Keystone - foto d'archivio
GINEVRA
14.10.20 - 16:520

Mille casi in una settimana, Ginevra corre ai ripari

15 persone nei luoghi pubblici, 100 agli eventi privati. Stop alle gite con pernottamento, distanze e mascherine

GINEVRA - Anche il canton Ginevra reagisce al continuo aumento di casi di coronavirus, e inasprisce le misure per contrastarlo. Nell'ultima settimana, quasi un migliaio di persone nel cantone di Ginevra sono risultate positive al coronavirus. Quattro persone sono morte a causa del Covid-19. Sessantasette pazienti sono stati ricoverati in ospedale, dieci dei quali sono in terapia intensiva.

Nei luoghi pubblici sono ormai tollerati solo eventi con un massimo di 15 persone (in particolare nelle piazze, in riva al lago o nei parchi), mentre per gli eventi privati è possibile riunirne un massimo di 100.

Inoltre, deve essere assolutamente rispettata la distanza di 1,5 metri. Sono in vigore anche le consuete norme igieniche. Se la distanza non può essere rispettata, è necessario indossare una mascherina. Per i raduni con più di 15 persone è necessario un permesso, per il quale bisogna presentare un piano di protezione. Tali misure - è stato precisato dal governo cantonale in occasione di una conferenza stampa- entrano in vigore immediatamente e saranno valide fino al 16 novembre, data in cui verranno rivalutate.

In tutti i locali aperti al pubblico è obbligatorio indossare una mascherina: sono esonerati dall'obbligo i bambini di età inferiore ai 12 anni e le persone che per particolari motivi e soprattutto su consiglio medico ne sono esentati.

Eventi privati - Gli incontri privati con più di 100 partecipanti sono proibiti dal governo: matrimoni e altre feste con un numero superiore alle 100 persone già organizzati potranno tenersi fino a questo weekend, è stato precisato. L'organizzatore deve assicurarsi che le mascherine siano indossate per tutta la durata dell'evento. Inoltre le consumazioni sono consentite solo se seduti. Una lista deve anche permettere alle autorità sanitarie di identificare i partecipanti in qualsiasi momento. Questo elenco deve essere disponibile su richiesta per 14 giorni.

Gite scolastiche - Tutte le gite scolastiche e i viaggi di studio con pernottamento vengono cancellati, è stato aggiunto. Le gite scolastiche di un giorno continueranno a essere permesse e persino incoraggiate se organizzate con un piano di protezione prestabilito. Questo regolamento è in vigore per tutto l'anno scolastico 2020/21 e riguarda il livello secondario I (scuola media) e II (scuole medie superiori, scuole professionali ecc.), come anche ulteriori lezioni speciali per gruppi di queste categorie di età. Le gite scolastiche continuano a essere permesse per gli scolari più giovani.

Il Consiglio di Stato ha inoltre annullato, fino a nuovo avviso, tutte le attività festive come aperitivi o feste d'addio e banchetti organizzati dall'amministrazione cantonale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Abuso di crediti Covid: oltre un miliardo sotto la lente
Il Controllo federale delle finanze ha trasmesso alla SECO 4'646 garanzie per ulteriori approfondimenti
ZURIGO
7 ore
Super ricchi: immutata la classifica dei top 3 svizzeri
In testa sempre la famiglia erede del gruppo Roche.
SVIZZERA
7 ore
Il vaccino? «Dapprima alle coppie “internazionali”»
La proposta: le persone non sposate con una relazione a distanza dovrebbero avere un accesso prioritario al vaccino
SVIZZERA
8 ore
La Svizzera è sempre più l'Eldorado ferroviario d'Europa
In media, ogni anno, prendiamo 74 volte il treno percorrendo 2'505 chilometri.
SVIZZERA
10 ore
«In Svizzera si potrà andare a sciare»
Lo assicura il consigliere federale Alain Berset durante un odierno incontro coi media
FOTO
ZURIGO
10 ore
Zurigo ricorda il suo Köbi con una targa
Nel primo anniversario della sua morte, la Città ha posto la placca commemorativa sulla casa in cui è cresciuto.
SVIZZERA
10 ore
Un'app impedisce ai minori di acquistare alcol
Si chiama Jack ID-Scan e permette di determinare velocemente l'età dell'acquirente
SVIZZERA
11 ore
Che batosta per la Posta
Il Covid ha affossato i ricavi nei primi tre trimestri. Ma si vede una luce in fondo al tunnel
BERNA
11 ore
Polemiche su come la Procura federale ha gestito il dossier della 28enne
Fra chi pensa che ci siano stati errori e leggerezza e chi è convinto che abbia agito correttamente, la politica divisa
SVIZZERA
13 ore
Covid, in Svizzera altri 4'509 casi e 79 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 28'740 test, con un tasso di positività del 15,7%
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile