keystone-sda.ch (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
+11
VAUD
17.10.20 - 19:120
Aggiornamento : 20:22

Attivisti sulla collina per salvarla

Una quarantina i militanti riuniti nel Mormont per manifestare contro Holcim

ECLÉPENS - Attivisti hanno occupato oggi la collina del Mormont, vicino a Eclépens (VD), minacciata di distruzione da parte del produttore di cemento Holcim. I militanti chiedono alle autorità di proteggere l'ecosistema.

Nella località vodese, situata tra Losanna e Yverdon-les-Bains, l'azienda gestisce un cementificio dal 1953 e una cava che rosicchia pian piano la collina. Ora intende ampliarla. A inizio luglio Helvetia Nostra e Pro Natura Vaud si sono appellate al Tribunale federale contro l'estensione, sostenendo che essa causerà «danni irrecuperabili» al paesaggio e metterà a repentaglio la biodiversità del sito.

Oggi, in un'azione accuratamente preparata, gli attivisti hanno preso possesso di una parte del sito. «Al momento siamo tra i 30 e i 40, ma altre persone si uniranno a noi», ha affermato uno di loro all'agenzia Keystone-ATS. I manifestanti intendono pernottare sul posto e tenerlo occupato per il tempo necessario.

Holcim (Svizzera) appartiene al gigante internazionale dei materiali da costruzione LafargeHolcim. Interpellata da Keystone-ATS, l'azienda non ha precisato se intenda o meno dare un ultimatum agli attivisti. Afferma inoltre di prendere sul serio le preoccupazioni di tutti gli interlocutori e di occuparsi con particolare cura delle aree di estrazione prima, durante e dopo lo sfruttamento.

keystone-sda.ch (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
58 min
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
SVIZZERA
1 ora
«La quarantena non ha senso, puntiamo sui test»
Con la diffusione della variante Omicron, in Svizzera sono scattate norme d'ingresso più severe per 23 paesi
SVIZZERA
2 ore
Oltre ottomila casi in Svizzera, 138 i nuovi ricoveri
Si aggrava la situazione ospedaliera: i pazienti Covid occupano ora il 26,5% degli spazi di terapia intensiva.
SVITTO
7 ore
Voci dal villaggio dei super no-vax
«Non bisogna dettare agli altri quello che devono fare», spiega la residente Nicole Bertschart.
VALLESE
7 ore
«La quarantena è un'esagerazione»
Il consigliere di Stato vallesano Christophe Darbellay critica le attuali norme d'ingresso introdotte contro la variante
SVIZZERA
7 ore
I Verdi puntano al Consiglio federale, anche attaccando il seggio PS
Dipende tutto dai risultati delle elezioni federali 2023, come afferma il presidente Balthasar Glättli
SVIZZERA
8 ore
Trasporti al Nazionale, preventivo 2022 agli Stati
Ecco l'odierno programma dei lavori alle Camere federali
Berna
9 ore
Quarantena in vista, prenotazione cancellata
A soffrire particolarmente sono i comprensori sciistici che lamentano una pioggia di soggiorni annullati
SVIZZERA
19 ore
Cresce la lista nera: dentro altri quattro Paesi
La disposizione segue il rilevamento della variante Omicron nelle rispettive nazioni.
SVIZZERA
20 ore
Minaccia Omicron, il Governo si ritrova d'urgenza
Dopo l'emergenza della nuova variante e il boom di casi, domani pomeriggio saranno discussi eventuali cambi di marcia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile