Keystone
SCIAFFUSA
30.10.20 - 08:000
Aggiornamento : 10:56

L'ospedale cantonale "perde" una ventina di test

Una donna ha effettuato il tampone la scorsa settimana, ma martedì le è stato detto che era scomparso.

Il nosocomio si è scusato per l'inconveniente, ma attribuisce la colpa al corriere che ha trasportato i campioni al laboratorio.

SCIAFFUSA - Giovedì della scorsa settimana, Manuela* ha dovuto sottoporsi al tampone. Si è recata all'ospedale cantonale di Sciaffusa e si aspettava di ricevere l'esito entro 48 ore. «Quando sabato non avevo ancora ricevuto nulla, ho chiamato l'ospedale, ma in quel momento la hotline non era presidiata», ricorda. Così ha riprovato domenica, ma le è stato detto che all'interno del sistema non c'erano informazioni.

I tamponi sono scomparsi - Manuela ci ha quindi riprovato lunedì. Tuttavia l'ospedale non sapeva dove fosse finito il suo test. Solamente martedì, cinque giorni dopo aver effettuato il tampone, ha ricevuto una e-mail che diceva: «Purtroppo, inspiegabilmente, il test non può più essere trovato in laboratorio». Di conseguenza, Manuela ha dovuto nuovamente recarsi in ospedale per effettuare lo striscio.

Colpa del corriere - Lisa Dätwyler, responsabile della comunicazione presso l'Ospedale cantonale di Sciaffusa, ha confermato l'incidente: «Un pacco con 20 campioni prelevati giovedì scorso è stato inviato tramite corriere a un laboratorio esterno. Per ragioni a noi sconosciute, il pacco non è arrivato al laboratorio», sostiene.

Dispiaciuti per l'accaduto - Quando l'inconveniente è stato notato, i pazienti toccati sono stati immediatamente informati per telefono e del personale aggiuntivo è stato chiamato per eseguire un nuovo striscio. «La situazione è infelice e fastidiosa. Sia per le persone colpite, sia per gli operatori che hanno effettuato il tampone», afferma Datwyler. L'ospedale si è detto dispiaciuto per l'accaduto.

Resta però da chiarire come sia stato possibile perdere i campioni da analizzare. Datwyler non ha voluto rivelare quale corriere avrebbe dovuto portare la consegna al laboratorio, né se sia già accaduto in passato.

Ieri, una settimana dopo il primo test, Manuela ha però finalmente ricevuto una bella notizia: l'esito del tampone era negativo.

*Nome noto alla redazione di 20 Minuten

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 11 mesi fa su tio
Che fidass. Li avranno trasportati con il drone
Meiroslnaschebiancarlengua 11 mesi fa su tio
Mi dispiace per la signora. Però, forse la gente dovrebbe venire a vedere negli ospedali e nei laboratori quali sono le condizioni di lavoro attuali e le cadenze. Poi la spiegazione del fattorino che ha perso il campione vale quello che vale. Se si scrive un articolo per ogni campione perso, arrivato o analizzato in ritardo, ecc, allora potete riempire tutto il sito tio.ch. Poi, se proprio volete ritrovare il vostro campione, sul tio.ch c'è anche la rubrica "Persi e Ritrovati".
Duca72 11 mesi fa su tio
Basta non tagliare la gamba sbagliata come è successo in Ticino!🤣
Veveve 11 mesi fa su tio
Sull’affidabilità di questi test e’ già da un po’ che ho molti dubbi e non solo qua ma ovunque! Un conto e’ gestirne un numero relativamente piccolo ma quando parliamo di 20/30000 al giorno quale precisione possono avere🤔? Se poi consideriamo quelli presi “al volo dentro l’auto” o per strada in colonna...mah a me ispirano moooolta poca fiducia.
Giovan8 11 mesi fa su tio
ho un po mal di pancia e un po di febbre 37. Per sicurezza sto a casa 2 settimane in malattia con un certificato medico per influenza. Cala che è corona. ;)
Esiamns 11 mesi fa su tio
E dei casi delle persone che erano in fila chilometrica per fare il test, ma che poi stanchi di attendere sono andati a casa senza farlo, ricevendo qualche giorno dopo comunque il risultato del test (spesso positivo)! Non ne parlate? Ci sono stati diversi casi... ma ormai riportate solo quello che vi fa comodo!
jakob 11 mesi fa su tio
E ci voleva questo articolo? Ma per piasee, errori occorrono. Non è successo niente
Boma 11 mesi fa su tio
@jakob Concordo! Questo è il giornalismo purtroppo, tutte le cose fatte bene finora non contano.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NEUCHÂTEL
1 ora
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
CANTONE/ SVIZZERA
2 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
SVIZZERA
5 ore
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
14 ore
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
15 ore
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
VALLESE
16 ore
Il ticket per famiglie che non vale per le famiglie arcobaleno
L'esperienza di due papà dai Paesi Bassi agli impianti di risalita dell'Aletsch Arena, in Vallese
GINEVRA
18 ore
Donna uccisa a colpi di pistola
Il corpo è stato trovato questa mattina in un'abitazione di Vandoeuvres, nel Canton Ginevra. Marito in manette
SVIZZERA
19 ore
Certificato dei guariti, una strategia di Berna in vista del voto?
I guariti avranno più facilmente diritto al Covid-pass, e si inizia a parlare di una prossima revoca dell’obbligo.
FRIBORGO
21 ore
Scuola elementare vandalizzata da due 14enni
I danni superano i 100mila franchi. I due autori verranno denunciati al Tribunale dei minorenni.
SVIZZERA
21 ore
«Non è la vaccinazione a dividerci, è la pandemia»
Conferenza stampa con Alain Berset e Lukas Engelberger. Tra i temi trattati, la settimana nazionale di vaccinazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile