Keystone
OBVALDO
07.08.20 - 18:190

Titlis: boom di turisti elvetici, ma non è sufficiente

Gli impianti di risalita sono presi d'assalto, ma manca comunque circa il 70% dei visitatori

ENGELBERG - Nella regione turistica di Engelberg-Titlis (OW) il boom degli ospiti svizzeri riscontrato quest'estate non basta a supplire al drammatico calo dei turisti stranieri: manca circa il 70% dei visitatori, secondo Norbert Patt, CEO di Titlis Bahnen, intervistato da Keystone-ATS.

Dal 6 giugno gli impianti di risalita sono di nuovo in funzione, dopo lo stop forzato durante il lockdown nei mesi che tradizionalmente per la regione di Engelberg-Titlis valgono come alta stagione (aprile e maggio). Giugno si è però rivelato un mese difficile: se durante il periodo di confinamento il tempo è stato splendido, con la riapertura è arrivato il maltempo, ha ricordato Patt.

Nel 2019 il fatturato del solo mese di aprile ammontava a 7 milioni di franchi; quest'anno per lo stesso mese si sono registrati 400 franchi, soldi generati unicamente dal parcheggio delle Titlis Bahnen. In giugno le cifre si sono mantenute molto basse, mentre il fatturato di luglio è di circa 1,5 milioni di franchi.

Normalmente, ricorda Patt, l'80% degli ospiti della regione di Engelberg proviene dall'estero: quest'anno non si sono visti e le Funivie del Titlis hanno potuto contare solo sui turisti elvetici. In giugno e luglio la loro quota (negli alberghi della regione e sugli impianti di risalita) è aumentata del 40-50% rispetto agli altri anni: un dato positivo ma sicuramente non sufficiente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
28 min
Cade dalla sedia a rotelle e si ferisce
Il ferimento della figurante si è verificato durante un'esercitazione di salvataggio nel nuovo tunnel di Eppenberg.
SVIZZERA
1 ora
Sommaruga va da Conte e Mattarella
Martedì prossimo la presidente della Confederazione si recherà a Roma.
SVIZZERA
1 ora
UBS-Credit Suisse: «Le trattative sono state interrotte»
Ci sarebbero molte perplessità all'interno delle rispettive delegazioni sulla possibile fusione fra le due banche.
MONDO
1 ora
Il 2019 ha arricchito i già ricchi
Gli svizzeri primeggiano nella ricchezza lorda pro capite, ma sono anche i più indebitati al mondo
SVIZZERA
2 ore
Multa da 600mila dollari per Credit Suisse
Un portavoce ha spiegato che è stato lo stesso istituto ad accorgersi degli errori nella consegna dei dati
SVIZZERA
3 ore
La percentuale di tamponi positivi resta costante
Da qualche settimana il tasso di positività fluttua tra il 3.4% e il 4%: oggi si attesta al 3.4%.
SVIZZERA
3 ore
Le morti si spostano fuoripista
L'annuale statistica dell'UPI mostra come ci sia stata un'evoluzione nei decessi legati agli sport invernali.
SVIZZERA
5 ore
L'UDC boccia il "suo" giudice, gli altri partiti lo rieleggono
I giudici del Tribunale federale per i prossimi cinque anni sono stati nominati dall'Assemblea federale.
SAN GALLO
7 ore
Fulmine su un campo da calcio, juniores perde i sensi
Il ragazzo è stato portato in ospedale con la Rega, ma anche gli altri 13 giovani presenti hanno necessitato di cure.
SVIZZERA
8 ore
Giornata ricca di temi alle Camere federali
Legge sul CO2, Covid-19, nomine, stupefacenti, sicurezza delle informazioni e dazi doganali
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile