Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
SVIZZERA
12.06.20 - 15:490

Le PMI hanno usato solo metà dei crediti Covid-19

Molte delle piccole e medie aziende elvetiche che hanno ottenuto un prestito lo starebbero già rimborsando.

In totale la Confederazione ha elargito 15.2 miliardi di franchi a più di 128'000 imprese.

ZURIGO - Le piccole e medie aziende (PMI) che hanno ricevuto dalle banche prestiti di emergenza legati al Covid-19 garantiti dalla Confederazione hanno finora usato in media solo la metà delle loro linee di credito e alcune di esse stanno già rimborsando i soldi.

È quanto emerge da un'inchiesta effettuata presso gli istituti dall'agenzia Awp. Quasi tutte le banche interrogate fanno sapere che il ricorso dei clienti al denaro è inferiore al 50% dell'importo disponibile. Solo la banca cantonale argoviese (Aargauische Kantonalbank, AKB) presenta un valore superiore, pari al 60%. L'indagine ha tenuto conto di tutta una serie d'istituti che, insieme, sono all'origine di ben oltre la metà dei crediti coronavirus.

Il volume di questi ultimi è di 15,2 miliardi, messi a disposizione di 128'616 imprese, stando ai dati (che si riferiscono a ieri) della Segreteria di Stato dell'economia (Seco). La parte del leone (13,4 maliardi) è rappresentata da prestiti sino a 500'000 franchi con garanzia statale totale. Per gli altri 1,8 miliardi (aiuti da 500'000 franchi a 20 milioni) la Confederazione garantisce l'85%.

La grande corsa al sostegno finanziario era avvenuta a fine marzo e nella prima metà di aprile, con migliaia di domande al giorno. Una portavoce della banca cantonale di Zurigo (Zürcher Kantonalbank, ZKB) sottolinea che i prestiti ponte sono stati utilizzati da molte aziende come misura precauzionale: era infatti difficile stimare come la pandemia e le relative restrizioni avrebbero influenzato i rami economici e le aziende a medio e lungo termine. ZKB ha concesso 729 milioni di franchi, di cui il 43% è stato usato.

Da parte sua UBS ha stanziato 2,7 miliardi, con un utilizzo del 48%. In linea di principio non è comunque nell'interesse del cliente mantenere il pieno ricorso al credito per tutta la sua durata: la controparte deve anche dar prova di flessibilità e rimborsare il prestito in anticipo, se necessario, ha osservato un addetto stampa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
1 ora
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
1 ora
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
1 ora
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
4 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
5 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
7 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
SVIZZERA
8 ore
Peggioramento delle disuguaglianze di genere durante la pandemia
Uno studio ha analizzato le conseguenze delle misure restrittive sull'occupazione di uomini e donne.
ARGOVIA
9 ore
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
11 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
ZURIGO
20 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile