Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
SVIZZERA
18.02.20 - 10:220

Acque svizzere più protette

Da aprile saranno introdotti nell'ordinanza anche valori limite per tre medicamenti oltre che per diversi pesticidi potenzialmente dannosi

BERNA - A partire dal mese di aprile, le acque saranno meglio protette contro alcuni pesticidi potenzialmente dannosi per la fauna e la flora. Per la prima volta, inoltre, sono stati introdotti nell'ordinanza sulla protezione delle acque (OPAc) anche valori limite per tre medicamenti.

I farmaci in questione sono l'azitromicina (antibiotico), la claritromicina (un antibatterico) e il diclofenac (anti-infiammatorio), precisa una nota odierna del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

Come finora, i pesticidi non possono superare il valore limite di 0,1 μg/l (microgrammi) nei ruscelli, fiumi e laghi da cui si attinge acqua potabile. Questo valore si applica anche al glifosato.

L'ordinanza prevede però valori più severi per 12 pesticidi particolarmente problematici, fra cui l'insetticida cipermetrina, per gli organismi acquatici.

L'ordinanza distingue anche fra valori limite per pesticidi nelle acque da cui si attinge acqua potabile e valori limite per pesticidi presenti in altre acque.

Per ruscelli, laghi e fiumi si applica in linea di principio il valore limite di 0,1 μg/l. Tuttavia, è previsto di aumentare il valore limite per 14 sostanze, per le quali dal punto di vista scientifico l'aumento non comporta fino a quel valore alcun rischio per gli organismi acquatici. Una di queste sostanze è, ad esempio, il fungicida ciprodinil.

Per le acque da cui si attinge acqua potabile si applica ancora il valore limite generale di 0,1 μg/l per il quale non è previsto alcun aumento. Il carico di pesticidi in queste acque non può essere superiore a quello presente nell'acqua potabile, una norma volta a garantirne la protezione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 min
Oggi ha fatto caldissimo
Domani pomeriggio sono attese temperature ancora più elevate, si toccheranno i 33 gradi: una novità per essere in maggio
FOTOGALLERY
SVIZZERA
1 ora
Ecco i prodotti per i quali si dovrà sborsare di più
Ad aprile l'inflazione ha raggiunto l'apice della crisi finanziaria facendo lievitare il costo di molti beni di consumo.
SVIZZERA
3 ore
Presidente slovacca accolta con gli onori militari
Visita di Stato per Zuzana Caputova, che ha incontrato il Consiglio federale.
FOTO
FRIBURGO
4 ore
Insediamenti romani tornano a splendere dopo 1'700 anni
Gli archeologi friburghesi hanno trovano vestigia romane conservate «in modo eccezionale»
VAUD
5 ore
Prosciolte le femministe per il topless, ma condannate per altri motivi
Sei attiviste sono comparse oggi davanti al Tribunale di polizia di Losanna.
SVIZZERA
7 ore
L'Astra Bridge funziona, ma...
L'USTRA traccia un primo bilancio della struttura che per la prima volta viene utilizzata sull'A1
VAUD
8 ore
Siringhe al Balélec: attaccate cinque persone
In quattro si sono presentate in ospedale in seguito al festival, e una quinta ha denunciato l'accaduto in polizia
GINEVRA
8 ore
Il negazionista finisce in cella
Tesi razziste sui social network: un membro del Front National Suisse condannato a tre mesi di carcere
SVIZZERA
9 ore
Altri milioni per proteggere il bestiame dal lupo
La Confederazione mette a disposizione fondi supplementari a sostegno dell'economia alpestre tradizionale
SVIZZERA
10 ore
L'imposta sulla benzina non si tocca (per ora)
Il Governo ritiene che al momento non sia necessario adottare provvedimenti. Ma la situazione è sotto osservazione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile