Keystone
SAN GALLO
11.08.20 - 16:240

Condannata la direttrice delle medie che rese possibile l'alcol-party di diploma

La donna è stata ritenuta responsabile dal giudice, fatta chiarezza sul come e il perché successe il fattaccio

SAN GALLO - Per una festa di diploma fra le bibite gassate era saltato fuori anche dell'alcol (e parecchio), il party in capanna era poi - prevedibilmente - degenerato. Era successo in un istituto scolastico secondario di Walenstadt nel canton San Gallo.

«C'erano così tante bottiglie in giro e i ragazzi non venivano sorvegliati da nessuno», aveva dichiarato uno mamma giunta sul posto. Molti ragazzi avevano vomitato e diversi altri faticavano a reggersi in piedi. La colpa, soprattutto, dei superalcolici come tequila, vodka e Jägermeister.

La querela, portata avanti dai genitori, ha portato davanti alle autorità la direttrice della scuola responsabile dell'acquisto. Il procedimento ha fatto luce su quanto successo: le bottiglie in questione erano state acquistate in separata sede per un compleanno privato, ed erano poi finite alla festa scolastica a Flumsberg (SG) su richiesta della di lei figlia, anche lei diplomata.

La donna aveva acconsentito e aveva aiutato a trasportare le stesse sul luogo della festa. Il giudice l'ha ritenuta quindi responsabile «di aver somministrato o reso disponibile in maniera intenzionale, sostanze pericolose per la salute». Nei suoi confronti è stata emessa una pena sospesa di 20 aliquote da 450 franchi unitamente a 1'800 franchi di multa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
3 ore
Covid: il 20% dei positivi non presenta sintomi
È la conclusione a cui è giunto uno studio effettuato all'Università di Berna.
BERNA
5 ore
Gas lacrimogeni e getti d'acqua, la polizia interviene a Berna
Una manifestazione in Piazza federale, e un'altra che vi si è aggiunta: la polizia ha avuto un pomeriggio di fuoco
BELLINZONA
5 ore
Processo FIFA: l'accusa chiede 36 mesi per Valcke
Con la possibilità di sospenderne una parte con la condizionale, con lui alla sbarra Nasser Al-Khelaifi e Joel Pahud
SVIZZERA
8 ore
Easyjet Svizzera, buona estate nonostante il virus
Il direttore generale Jean-Marc Thévenaz si aspetta che le tariffe aeree possano scendere
SVIZZERA / EUROPA
9 ore
Mega-fusioni bancarie in vista? «Ci stiamo preparando»
Secondo Sergio Ermotti sono ormai «inevitabili».
SVIZZERA
9 ore
I premi salgono ancora, purtroppo
Cassa malati, in Ticino aumento sopra la media svizzera. Nel 2021 in arrivo altri rincari
SVIZZERA
10 ore
Altre 286 infezioni, 14 ricoveri e 3 decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 50'664. Le vittime sono almeno 1'773.
BERNA
11 ore
Piazza federale, "no" del Consiglio nazionale allo sgombero
«La Camera del popolo non è responsabile di quanto avviene a Berna. Spetta a Città e Cantone»
SVIZZERA
11 ore
Il pensionamento anticipato è un miraggio
Le riduzioni della rendita per il resto della vita pesano sull'economia familiare e in futuro sarà ancora peggio
SVIZZERA
12 ore
Il lato salutare del lockdown
I dati in possesso della Suva evidenziano un calo degli infortuni, soprattutto nel tempo libero, fra marzo e maggio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile