Keystone (archivio)
ZURIGO
29.05.20 - 10:590

«Segnalare un problema non è tradimento»

Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.

Il presidente Martin Waser: «Va avviato un cambiamento di cultura aziendale».

ZURIGO - A seguito dei recenti contrasti che hanno coinvolto tre direttori di cliniche, il consiglio di amministrazione dell'Ospedale universitario di Zurigo ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che intendono comunicare l'esistenza di problemi.

L'Ospedale universitario di Zurigo deve avviare un cambiamento di cultura aziendale. La direzione deve comunicare chiaramente che non è un tradimento segnalare i problemi, dice il presidente del consiglio di amministrazione dell'ospedale Martin Waser in un'intervista pubblicata oggi dalla NZZ. In passato, le segnalazioni di "informatori" a volte non sono state trattate.

Il fatto che ora i problemi siano diventati noti al pubblico è dovuto anche a conflitti interni, osserva Waser. In un ambiente altamente competitivo gli intrighi non sono nulla di insolito. Per molti è fondamentale raggiungere una posizione di comando, ma al vertice ci sono poche posizioni, aggiunge.

La rivalità che a volte esistono tra alcune cliniche nasce anche dalla lotta per la ripartizione degli onorari. «E ciò è veleno per la collaborazione», dice Waser. Perciò egli è favorevole a stipendi fissi, al posto degli onorari che i primari possono attribuirsi.

Si tratta di un sacco di soldi: ogni anno ci sono a disposizione circa 60 milioni di franchi, che vanno distribuiti alle 44 cliniche, precisa Waser. E ci sono sempre complicate questioni di delimitazione. «Se volessimo fare tutto correttamente con il sistema attuale, avremmo bisogno di 100 persone per controllarlo», aggiunge.

Secondo il presidente del cda, anche la politica ha una responsabilità, perché la base giuridica per un tale cambiamento deve provenire dal Gran Consiglio. Purtroppo quest'ultimo ha mancato l'occasione di stabilire l'indirizzo opportuno in occasione della revisione della legge sugli onorari, si rammarica Waser. Il parlamento cantonale ha infatti bocciato una revisione nel 2017, ma ora le premesse sono diverse, conclude.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Vaccinazioni: Svizzera in ritardo per alcuni, troppo egoista per altri
Politici e stampa si inquietano vedendo il ritmo delle somministrazioni che è notevolmente rallentato.
URI
3 ore
Axenstrasse chiusa dopo una caduta massi
Nessuno è rimasto ferito e non si segnalano danni alla strada.
SVIZZERA
3 ore
L’imbrogliona tradita dal bottone della camicetta
Una trentenne è stata beccata mentre cercava di barare durante l’esame teorico di guida
FOTO
ZURIGO
5 ore
Qui puoi vedere quando e dove colpiranno i temporali
Le precipitazioni non sono terminate, anzi. Una perturbazione attraverserà il Paese nella giornata di oggi.
BERNA
7 ore
Ok dell'Ema per produrre più Moderna
Nel terzo trimestre del 2021 la filiera statunitense fornirà 40 milioni di dosi di vaccino per il mercato europeo.
SVIZZERA
8 ore
Infermieri no-vax, il taglio del salario in quarantena fa discutere
Il provvedimento è «controproducente» secondo Roswitha Koch dell'Associazione svizzera infermieri.
BERNA
9 ore
Comparis ha pagato il riscatto agli hacker
Il servizio di comparazione online ha trovato un accordo con i cyberestorsionisti per riottenere l'accesso ai dati.
SVIZZERA
10 ore
Stabili i contagi, cala il ritmo delle vaccinazioni
L'UFSP ha annunciato altri 800 contagi da coronavirus, 20 ricoveri e due decessi legati alla malattia.
SVIZZERA
12 ore
L'azienda svizzera dove si lavora solo 4 giorni
Una ditta di Soletta opta per la settimana corta di lavoro. I dipendenti percepiranno lo stesso stipendio di prima
BERNA
12 ore
Giovane disperso nel fiume Aare
Secondo terze persone, prima di essere inghiottito dall'acqua il ragazzo sembrava essere in difficoltà
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile