Depositphotos (AllaSerebrina)
SVIZZERA
29.09.20 - 09:140

Dai social alle news, il web è dove i giovani si fanno un'opinione

Lo sostiene l'UFCOM. In Ticino le testate d'informazione online convincono più i 15-29enni che nel resto della Svizzera

BIENNE - I social media influenzano sempre di più la formazione delle opinioni dei giovani in Svizzera, è questa la tesi a cui è giunto l'annuale rapporto dell'UFCOM, Monitoraggio media Svizzera per il 2019. Perno del rapporto è la misurazione del "potere sull'opinione", che riunisce in sé sia la portata di un media sia la qualità attribuitagli da chi lo utilizza.

Per i 15-29enni i social network sono un luogo importantissimo per capire come va il mondo: con una percentuale di potere sull'opinione del 34%, davanti alla radio (21%), ai media giornalistici online (18%), alla stampa (16%) e alla televisione (11%). Una tendenza ancora più marcata nella Svizzera romanda dove in questa categoria d'età i social media detengono quasi la metà (45%) del potere sull'opinione.

Importanti anche le testate web che hanno un peso diverso nelle varie regioni linguistiche: mentre nella Svizzera italiana hanno guadagnato 8 punti percentuali rispetto al 2018 (dal 14% al 22%), la loro importanza nella Svizzera romanda è aumentata soltanto di un punto percentuale (dall'11% al 12%). Nella Svizzera tedesca il loro potenziale di formazione delle opinioni è addirittura diminuito: dal 22 per cento (2018) al 19 per cento (2019).

Sul totale della popolazione la TV resta al primo posto 

Per la popolazione nel suo complesso, la televisione è il canale più importante per formarsi un'opinione. Nel 2019 ha raggiunto il 28 per cento del potenziale di formazione delle opinioni relativo. Al secondo posto vi è la radio (22%), seguita dalla stampa (20%), dai media giornalistici online (17%) e dai social media (13%).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
24 min
36enne accoltellato, fermati due presunti colpevoli
Gli agenti hanno trovato l'uomo ferito in un appartamento.
BERNA
32 min
"Matrimonio per tutti" verso l'approvazione
Al momento non vengono ancora fornite le cifre, ma non dovrebbero esserci sorprese.
SVIZZERA/TICINO
1 ora
Urne aperte, chi la spunterà?
Matrimonio per tutti, 99 per cento, pigioni abusive e altro ancora. Si vota su due iniziative federali e tre cantonali
SVIZZERA
2 ore
«Sono estremisti monotematici»
I No Pass e No Vax in Svizzera stanno alzando il tiro. La Rete per la sicurezza: «Rischio radicalizzazione»
ZURIGO
3 ore
Va a fuoco un'azienda di rifiuti
Le fiamme sono divampate questa notte a Glattburg (ZH). I pompieri al lavoro fino all'alba
LUCERNA
4 ore
Ucciso a coltellate nella stazione di servizio
Una rissa tra diverse persone è finita tragicamente ieri sera a Geuensee (LU)
Ginevra
16 ore
Covid, dopo i vaccini si punta ai rimedi da banco
Alcuni sono già raccomandati, altri in fase avanzata, mentre altri ancora sono già stati scartati
SVIZZERA
18 ore
Tonnellate di CO2 in meno... solo allungando la vita dei prodotti
Ha luogo oggi la seconda edizione del Secondhand Day, per sensibilizzare gli svizzeri sui propri consumi
ZURIGO
18 ore
«Non siamo no-vax, siamo contro le restrizioni»
Ha avuto luogo oggi pomeriggio una manifestazione autorizzata contro le misure anti Covid
SVIZZERA
22 ore
Gratis o no: altre due settimane di litigi
Il governo ha rimandato al 10 ottobre la decisione. I partiti e la popolazione sono spaccati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile