Keystone (archivio)
SVIZZERA
28.10.20 - 13:100

Tre candidati alla successione di Lauber

Le loro audizioni davanti alla Commissione giudiziaria si svolgeranno il prossimo 11 novembre.

L'insediamento del nuovo procuratore generale dovrebbe aver luogo già il primo gennaio 2021.

BERNA - Per il posto di Procuratore generale della Confederazione sono state pre-selezionate tre persone. Dopo un esame delle candidature pervenute per la successione del dimissionario Michael Lauber, la sottocommissione della Commissione giudiziaria (CG) incaricata di vagliare i dossier ha deciso di presentarne tre per un ulteriore esame approfondito.

Spetterà ora alla CG svolgere le audizioni previste per l'11 novembre e stabilire quale seguito dare alle candidature. In seguito, l'Assemblea federale deciderà in dicembre, sulla scorta delle raccomandazioni della CG, chi prenderà la guida del Ministero pubblico della Confederazione (MPC). L'insediamento del nuovo procuratore generale dovrebbe aver luogo già il primo gennaio 2021.

Una nota odierna dei servizi del parlamento rammenta che lo scorso 9 settembre la Commissione giudiziaria aveva deciso di svolgere una procedura articolata in due tappe con approfondimenti supplementari. La prima tappa è stata portata a termine dalla sotto commissione.

Il termine per la presentazione delle candidature è scaduto ai primi di ottobre. Nulla si sa di quante persone si siano annunciate, né dei nominativi, giacché sui dossier vige il riserbo. Tra le condizioni richieste per il futuro procuratore o procuratrice v'è una laurea in diritto e, tra quelle auspicate, una patente di avvocato e un dottorato, nonché padroneggiare almeno due lingue nazionali.

Il nuovo procuratore/trice della Confederazione dovrebbe inoltre avere un'esperienza professionale pluriennale in un incarico simile e fondate conoscenze in materia di perseguimento penale. Si richiedono pure professionalità, capacità negoziali, resistenza allo stress, nonché sicurezza e ottime attitudini nei contatti con le autorità, le parti coinvolte nei procedimenti e l'opinione pubblica.

Nei media sono già state pubblicate speculazioni su eventuali candidature dai Cantoni. Si sa per certo che il procuratore generale ginevrino Olivier Jornot ha inoltrato la sua candidatura, come ha dichiarato egli stesso a Keystone-ATS.

Due altri candidati potenziali, il primo procuratore del canton Ginevra Yves Bertossa e la giudice supplente al Tribunale penale federale Maria Antonella-Bino, hanno già fatto sapere di non essere interessati alla successione di Lauber.

Quest'ultimo ha annunciato le sue dimissioni per il 31 gennaio 2021, ma in pratica ha lasciato il posto già lo scorso 31 agosto in seguito alle polemiche suscitate dalla vicenda dei suoi incontri informali, non verbalizzati, con il presidente della FIFA Gianni Infantino.

Dal primo di settembre, le funzioni del procuratore generale della Confederazione sono state assunte a interim dai due vice, Ruedi Montanari e Jacques Rayroud. Stando ai media, i due non dovrebbero figurare tra i candidati alla successione del loro ex capo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 6 mesi fa su tio
Ci vuole un esterno che una volta insediato faccia piazza pulita degli incompetenti e... ce ne sono tanti. Dispiace per la Bino sarebbe stata la persona giusta per quel posto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
6 ore
La piattaforma per il test del Covid "spiffera" i dati personali: a rischio migliaia di assicurati
La falla è stata identificata a Ginevra, ma tocca potenzialmente tutti i residenti in Svizzera.
SVIZZERA
11 ore
L'estate porterà il vaccino agli adolescenti
Sembra essere imminente l'approvazione del preparato Pfizer/BioNTech per i giovani tra i 12 e i 15 anni
BERNA
13 ore
Il Credit Suisse e quelle «violazioni ignorate»
Secondo la NZZ am Sonntag, la grande banca svizzera sarebbe quella che più tiene occupata la FINMA.
BASILEA CAMPAGNA
19 ore
Allievi delle medie nell'asilo, sospettati abusi sessuali
Un padre: «Mia figlia mi ha detto che è successo qualcosa e ha paura di parlarne».
ZURIGO
1 gior
«Nostra madre dovrà lasciare la Svizzera dopo 39 anni»
A una donna congolese non verrà rinnovato il permesso di soggiorno a causa di alcune fatture non pagate.
SVIZZERA
1 gior
Oggi 750mila dosi di Moderna, lunedì arriverà anche Pfizer
Le nuove forniture permetteranno di mantenere alto il ritmo delle vaccinazioni.
FRIBURGO
1 gior
L'esercito sta disturbando gli animali selvatici friburghesi?
Un'esercitazione ha avuto luogo in un'area in cui ci sono severe restrizioni anche per gli escursionisti.
ZERMATT
1 gior
Precipita 25 metri nel crepaccio, muore un 31enne
L'escursionista è stato colto di sorpresa dal cedimento di un ponte di neve. Con lui c'erano altre sei persone.
SVIZZERA
1 gior
Future pandemie: i Cantoni chiedono un comitato specializzato
L'idea è di creare un organo composto in modo paritetico da rappresentanti dei Cantoni e della Confederazione.
FOTO
SVIZZERA
1 gior
1000 persone in marcia a Urnäsch
Il corteo era in programma a Zurigo ma all'ultimo momento è stato spostato nella località appenzellese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile