KEYSTONE
Un ginevrino con doppio passaporto elvetico ed egiziano è ufficialmente in corsa per diventare direttore generale dell'Organizzazione mondiale del commercio.
SVIZZERA
10.06.20 - 08:420

Un ginevrino candidato alla direzione del WTO

Il nome di Hamid Mamdouh è stato proposto dal governo egiziano

GINEVRA - Un ginevrino con doppio passaporto elvetico ed egiziano è ufficialmente in corsa per diventare direttore generale dell'Organizzazione mondiale del commercio (WTO/OMC). Si tratta di Hamid Mamdouh, specialista di trattative internazionali che sino al 2017 ha curato vari mandati per la WTO, anche come capodivisione.

Un portavoce del 67enne ha confermato che la candidatura è stata avanzata dal governo egiziano. Mamdouh, che parla arabo, inglese e francese e che è attualmente attivo in uno studio legale ginevrino, considera la sua figura come ponte fra i paesi industrializzati e quelli in via di sviluppo. Se fosse eletto si impegnerebbe per una maggiore cooperazione in seno all'organizzazione.

L'ambasciatore elvetico presso la WTO, Didier Chambovey, ha indicato a Keystone-ATS che la Confederazione prende atto della candidatura di Mamdouh e che la valuterà. L'attuale direttore Roberto Azevedo in maggio ha annunciato anticipatamente le dimissioni per il 31 agosto, un anno prima della scadenza del suo secondo mandato, adducendo motivi familiari.

Per succedergli ha espresso fra l'altro interesse il commissario Ue al commercio Phil Hogan. Candidati già in corsa sono il vicedirettore del WTO Jesus Seade Kuri, proposto dal Messico, e Ngozi Okonjo-Iweala, un'esperta di sviluppo e finanza che ha il sostegno della Nigeria. Gli interessati hanno tempo sino all'8 luglio per farsi avanti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
3 ore
Accetta 1'000 franchi per una corsa, condannata
Un uomo, ubriaco, ha consegnato una grossa somma di denaro a una taxista per riportarlo a casa.
ZURIGO
5 ore
Lambda, ma quanto è pericolosa?
Secondo i ricercatori giapponesi potrebbe essere più aggressiva della variante Delta.
SVIZZERA
7 ore
Covid: la Svizzera è seconda nella classifica Bloomberg
In termini di gestione delle restrizioni e impatto sull'economia, è riuscita a fare meglio solo la Norvegia.
SVIZZERA / THAILANDIA
8 ore
Una svizzera violentata e uccisa in Thailandia
Il corpo di una 57enne è stato trovato giovedì pomeriggio sull'isola di Phuket
SVIZZERA
10 ore
Avvelenamenti: oltre la metà dei casi riguarda ragazzi e bambini
Lo scorso anno Tox Info Suisse ha ricevuto più di 37'300 chiamate in seguito all'esposizione a una sostanza tossica
VAUD
10 ore
Sull'A1 tra insulti e botte. Arriva la condanna
Una dinamica poco chiara, ma un atteggiamento alla guida troppo pericoloso.
SVIZZERA
12 ore
In Svizzera 1'024 contagi e un decesso in ventiquattro ore
Su 17'530 test Covid effettuati, il 5,8% è risultato positivo
SVIZZERA
13 ore
Più auto (il doppio), meno incidenti mortali (un quinto)
Gli incidenti mortali sono calati in modo netto dal 1980. Le auto sono più sicure di bici e moto, ma il treno batte tutti
SVIZZERA
13 ore
Pochi contagi tra i vaccinati
Si tratta dello 0,23% dei casi registrati in Svizzera dallo scorso 27 gennaio 2021
SVIZZERA
14 ore
Ricoveri per covid cresciuti nell'ultima settimana
Il rapporto settimanale dell'UFSP mostra che sono saliti pure i contagi e i morti (che restano però a un livello basso).
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile