Archivio Keystone
CANTONE/SVIZZERA
20.06.20 - 08:230
Aggiornamento : 12:11

Se con le banane arriva anche la cocaina

In diverse scatole destinate a filiali Coop anche ticinesi sono stati trovati circa 140 chili di sostanza stupefacente

Si tratta di merce del valore di diversi milioni di franchi. Non si tratta di un caso isolato

ZURIGO/BELLINZONA - Era nascosta nelle scatole delle banane destinate a diverse filiali Coop elvetiche, anche ticinesi. Si tratta di circa 140 chilogrammi di cocaina, che la scorsa settimana sono stati sequestrati dalle autorità federali. «Si tratta di carichi originari del Sudamerica che arrivavano dai Paesi Bassi» spiega il Ministero Pubblico della Confederazione, contattato da 20 Minuten. Sul caso è stata avviata un'indagine.

Cinquanta chilogrammi si trovavano in un carico consegnato a una filiale Coop di Haag, nel Canton San Gallo. Ma - lo confermano ancora le autorità federali - la sostanza stupefacente è stata trovata anche in Ticino, e nei cantoni Glarona e Grigioni. Secondo informazioni interne, in diversi negozi al personale è stato chiesto di verificare il contenuto delle scatole di banane.

La cocaina non si trovava all'interno del frutto stesso, ma era confezionata separatamente e quindi nascosta tra i frutti. E nelle scatole sono anche stati trovati dei dispositivi per la localizzazione GPS della merce.

Le autorità federali non forniscono ulteriori informazioni. E nemmeno Coop commenta il ritrovamento della sostanza stupefacente, a causa dell'inchiesta in corso. Ma il valore della cocaina sequestrata sarebbe comunque di diversi milioni di franchi.

Non è un episodio isolato - Le banane che si trovano sugli scaffali Coop arrivano via mare dal Sudamerica, per esempio da Ecuador, Colombia o Repubblica Dominicana. In Europa la merce viene scaricata nei porti di Amburgo, Rotterdam o Anversa. E da lì viene quindi portata in Svizzera, dove viene stipata in degli impianti di maturazione. Nel 2011 in un impianto bernese erano stati trovati 70 chilogrammi di cocaina: allora si era ipotizzato che il destinatario della droga non avesse ritirato il carico al porto di Anversa. In seguito altri 30 chili erano stati trovati in Turgovia e nei Grigioni.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
11 min
Gestione della pandemia nel mondo: la Svizzera è a metà classifica
Secondo uno studio basato su sei criteri è la Nuova Zelanda ad aver gestito meglio l'emergenza covid. Ultimo il Brasile
BERNA 
1 ora
Gas serra ridotti del 90% entro il 2050
È la strategia climatica adottata ieri dal Consiglio federale.
VIDEO
SVIZZERA
2 ore
«Condotta di volo ad alto rischio dietro lo schianto dello Ju-52»
Lo indica il rapporto finale sull'incidente, costato la vita a venti persone nel 2018, pubblicato oggi dal SISI.
FOTO
SAN GALLO
2 ore
Donna morta su un bus
Una 69enne si è sentita male ieri mattina nei pressi di San Gallo. Inutili i tentativi di salvarle la vita.
ZURIGO
12 ore
La 31enne già vaccinata, ed è subito polemica
La donna ha esibito il certificato di vaccinazione sui social. Ma ci sono over 80 ancora in attesa.
GRIGIONI
13 ore
Nuova variante identificata a scuola: pronti i test a tappeto
L'istituto sarà chiuso fino al 6 febbraio, mascherina obbligatoria nel comune
SVIZZERA
14 ore
Ritardi anche per Moderna
Lo ha confermato l'UFSP, che non ha però specificato l'effetto dei ritardi sulle forniture elvetiche
SVIZZERA
16 ore
Il Governo raccoglie ampi consensi dopo gli adeguamenti odierni
Partiti e associazioni hanno accolto favorevolmente i provvedimenti.
SVIZZERA
16 ore
«Ecco cosa cambia per i test»
Il Consiglio federale e l'Ufsp hanno cambiato strategia per quanto riguarda l'esecuzione di tamponi.
LUCERNA
18 ore
Dal ritiro della patente all'arresto per una piantagione di canapa
La vicenda - avvenuta nel Canton Lucerna - era cominciata con un automobilista incappato in un controllo della polizia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile