Keystone (archivio)
A Losanna la polizia ha tolto le porte.
GINEVRA
24.05.20 - 16:380
Aggiornamento : 22:06

Altra partitella "selvaggia", allontanate 300 persone

La polizia cantonale è intervenuta oggi al centro sportivo di Vessy.

La folla si è dispersa all'arrivo degli agenti, mentre i giocatori hanno abbandonato il campo solo successivamente.

GINEVRA - La polizia ginevrina è intervenuta oggi al centro sportivo Bout-du-Monde di Vessy (GE) per interrompere una partitella di calcio che ha attirato circa 300 persone. Scene simili, ma con quasi un migliaio di giovani, si erano verificate lo scorso giovedì sera in un quartiere di Losanna.

«Siamo stati allertati dai servizi comunali che stava avendo luogo una partita di calcio sul campo di Vessy alla presenza di 300 persone», ha indicato il portavoce della polizia ginevrina Alexandre Brahier, confermando una notizia apparsa sul portale "20 Minutes".

La folla si è dispersa all'arrivo degli agenti, mentre i giocatori hanno abbandonato il terreno di gioco in seguito, ha aggiunto Brahier. La polizia è intervenuta anche sui campi da tennis del centro di Vessy poiché una trentina di persone stava utilizzando l'infrastruttura nonostante il divieto.

Giovedì sera un migliaio di giovani, ignorando anch'essi il divieto di assembramenti imposto per il coronavirus, si erano riuniti a Losanna per una partitella di calcio nel quartiere delle Boveresses. Venerdì, sullo stesso terreno da gioco, gli agenti erano nuovamente intervenuti per evitare una nuova partita "selvaggia" portando via tutte le porte da calcio situate nella zona.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tazmaniac 1 mese fa su tio
i soliti covidioti, caproni ignoranti, dopotutto dal nulla non ci si può aspettare molto di più.
Don Quijote 1 mese fa su tio
Pura fobia aggravata da delirio CV19, situazione inquietante, spero che non arrivi mai una vera pandemia!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
4 ore
Ancora nessuna traccia dell'uomo fuggito dalla clinica psichiatrica
Non sussiste «nessun alto pericolo immediato», ma se non prende i farmaci le sue condizioni possono peggiorare
SVIZZERA
6 ore
Tutto quello che devi sapere prima di metterti in viaggio
Annullare un viaggio. Finire in quarantena. Rimborsi. Paura di ammalarsi. È meglio sapere tutto prima di partire
APPENZELLO INTERNO
7 ore
Lascia la pentola sul fornello, poi esce di casa
È successo in Appenzello Interno a un 80enne, a sventare l'incendio il provvido intervento dei vicini di casa
SVIZZERA
8 ore
Bonus Covid: «scioccante e umiliante» per i cassieri
Per i loro sforzi durante la pandemia, il personale di Aligro ha ricevuto buoni ristorante, a condizioni rigorose.
SVIZZERA
9 ore
Presenza di listerie nel formaggio alle erbe di Gstaad
L'allarme arriva dalla cooperativa casearia che lo produce, il consumo può rappresentare un rischio per la salute
SVIZZERA
10 ore
È boom di biciclette
Le persone le usano non solo per divertimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro
GIURA / VAUD
11 ore
La mascherina diventa obbligatoria anche nei negozi
Giro di vite in due cantoni romandi per frenare i contagi. Nel resto della Svizzera locali notturni "osservati speciali"
SVIZZERA
12 ore
La priorità numero uno per le FFS? «La puntualità»
Vincent Ducrot non ritiene che l'obbligo di mascherina dissuada le persone dal prendere i treni
SVIZZERA
13 ore
«Senza mascherina si scende dal treno»
A Berna sono state spiegate le modifiche che entreranno in vigore da lunedì.
SVIZZERA
14 ore
Anche oggi più di 100 nuovi casi
Negli ultimi tre giorni i nuovi contagi sono sempre stati più di 100: ieri 116, mercoledì 137.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile