Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
15.05.20 - 16:410

Più aiuti ai Cantoni per creare posti di apprendistato

Le offerte in Ticino e Romandia sono calate parecchio a causa della crisi legata al coronavirus

BERNA - La Confederazione ha deciso di aumentare il sostegno finanziario ai progetti lanciati da cantoni e organizzazioni del mondo del lavoro per mantenere e creare posti di apprendistato, minacciati dalla crisi dovuta al coronavirus. Le offerte di formazione per i giovani risultano già notevolmente calate in Ticino e in Romandia a causa della pandemia.

Le ripercussioni della crisi sul numero di contratti di tirocinio stipulati sono molto differenziate a seconda della regione, precisa un comunicato della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI). Nella Svizzera tedesca alla fine di aprile la situazione era simile a quella degli anni passati, con il 70% dei posti di tirocinio già assegnati. Eventuali effetti del coronavirus si vedranno probabilmente nel mese di maggio.

In Ticino e nella Svizzera romanda invece il reclutamento inizia più tardi, ma anche tenendo conto di queste differenze, rispetto al 2019 si registra un netto calo dei contratti di tirocinio. «Dai riscontri dei cantoni emerge una correlazione tra la situazione epidemiologica e il numero di contratti stipulati. Nelle prossime settimane si vedrà se e fino a che punto ci sarà un 'effetto-recupero' in seguito alla riapertura di alcuni settori e delle scuole dell'obbligo», precisa ancora la nota.

Il programma "Posti di tirocinio Covid-19", lanciato oggi, permetterà alla Confederazione di sostenere progetti nei settori del coaching e mentoring per i giovani, per il mantenimento e la creazione di apprendistati, l'assegnazione dei posti, l'elaborazione di nuovi modelli formativi e la prevenzione dello scioglimento dei contratti di tirocinio.

I cantoni già dispongono di una serie di misure collaudate per sostenere i giovani e le aziende. I promotori di posti di tirocinio sono in contatto diretto con le aziende e possono fornire consulenza su come creare e mantenere questi posti di tirocinio. I giovani, dal canto loro, possono sfruttare diverse offerte per trovare la professione giusta, come il portale dell'orientamento professionale, universitario e di carriera (www.orientamento.ch) oppure il coaching e il mentoring individuali, sostiene la SEFRI.

Per estendere o integrare queste offerte i cantoni e le organizzazioni del mondo del lavoro dovranno presentare una richiesta entro la fine del 2020. Se verrà accettata la Confederazione garantirà un finanziamento dell'80%, invece del 60% come normalmente previsto, fino alla fine del 2021.

Questa crisi durerà probabilmente diversi anni, ha sottolineato in una conferenza stampa a Berna il vicedirettore della SEFRI, Rémy Hübschi. Per incoraggiare le imprese ad assumere apprendisti, la Confederazione sta valutando la possibilità di ridurre l'onere che grava su di loro, in particolare rafforzando l'aspetto scolastico nel primo anno.

Hübschi ha poi invitato i giovani che finiscono la scuola dell'obbligo ad attivarsi per cercare un apprendistato prevedendo una seconda scelta, senza speculare sulla possibilità di trovare un posto migliore l'anno prossimo. La prima scelta è improbabile che sia disponibile tra 12 mesi, ha osservato. Inoltre altri giovani entreranno nel mercato del lavoro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
1 ora
Caso FIFA: Platini e Blatter indagati per truffa
Il procedimento penale riguarda un controverso pagamento da parte di Blatter.
GINEVRA
1 ora
Covid, Ginevra chiede aiuti per 10 miliardi
Il parlamento ginevrino chiede inoltre all'esecutivo federale di estendere gli aiuti a tutte le imprese in difficoltà.
SOLETTA
4 ore
Assalto al portavalori, malviventi in fuga senza bottino
La polizia solettese ha avviato un'importante operazione di ricerca.
BERNA
4 ore
A Berna i ristoranti dovranno chiudere prima
Il cantone ha deciso un ulteriore inasprimento delle misure di protezione contro il coronavirus.
SVIZZERA
6 ore
Sempre meno svizzeri disposti a vaccinarsi
Un sondaggio dell'Ufsp rivela che la percentuale dei favorevoli è crollata dal 60% di marzo al 49% di ottobre.
BERNA 
7 ore
«Evitiamo di annullare tutti i progressi fatti finora»
L'UFSP è consapevole che la gente si sta stancando delle misure restrittive e invita a tenere duro
SVIZZERA
7 ore
Blick bacchettato per violazione della privacy
Il quotidiano ha pubblicato dati privati di una donna, rendendola facilmente identificabile.
SVIZZERA
10 ore
Altri 4'312 casi, 209 ricoveri e 141 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 27'266 test, con un tasso di positività del 15,8%.
SVIZZERA
10 ore
Tutti in montagna per sfuggire al virus, è boom di interventi del soccorso alpino
Lo confermano i dati del Club Alpino Svizzero che ha pubblicato i dati dei primi nove mesi del 2021
SVIZZERA
11 ore
Verde metallizzato, ecco la nuova vignetta autostradale
Costerà come sempre 40 franchi e sarà valida dal primo dicembre al 31 gennaio 2022.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile