Archivio Keystone
SVIZZERA
04.06.20 - 16:330

I viaggi all'estero sono a proprio rischio

La Confederazione sottolinea che non saranno più organizzati voli di rimpatrio

BERNA - Gli svizzeri che si recassero all'estero e dovessero rimanere bloccati a causa di misure legate al Covid-19 devono organizzarsi per conto proprio. La Confederazione non prevede più voli di rimpatrio. Interpellato dall'agenzia Keystone-ATS, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato una notizia in tal senso pubblicata dal Blick.

Chiunque volesse recarsi all'estero deve sapere che l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e il DFAE sconsigliano ancora i viaggi non urgenti, ad eccezione di quelli con destinazione Germania, Francia e Austria. La crisi del Covid-19 non è stata ancora superata in molte regioni e Paesi e non si può escludere una seconda ondata pandemica, ha aggiunto il portavoce.

Le operazioni di rimpatrio su vasta scala organizzate dal DFAE si sono svolte sullo sfondo di una situazione straordinaria. Tali interventi non corrispondono alla prassi normale e devono essere considerati un'ultima ratio. Chi dovesse trovarsi in difficoltà a causa della pandemia deve innanzitutto far capo ai punti di contatto e alle strutture di assistenza locali (polizia, ambulanza, strutture mediche, istituti finanziari) o alla propria assicurazione di viaggio.

La protezione consolare entra in vigore solo se le persone interessate hanno compiuto ogni ragionevole sforzo per superare la situazione d'emergenza, sia a livello organizzativo che finanziario, ha rilevato il DFAE.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
Test ripetuti nei Grigioni: i laboratori non ce la fanno più
Le autorità cantonali corrono ai ripari adeguando la misura nelle scuole e nelle aziende
SVIZZERA
1 ora
«Ha vinto la maggioranza silenziosa»
Così la stampa elvetica ha commentato l'esito dell'attesa votazione del 28 novembre sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
2 ore
Gli svizzeri chiedono nuovi provvedimenti anti-Covid
Estensione dell'obbligo di mascherina e booster raccolgono più consensi, secondo un sondaggio rappresentativo
FOTO
SAN GALLO
3 ore
Abitazione in fiamme: un 54enne ustionato
Il rogo è scoppiato nella notte in uno stabile situato nella località sangallese di Au
SVIZZERA
12 ore
Omicron: primo caso sospetto in Svizzera
L'Ufsp sta svolgendo accertamenti su una persona rientrata dal Sudafrica una settimana fa
SVIZZERA
16 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
16 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
19 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
22 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
22 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile