Keystone
SVIZZERA
05.06.20 - 19:100
Aggiornamento : 22:44

La campagna dell'UFSP passa al blu: «Il tracciamento sarà fondamentale»

Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.

L'UFSP dà nuove regole, ma ricorda pure quelle vecchie che non vanno dimenticate: «La distanza sociale rimane l'arma di protezione più importante».

BERNA - Con gli ulteriori allentamenti in vigore dalla mezzanotte, la Svizzera entra in una nuova fase nella sua lotta al Covid-19. Il colore della campagna dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) passa al blu: obiettivo è interrompere le catene di trasmissione.

In una nota diffusa in serata, l'UFSP precisa che tenersi a distanza rimane la misura di protezione più importante con la quale tutti possono proteggere se stessi e gli altri.

La Svizzera si avvia a una nuova normalità: ora si tratta d'integrare le necessarie misure di protezione nella vita quotidiana per mantenere basso il tasso di contagio. Tenuto conto di ciò e visto il positivo andamento della situazione, il Consiglio federale nel frattempo ha abrogato la multa disciplinare per il mancato rispetto della distanza nello spazio pubblico.

Oltre alle regole d'igiene e di distanza sociale ormai consolidate, la campagna dell'UFSP introduce ora il tracciamento dei contatti per contenere al meglio la diffusione del coronavirus e per impedire una seconda ondata. Si tratta di un mezzo efficace per identificare e interrompere le catene d'infezione risalendo alle persone che hanno avuto contatti con un caso di Covid-19 probabile o confermato da esami di laboratorio.

L'UFSP precisa pure che a complemento del tracciamento dei contatti, tra poche settimane sarà disponibile l’app per smartphone SwissCovid, che informerà gli utenti sui contatti stretti avuti con persone contagiate anche se non le conoscono personalmente.

 

UFSP
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mah916 1 anno fa su tio
Basta! Fate un articolo sulla Svezia invece! ...10 milioni di abitanti, 40.000 contagi e 4500 decessi, senza alcuna restrizione alle liberta' personali e d'impresa e circa gli stessi tassi della Svizzera! Liberi tutti subito!
ciapp 1 anno fa su tio
non si sa più a chi credere !!!
sedelin 1 anno fa su tio
@ciapp leggi e rileggi il commento di opale turchese e credi in lei.
ciapp 1 anno fa su tio
@sedelin effettivamente ha ragione
miba 1 anno fa su tio
C'è ancora in giro troppa gente affetta da isteria da covid19. Per un ritorno alla normalità bisogna procedere molto lentamente altrimenti le reazioni potrebbero essere due: o la gente si accorge che è stata presa per i fondelli oppure tanti vanno in depressione per aver fatto la figura dei polli :):):)
sedelin 1 anno fa su tio
va bene. ma fino a quando sarà in vigore la distanza asociale? non si può pretendere che la gente non abbia contatti fisici in eterno.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
4 ore
Le sottrasse diversi milioni, condannata una guaritrice
Una 66enne di Glarona è stata ritenuta colpevole di una lunga serie di reati, tra cui l'appropriazione indebita.
SVIZZERA
5 ore
La percentuale dei non vaccinati in cure intense? Molto alta
Tra il 19 luglio e il 15 agosto erano l'89% del totale. C'è preoccupazione per i tanti giovani malati
SVIZZERA
6 ore
Verso l'estensione oltre i sei mesi del certificato Covid per chi è guarito
«Faremo certamente degli aggiustamenti» affermano dall'Ufficio federale della sanità pubblica
ZURIGO
9 ore
Nessun controllo dei certificati, piscina chiusa dalla polizia
All'ingresso della struttura coperta erano affissi dei cartelli indicanti che non vi sarebbe stato alcun controllo.
BERNA
12 ore
Berna ne ha abbastanza dei No-Vax
La Città federale ha deciso di vietare qualsiasi manifestazione contro le misure anti-Covid-19.
SVIZZERA
13 ore
«No alle pellicce ottenute con la sofferenza degli animali»
Il Parlamento ha ricevuto una petizione che chiede di vietare l'importazione di prodotti ottenuti in modo crudele.
ZURIGO
13 ore
«Vittima di una violenza brutale»
La polizia zurighese fornisce nuovi informazioni sul delitto: «La persona fermata è un 20enne e ha confessato».
BERNA
14 ore
La curva dei contagi continua a calare
Nelle ultime 72 ore 102 perone hanno necessitato di un ricovero in ospedale.
FOTO
SVIZZERA
17 ore
Università al via, tra Covid Pass e polemiche
Alcune centinaia di studenti si sono riuniti davanti a diversi atenei per protestare contro l'uso del certificato.
CONFINE
18 ore
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", e compilare un modulo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile