tipress (archivio)
BERNA
21.05.20 - 20:000

Arsenico nelle falde sotterranee: un rischio per 220 milioni persone

Chiunque assuma questa sostanza, a lungo rischia danni al fegato, ai reni e al cuore, oltre che il cancro

Molti esperti considerano gli effetti sulla salute di quest'acqua potabile come «il più grande avvelenamento di massa nella storia dell'umanità»

BERNA - Tra 94 e 220 milioni di persone in tutto il mondo utilizzano acqua potabile potenzialmente contaminata da arsenico. È quanto emerge da una proiezione dei rischi globali, la più dettagliata mai sviluppata finora, elaborata dall'Istituto di ricerca sull'acqua del Politecnico federale di Zurigo (ETH).

Mappa realizzata da un istituto leader in questo campo - Il "modello di rischio" è stato sviluppato dal ricercatore Joel Podgorski dell'Istituto federale per l'approvvigionamento, la depurazione e la protezione delle acque (EAWAG), indica oggi l'ETH in una nota. La mappa, che descrive in maniera accurata, dettagliata e su scala globale l'inquinamento da arsenico delle falde freatiche, è stata recentemente pubblicata sulla rivista specializzata "Science". L'EAWAG è considerato uno degli istituti leader mondiali in questo campo.

Pozzi contaminati - Fermo restando che un terzo della popolazione mondiale ottiene l'acqua potabile e l'acqua per l'irrigazione dalle riserve idriche sotterranee, l'aumento demografico e la generale siccità di superficie stanno aumentando la pressione su questa risorsa. Ma l'EAWAG mette in guardia: molti pozzi sono contaminati da arsenico di origine naturale.

Rischi elevati per la salute - Chiunque assuma questa sostanza, chimicamente definita come semimetallo, a lungo rischia danni al fegato, ai reni e al cuore, oltre che il cancro. Molti esperti considerano gli effetti sulla salute di quest'acqua potabile come «il più grande avvelenamento di massa nella storia dell'umanità», precisa la nota.

I ricercatori dell'EAWAG hanno rilevato concentrazioni di arsenico tossico in Cambogia, Vietnam e nella regione amazzonica. Hanno anche sviluppato mappe regionali del rischio da arsenico per la Cina, il Pakistan e il Sud-Est asiatico. Podgorski e il suo team hanno ora sviluppato un modello di rischio globale.

Secondo i loro calcoli, tra 94 e 220 milioni di persone sono potenzialmente interessate dalla contaminazione da arsenico nell'acqua potabile. Oltre ad alcuni hotspot già noti, come alcune regioni dell'Asia meridionale e sudorientale, sono state identificate anche aree precedentemente sconosciute come il Sahel e altre regioni dell'Africa.

Tuttavia, precisa la nota, i modelli non sono sufficientemente dettagliati per determinare la contaminazione da arsenico dei singoli pozzi d'acqua sotterranea. Le mappe servono piuttosto come base per scoprire dove debbano essere effettuati test mirati sull'arsenico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
42 min
«Il telelavoro provoca un danno enorme all'economia»
La consigliera di Stato Carmen Walker Späh si oppone all'obbligo imposto dall'autorità federale.
SVIZZERA
1 ora
Il sale, ultimamente, resta in Svizzera
In un decennio, il calo delle esportazioni è stato del 91%
SVIZZERA
2 ore
Solo l'1% delle aziende vuole imporre la vaccinazione
Il dato emerge da un sondaggio di Manpower: «Le ditte elvetiche puntano sulla responsabilità individuale».
SVIZZERA
5 ore
Riaperture: il Consiglio nazionale si chiama fuori
Respinta la richiesta di fissare un termine ultimo al 22 marzo. Approvati maggiori aiuti economici
FOTO
GRIGIONI
6 ore
Dalla pandemia è nata una piramide di carta igienica
Durante la scorsa primavera il suo valore è stato stravolto. Ecco l'opera del grigionese Marc B. Bundi
SVIZZERA
12 ore
Dopo il burqa, il velo nelle scuole?
Gli oppositori alla dissimulazione del volto ora si concentrano sull'ambito formativo. Ma c'è chi è contrario
SVIZZERA
17 ore
«Tutte le aziende in crisi vanno aiutate, anche quelle nuove»
Il Consiglio Nazionale vuole togliere il limite temporale del primo ottobre per la richiesta dei casi di rigore.
SAN GALLO
19 ore
Tragedia sfiorata a un passaggio a livello
A Staad un bambino di tre anni ha attraversato le rotaie proprio mentre transitava un treno.
SVIZZERA
19 ore
Blocher: «Non sottomettiamoci ai diktat del Governo»
Il plenum dovrà decidere se iscrivere nella legge la data del 22 marzo per riaprire ristoranti e altre attività.
SVIZZERA
20 ore
I “milionari della mascherina” sostituiscono quelle non usate gratis
La Farmacia dell'esercito aveva acquistato il materiale dalla Emix Trading AG, ma l'aveva poi ritirato precauzionalmente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile