Archivio Keystone (immagine illustrativa)
GINEVRA
22.08.20 - 18:520

I docenti ginevrini chiedono la mascherina per tutti

La misura andrebbe introdotta anche per gli allievi quando non è possibile rispettare la distanza sociale

GINEVRA - I docenti ginevrini delle scuole obbligatorie chiedono che venga decretata l'obbligatorietà della mascherina protettiva contro il coronavirus sia per gli allievi che per il corpo insegnante quando la distanza sociale di 1,5 non può essere rispettata.

In una lettera inviata dal sindacato che li rappresenta alla consigliera di stato responsabile, Anne Emery-Torracinta, sostengono che le misure adottate una settimana fa hanno fortemente edulcorato i dispositivi sulle mascherine, rendendone l'uso solo «eccezionale». Durante la settimana scorsa, tuttavia, sono state registrate in alcuni casi situazioni intollerabili a causa di un approccio poco chiaro al problema.

Venerdì, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha raccomandato il porto della mascherina per i bambini a partire dai 12 anni alle stesse condizioni fissate per gli adulti. In particolare quando la distanza sociale è inferiore al metro e se la trasmissione del virus è generalizzata nella zona interessata.

Il sindacato di categoria, che ha raccolto le lamentale dei propri affiliati, chiede quindi alla ministra ginevrina di rendere obbligatorio l'uso della mascherina protettiva per tutti, adulti e allievi, quando la distanza sociale di 1,5 metri non può essere rispettata. Oltre a ciò, considerato lo statuto di scuola obbligatoria, le autorità dovrebbero fornire gratuitamente a ogni docente e allievo due mascherine al giorno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
1 ora
«Volevano uccidermi perché non ho messo una canzone»
Tredici giovani ne hanno aggredito un altro per futili motivi durante la festa del digiuno ginevrino.
SVIZZERA
1 ora
La fine della pandemia? «La prossima primavera»
Gli esperti si dicono d'accordo sul fatto che la stagione invernale sarà difficile. Dipende tutto dalle vaccinazioni
SVIZZERA
7 ore
Ingresso in Svizzera solo con test (o certificato)?
Ecco cosa potrebbe decidere il Consiglio federale nella sua seduta di domani
SVIZZERA
9 ore
Aumentano i vaccinati "riluttanti"
Nei Cantoni rurali il tasso di vaccinazione è più basso. Ma sembra che l'obbligo del pass nei bar stia cambiando le cose
BERNA
9 ore
No Pass: migliaia in piazza a Berna e Bienne
Ancora manifestazioni questa sera contro le nuove misure introdotte dal Consiglio Federale
SVIZZERA
14 ore
La terza dose sotto la lente di Swissmedic
L'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici sta valutando i dati clinici, «in termini di sicurezza ed efficacia»
ARGOVIA
15 ore
La 26enne ha ucciso il fratello, poi si è tolta la vita
La Polizia cantonale ha fornito nuovi dettagli sui due corpi trovati martedì mattina a Frick.
SVIZZERA
16 ore
Siamo il paese più caro d'Europa
Il nostro costo della vita è del 51% superiore a quello della Germania.
SVIZZERA
16 ore
I test potrebbero rimanere gratuiti
Il maggior partito svizzero lancia una mozione volta a mantenere il costo dei test a carico dello Stato.
SVIZZERA
17 ore
Nessun decesso nelle ultime ventiquattro ore
Altre 61 persone hanno dovuto ricorrere a un ricovero. Le cure intense accolgono ora il 30,9% di pazienti Covid
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile