Tipress (archivio)
SVIZZERA
11.08.20 - 08:000
Aggiornamento : 09:15

Berna firma un contratto per un farmaco anti-Covid

La Confederazione ha chiuso un accordo con la ditta elvetica Molecular Partners.

Quando il medicamento avrà superato i test, Berna potrà disporre un accesso prioritario alle prime 200'000 dosi. Gli studi clinici sono previsti per l'autunno.

BERNA - La Confederazione, dopo aver chiuso venerdì scorso l'accordo per il vaccino con Moderna, ha ora firmato un contratto con l’azienda elvetica Molecular Partners per riservare un medicamento contro il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2). «Se il prodotto supererà i test clinici e sarà omologato - precisa l'Ufsp in una nota odierna - la Svizzera vi accederà a titolo prioritario». Gli studi clinici sono previsti per l’autunno di quest'anno.

Con questo contratto Berna si assicura un accesso prioritario alle prime 200'000 dosi del farmaco anti-Covid-19 e il diritto a ricevere fino a tre milioni di dosi supplementari. Il prezzo, stando a informazioni raccolte da Keystone-ats, ammonterebbe a circa cinque milioni di franchi, anche se il portavoce dell'Ufsp non ha voluto sbilanciarsi sull'esatto costo dell'operazione.

Di cosa si tratta - Il medicamento pensato dalla Molecular Partners è un agente immunoterapico che, in termini di approccio, è simile a un mix di terapie con anticorpi in un unico medicamento, il cui scopo è neutralizzare il virus. Se sarà omologato in Svizzera, il medicamento servirà innanzitutto al trattamento di pazienti affetti da nuovo coronavirus. «In determinati casi - precisa l'Ufsp - potrebbe essere somministrato anche come profilassi per proteggere da un’infezione (immunizzazione passiva, ndr), per esempio al personale ospedaliero esposto o ad altri gruppi a rischio».

Procedura diversificata - Nella lotta alla COVID-19, la Confederazione si prepara a diversi scenari. «Dopo aver recentemente concluso un primo contratto per assicurare le dosi di un potenziale vaccino alla popolazione svizzera - conclude l'Ufsp - è ora importante focalizzarsi anche su approcci terapeutici per trattare i pazienti gravemente malati».

L'azienda e il nuovo medicamento - Molecular Partners è un’azienda di biotecnologia con sede a Schlieren (ZH). È stata fondata nel 2004 come spin-off dell’Università di Zurigo e sviluppa una propria categoria di medicamenti denominati DARPins®. Si tratta di proteine concepite per riconoscere e legare gli antigeni. I moduli mono-DARPin, che neutralizzano il virus, sono trasformati in candidati multi-DARPin in grado di bloccare con elevata efficacia la penetrazione del virus nelle cellule umane e potenzialmente impedire che quest’ultimo diventi resistente. Le proteine DARPin sono più piccole e stabili degli anticorpi convenzionali e possono essere prodotte nelle cellule batteriche a costi contenuti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 9 mesi fa su tio
Mi aspetto che le persone che temono il virus facciano da cavie. A tutti gli altri libertà di scelta!
Rhodium 9 mesi fa su tio
Il Coronavirus ha subito diverse mutazioni quindi mi chiedo quale sia il senso di un eventuale vaccino, scrivo eventuale perché appunto, a tutt'ora di un vaccino c'è solo il miraggio.
SosPettOso 9 mesi fa su tio
@Rhodium Il senso è lo stesso identico come per l'acquisto dei caccia: si "spendono"(buttano dalla finestra) miliardi dei cittadini a favore di un azienda sperando che in futuro questa si ricordi di chi ha preso questa decisione... o di un qualche suo numero di conto.
momo73 9 mesi fa su tio
Così la smetteranno di aver paura di uno starnuto
miba 9 mesi fa su tio
Business tio business
curzio 9 mesi fa su tio
@miba Sei libero di fondare una tua società di ricerca farmaceutica e di sviluppare un vaccino da mettere a disposizione gratuitamente alla popolazione mondiale.
miba 9 mesi fa su tio
@curzio :):):) sono felice di apprendere che nel 2020 c'è ancora chi crede a Gesù bambino :):):)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Il cocktail anti-Covid è arrivato in Svizzera (anche in Ticino)
Sono state consegnate le 3'000 dosi ordinate dalla Confederazione
SCIAFFUSA
3 ore
Sola sull'autobus a 4 anni, la polizia la riporta a casa
La bambina ha abbandonato la propria scuola dell'infanzia senza attendere l'arrivo del papà.
GRIGIONI
6 ore
Brienz scivola sempre più giù
Il paesino si sta spostando verso il basso di 1,6 metri all'anno. Un ritmo mai registrato da inizio delle misurazioni.
BERNA
6 ore
Variante indiana: inglesi a rischio quarantena
Nel Regno Unito la revoca delle misure anti Covid è messa a repentaglio della nuova mutazione.
SVIZZERA
8 ore
In Svizzera altri 2650 casi nel weekend
Sono 8 i decessi confermati in laboratorio. I dati dell'UFSP
FOTO
ZURIGO
9 ore
Sgombero forzato, prima spara e poi si toglie la vita
Uno sfratto è finito in tragedia questa mattina nel settimo distretto della Città di Zurigo.
SVIZZERA
10 ore
Morta nel Reno per colpa di una mail
Accusa di omicidio colposo per l'organizzatore dell'immersione costata la vita a una sub 29enne
FOTO
TURGOVIA
11 ore
Stalla distrutta, ma i cavalli sono in salvo
Nell'incendio di questa notte ad Andwil nessuno è rimasto ferito e anche gli animali - una dozzina - sono stati salvati.
BERNA
12 ore
Covid, parte la campagna #iomifacciovaccinare
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
BERNA
12 ore
Un burger su sei è vegetale
Il commercio al dettaglio ha quasi raddoppiato la cifra d’affari relativa a preparati a base di soia e ad altri prodotti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile