Archivio Keystone
VAUD
12.05.20 - 20:340

Parlamento vodese furioso col nuovo ospedale di Riviera-Chablais

La struttura esiste dallo scorso anno ed è confrontata con difficoltà finanziarie. Il Gran Consiglio parla di «fiasco»

LOSANNA - È ormai aperta crisi di fiducia fra il Gran Consiglio vodese e l'Hôpital Riviera-Chablais (HRC), l'ospedale con sede a Rennaz (VD) che ha avviato l'attività l'anno scorso e che è alle prese con profonde difficoltà finanziarie.

Statuendo su un decreto urgente il parlamento ha oggi accolto una garanzia supplementare di 60 milioni di franchi, come richiesto dalla commissione delle finanze. Ma lo ha fatto in pratica turandosi il naso, con i deputati di ogni schieramento politico che non hanno esitato a usare espressioni come catastrofe, disastro, fiasco, marasma, incompetenza e colpa grave.

I parlamentari hanno fortemente criticato la gestione dell'ospedale e il fatto che il costo iniziale della sua costruzione sia stato superato di quasi il 25%, raggiungendo circa 440 milioni. Un'altra critica è stata mossa al fatto che all'inizio dell'anno il nosocomio ha preso in prestito 20 milioni da una banca esterna al cantone, probabilmente per il pagamento di salari e materiali, senza informare le autorità. Un modo di procedere non illegale di per sé, ma poco apprezzato.

Tutti i gruppi politici hanno parlato di fiducia perlomeno scossa. Ma alla fine i fondi urgenti sono stati approvati. «Non abbiamo scelta, se vogliamo evitare un grounding», ha commentato un deputato. La consigliera di Stato Rebecca Ruiz ha parlato di una situazione finanziaria «grave ed estremamente preoccupante». Per il 2020 l'HCR ha messo a preventivo un disavanzo di 17 milioni, importo che non comprende l'impatto del coronavirus. «Un budget allarmante», ha detto Ruiz.

Inaugurata l'estate scorsa, la sede di Rennaz ha accolto i primi pazienti in novembre. Fin dall'inizio l'attività del nosocomio è stata oggetto di critiche, in particolare per problemi di assenteismo e di convivenza tra nuovi colleghi, per i tempi di attesa eccessivamente lunghi al pronto soccorso e per la cancellazione di operazioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
30 min
Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi
L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.
GRIGIONI
2 ore
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
4 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
6 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
9 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
9 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
9 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
11 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
12 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
12 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile