keystone
SVIZZERA
19.05.20 - 13:410
Aggiornamento : 17:48

Questi sono gli oggetti più acquistati dopo il lockdown

I consumatori tornano a fare shopping. Ed è corsa all'acquisto di divani, salotti da giardino e ferri da maglia

Coop snocciola i primi dati fornendo una panoramica dei prodotti che più spesso vengono battuti in cassa

ZURIGO - In Svizzera, ormai, hanno riaperto tutti i negozi. Pertanto, i consumatori non dipendono più solo dall'e-commerce. E i grandi acquisti possono tornare ad essere effettuati in tutta tranquillità.

Ma quali sono gli articoli più gettonati nei primi giorni di riapertura? Le risposte sono fornite dai dati di Coop. Le vendite di un certo numero di categorie di prodotti si sono moltiplicate: «Questo vale, ad esempio, per prodotti come terra, fiori, vernici o batterie per orologi», afferma un portavoce. Le richieste di lana e ferri da maglia? «Triplicate». 

Fedi nuziali e divani - C'è stata anche una corsa all'acquisto dei divani, nei primi quattro giorni dopo il blocco. Le vendite, sono aumentate di 5 volte presso il negozio Livique di Coop, rispetto allo stesso periodo di altri anni. Ma anche i salottini da giardino sono tra gli articoli di punta. In particolare le sedie.

Presso Christ Orologi e Gioielli, le vendite di alcuni articoli sono salite alle stelle. Come ad esempio per gli anelli di fidanzamento e le fedi nuziali (il doppio le richieste registrate rispetto al solito). Ma anche i gioielli per bambini sembrano essere molto popolari.

Questa tendenza dovrebbe continuare per un po'. Nonostante la corsa matta, però, le perdite subìte nelle settimane di blocco non sono state compensate. Per indurre i clienti a consumare di più, alcuni rivenditori ora stanno optando sempre più per promozioni e sconti. Tuttavia, Coop si astiene da questa strategia e continua come prima del blocco.

Risparmio di circa 2'000 franchi - Il fatto che i consumatori abbiano bisogno di recuperare lo shopping perso può essere dovuto al risparmio derivato da questo periodo di lockdown. Sebbene i redditi siano generalmente diminuiti, molti sono stati in grado di mettere qualcosa da parte. Secondo gli attuali calcoli del Credit Suisse, le famiglie svizzere hanno risparmiato in media 2'000 franchi in più del solito.

Se i negozi chiusi hanno comportato una contrazione della spesa pari a circa 12 miliardi, e per il momento l'entusiamo per lo shopping è in parte frenato ancora dalla paura, secondo il Credit Suisse è probabile che nei prossimi mesi le perdite vengano compensate per una cifra attorno ai 5,5 miliardi di franchi. A patto che sia possibile un rapido ritorno alla normalità.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Moschee e campagne: ecco il piano vaccinale
L'Ufsp punta sulle "nicchie" di resistenza. Ma i Cantoni sono scettici
SVIZZERA
7 ore
La Svizzera si prepara per la crisi energetica
Le autorità stanno contattando le trentamila aziende che consumano più di centomila chilowattora all'anno
ZURIGO
8 ore
Lite con coltello: due feriti e quattro arresti
È successo nelle prime ore di domenica alla stazione ferroviaria di Zurigo Stadelhofen
LUCERNA
9 ore
«Sembra che si vogliano far morire le persone anziane»
Era stata la prima a ricevere il vaccino nel cantone, lunedì è deceduta per un'infezione da Covid-19
VAUD
12 ore
Mortale a Bullet: la vittima è un 16enne
Il ragazzo stava guidando la sua moto con il fratello minore di 14 anni. Aperta un'inchiesta sulla dinamica
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera come l'Irlanda: «Sigarette a quindici euro»
Le associazioni attive nella prevenzione suggeriscono di prendere spunto dall'esempio estero
SVIZZERA
1 gior
Manifestazioni in diverse città svizzere
Proteste contro i provvedimenti anti-Covid. Ma a Berna è sceso in piazza il fronte opposto
SVIZZERA
1 gior
La panne ha messo k.o. soprattutto i certificati esteri
Il guasto si è verificato durante alcuni lavori di manutenzione da parte dei tecnici dell'Ue
SVIZZERA
1 gior
I Verdi liberali puntano al Governo federale
Lo ha affermato il presidente Jürg Grossen nell'ambito dell'odierna assemblea dei delegati
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera esclusa (in parte) dal turismo asiatico
Swiss non può volare a Singapore. Il motivo: non ci sono ancora abbastanza cittadini con due dosi di vaccino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile