Ti Press
SVIZZERA
21.04.20 - 08:570

Sistema sanitario «debole», gli infermieri chiedono condizioni migliori

«Le richieste sono sul tavolo da anni», sostiene l'Associazione svizzera infermiere e infermieri.

Ora l'ASI ha deciso di scrivere una lettera aperta al Parlamento. Fra i punti sollevati, anche la «pericolosa» dipendenza dal personale proveniente dall'estero

BERNA - Gli applausi da soli non bastano: la pandemia di Covid 19 ha esposto senza pietà le debolezze del sistema sanitario svizzero. In una lettera aperta al Parlamento, l'Associazione svizzera infermiere e infermieri (ASI) chiede salari più elevati, migliori condizioni di lavoro e un rafforzamento della formazione.

«Le nostre richieste e le nostre argomentazioni sono sul tavolo da anni, ora devono finalmente seguire le azioni», spiega Yvonne Ribi, a capo dell'associazione, citata nella lettera trasmessa anche ai media.

Dipendenza estera «pericolosa» - La mancanza di materiale protettivo per il settore viene ritenuta uno scandalo, mentre la forte dipendenza dal personale sanitario proveniente dall'estero è considerata «pericolosa». «Se i Paesi confinanti avessero precettato i nostri colleghi che vi abitano per la propria assistenza sanitaria, la Svizzera sarebbe andata verso la catastrofe», denuncia l'ASI, secondo cui anche in tempi normali il personale lavora al di sopra del limite di stress mettendo a rischio la propria salute.

Lottare contro la carenza di personale - In Parlamento è attualmente pendente l'iniziativa popolare "Per cure infermieristiche forti". Il Consiglio nazionale ha già elaborato un controprogetto. Lo scopo è rivalorizzare le professioni del settore sanitario per lottare contro la carenza di personale e per far fronte all'invecchiamento della popolazione. Il dossier è nelle mani del Consiglio degli Stati e l'ASI ne chiede l'attuazione immediata.

L'associazione sottolinea inoltre che la Confederazione forma troppo pochi infermieri, mentre coloro che sono già formati lasciano la professione a causa degli oneri troppo elevati, a differenza di retribuzione e riconoscimento. «I nostri professionisti stanno pagando il conto di anni di fallimenti politici», critica Ribi.

TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
20 min
Entrano in casa, li legano, e fuggono con gioielli e denaro
La polizia è alla ricerca dei malviventi autori di un colpo avvenuto, questa mattina, in una villetta a Oberengstringen.
SVIZZERA
51 min
Lungo autostrade e ferrovia c'è energia da sfruttare
Con l'installazione d'impianti fotovoltaici sui ripari fonici, si potrebbero ricavare 101 GWh all'anno
BERNA
1 ora
Per cambiare sesso bastano 75 franchi
Una modifica di legge permette di sveltire il cambio nello stato civile.
SVIZZERA
1 ora
Un anno in più di Covid Pass dopo la terza dose
Durante la conferenza stampa di ieri gli esperti avevano erroneamente detto che il pass non sarebbe stato prolungato.
SVIZZERA
12 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
16 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
17 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
19 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
21 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
22 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile