Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
15.10.20 - 15:340

False dichiarazioni sul legno: Ikea nel mirino

Il Dipartimento federale dell'economia ha avviato in due casi un procedimento penale amministrativo

L'azienda: «Succede sempre che manchino le etichette. Applicate a mano, ogni giorno ne vengono sostituite dalle 80 alle 100 in ogni negozio perché andate perdute»

BERNA - False dichiarazioni sulla provenienza del legno. È con questa accusa che il Dipartimento federale dell'economia (DEFR) ha avviato un procedimento contro Ikea. Si tratta di una prima in Svizzera. 

La denuncia era stata inoltrata dal Fondo Bruno Manser il 31 agosto al DEFR e all'Ufficio federale del consumo, ha detto la portavoce del DEFR Evelyn Kobelt, confermando una notizia della Radio della Svizzera tedesca SRF.

In seguito ai controlli effettuati presso cinque negozi Ikea, il Dipartimento federale dell'economia ha avviato in due casi un procedimento penale amministrativo per sospetto di false dichiarazioni ripetute. Secondo Kobelt, è la prima causa penale di questo tipo contro una società per falsa dichiarazione. La presunzione di innocenza si applica fino alla conclusione del procedimento.

Ikea Svizzera respinge le accuse. Un membro del consiglio di amministrazione, Aurel Hosennen, ha detto ai microfoni della SRF che succede sempre nei negozi di mobili che manchino le etichette. Il motivo è che vengono applicate a mano all'Ikea. In ogni negozio, ogni giorno vengono sostituite dalle 80 alle 100 etichette perché andate perdute.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
53 min
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
2 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
3 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
5 ore
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
SVIZZERA
5 ore
«Diffondono il virus senza rendersene conto»
L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi
SVIZZERA
20 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
20 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
22 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
1 gior
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
1 gior
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile