keystone-sda.ch (BRAIS LORENZO)
+2
GINEVRA
19.03.20 - 18:520

Il test su larga scala non è possibile

Severin Schwan, CEO di Roche, ha ammesso che non si riuscirà a seguire le raccomandazioni dell'OMS.

“La domanda supera di gran lunga l'offerta”

GINEVRA - Effettuare dei tamponi a “tappeto” per individuare quanti più contagiati possibili? Non si può fare.

Il numero di test per il nuovo coronavirus attualmente disponibili non è infatti sufficiente per attuare le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), che aveva chiesto uno screening su larga scala. Lo ha ribadito oggi il CEO di Roche, Severin Schwan.

"La domanda supera di gran lunga l'offerta", ha detto il numero uno del gigante farmaceutico basilese nel corso di un incontro virtuale con la stampa organizzato dalla Federazione internazionale dei produttori e delle associazioni farmaceutiche (IFPMA).

"È importante che i test siano inizialmente destinati ai pazienti a rischio e a quelli che presentano sintomi. I test su larga scala non sono semplicemente possibili", ha aggiunto Schwan.

Pochi giorni fa, Roche è stata una delle prime aziende a ottenere l'approvazione negli Usa per un test particolare che permette di analizzare fino a 4'000 campioni in 24 ore. Altri laboratori hanno seguito l'esempio e la capacità si sta ora accumulando di ora in ora, ha detto Schwan. La produzione mensile si attesta al momento a decine di milioni di test.

Tuttavia, non esiste ancora una terapia per trattare i pazienti affetti da Covid-19, sebbene numerosi composti siano attualmente in fase di test.

keystone-sda.ch (BRAIS LORENZO)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 11 mesi fa su tio
TIO: intervistate il dottor Samuele Ceruti, primario di terapia intensiva a Moncucco. Oppure guardate il suo video intervista. Sarebbe una bella dimostrazione di informazione mediatica. Grazie
Marta 11 mesi fa su tio
la verità è che i politici hanno lasciato aperta la porta della stalla e ora gridano al lupo al lupo! sono sicura che in molti siamo positivi asintomatici. ..e ancora adesso nella Svizzera interna sono indietro: negli uffici lavorano ancora anche dove potrebbero lavorare da casa
Moga 11 mesi fa su tio
Ma un virus che fa 9'000 morti (anziani malati) in tutto il mondo in 4 mesi sarebbe una pandemia??? Ma se la tubercolosi fa 5000 morti al giorno! La fame 8000! Scendete dalla ruota criceti!
Mag 11 mesi fa su tio
@Moga Il problema empirico sono le strutture ospedaliere mancanti in fase acuta di contagi. Cioè, se tanti si contagiano, sebbene molti non necessiteranno di ospedalizzazione, quelli che la necessitano sono troppi rispetto a quanto può sopportare la struttura sanitaria. Questo significa che chi era preposto a pensarci non lo ha fatto e poi, gli stessi, per rimediare al loro grossolano errore, stanno facendo più danni della grandine.
Soci 11 mesi fa su tio
se esce per fare spesa e niente altro vasta e la salute di tutti in gioco ma comunque è già tardi non so cosa sia peggio la paura di prendere una decisione ho la colpa di non averla fata per favore
Stelle83 11 mesi fa su tio
Manuela De Carli, semplice non stia in f a leggere!!! Non si può uscire, non si lavora... giusto in questo momento, ma la libertà di espressione ci deve essere!!! E per ora e l’unico modo per sentire le opinioni a chi non ci ha dato retta già 3 settimane fa.
Mattiatr 11 mesi fa su tio
@Stelle83 Fossi a casa avrei altre decine di progetti personali da seguire, quindi non vedo come mai la gente debba sentirsi obbligata a stare su Facebook ;-)
Lara88 11 mesi fa su tio
Dicono situazione drammatica in Ticino. Ma dove eravate quando tutti vi dicevano chiudete le frontiere. Fate qualcosa. Ma dormite??? Era ovvio che dall'italia si sarebbe creata un'ondata. Hanno aspettato cosa??? Un miracolo???
Lara88 11 mesi fa su tio
Ecco perchè ci sono "solo" 4000 positivi. Aveva ragione chi diceva che ce ne sono moooooolti di più. La gente non ha ancora capito la serietà del problema. Senza parole.
Trasp 11 mesi fa su tio
Non ci sono abbastanza tamponi, ma tantissimi pecoroni che permettono al soci di diffondersi. Chiamate il pastore e il cane per regolare l'andazzo del gregge.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NIDVALDO
10 ore
Al doppio del consentito in autostrada, giovane in manette
Il 23enne viaggiava a 160 km/h sull'80. Gli è stato sequestrato il veicolo e ritirata la patente.
SVIZZERA
11 ore
«La mia scelta più dura: chiudere le frontiere»
Il lockdown e la limitazione della libertà l’hanno colpita molto. Accetta le critiche. Fa parte del gioco.
SVIZZERA
11 ore
Finora 95 notifiche "gravi" dopo il vaccino
Sedici i decessi, ma «non sono stati trovati indizi concreti che la vaccinazione sia stata causa della morte»
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus, l'immunità varia molto da cantone a cantone
Una persona su quattro nel Vaud ha gli anticorpi, meno di una su dieci a Zurigo
GRIGIONI
13 ore
Bambina salvata dal congelamento a Pontresina
La bimba di 5 anni si era persa nella zona di Muottas Muragl. È stata rintracciata dalla Rega grazie a una termocamera.
BERNA
14 ore
Il 2,5% degli svizzeri è vaccinato
Oltre 200mila persone hanno già ricevuto anche la dose di richiamo.
BERNA
15 ore
In Svizzera 1065 positivi e 8 vittime
L'indice di riproduzione del virus (Re) è di nuovo salito a 1,01.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
L'esperimento di Migros con la merce “sciolta” sta andando benissimo
Superando di molto le aspettative, i distributori arriveranno in altre filiali ma per il Ticino (forse) è presto
FLÜELEN
17 ore
È un italiano l'uomo ferito gravemente sui binari
Era salito illegalmente su un treno merci e voleva andare in Italia
SAN GALLO
18 ore
Bimba morta in valigia: carcere per la madre non per il padre
Non è stato possibile accertare le cause del decesso e nemmeno l'ora.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile