deposit
SVIZZERA
06.02.20 - 17:240

«La qualità dell'occupazione è migliorata in molti ambiti»

A dirlo è l'Ufficio federale di statistica nella sua ultima pubblicazione

BERNA - La qualità dell'occupazione in Svizzera tra il 2008 e il 2018 è migliorata in molti ambiti: si è affinata la qualifica dei dipendenti, il tempo di lavoro è diminuito e le donne sono un po' meno svantaggiate.

L'immagine del mondo del lavoro che risulta dall'ultima pubblicazione dell'Ufficio federale di statistica (UST) apparsa oggi risulta contrastata e non sempre è coerente.

Nel 2007 il 12,5% dei lavoratori in Svizzera aveva abbastanza o molta paura di perdere il lavoro, nel 2017 tale tasso era al 15,1%. Nel 2007 il 42,9%, tuttavia, non temeva per nulla di perdere il lavoro, dieci anni più tardi tale quota era addirittura al 43,8%.

Appare chiaro invece che la sicurezza dei lavoratori riguardo alla possibilità di trovare un'occupazione equivalente al lavoro perso è aumentata: nel 2007 il 60% riteneva ciò piuttosto o molto difficile e il 40% piuttosto o molto facile, contro rispettivamente il 54,6% e il 45,4% nel 2017.

Donne ancora svantaggiate - A livello di stipendio le donne sono ancora fortemente svantaggiate, seppur si noti un leggero miglioramento: nel 2016 il salario medio mensile lordo standardizzato per gli uomini era di 6830 franchi e per le donne di 6011 franchi. E solo il 55% di questa differenza poggia su elementi giustificabili, secondo l'UST. Tuttavia negli anni tra il 2008 e il 2016 il salario lordo mediano delle donne è cresciuto più fortemente di quello degli uomini (+11,7% contro +5,9%).

La probabilità che le donne siano interessate da salari bassi è doppia rispetto agli uomini, anche se la percentuale di esse è passata dal 19,6% al 17%. Quasi il triplo delle donne rispetto agli uomini vorrebbe lavorare di più e sono quindi sottoccupate.

L'analisi mostra inoltre che tra il 2008 e il 2016, l'orario di lavoro settimanale è diminuito di 28 minuti. Tuttavia, solo per i dipendenti a tempo pieno. I collaboratori a tempo parziale hanno lavorato in media 35 minuti in più alla settimana nel 2016 rispetto a otto anni prima. Ciò potrebbe essere legato a misure di riduzione dei costi: spesso i datori di lavoro riducono le ore di lavoro mantenendo un carico di lavoro costante.

Anche lo stress è aumentato: nel 2012 a essere talvolta o sempre stressato era oltre il 60% dei dipendenti, nel 2017 il tasso era aumentato di quasi 6 punti percentuali. Le persone che erano raramente o mai stressate è sceso da oltre il 40% al 34%.

Infine ciò che risulta chiaramente dai dati dell'UST è che sono aumentate le professioni altamente qualificate: posti di direzione e professioni intellettuali e scientifiche rappresentavano il 45,9% degli impieghi nel 2008 e il 50,5% nel 2018. D'altra parte è aumentato in modo sproporzionato - dal 6% al 7,6% - il numero di quadri. Nel 2018 c'era un quarto di quadri in più rispetto al 2008.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SAN GALLO
3 ore
«Uccidere la propria figlia, come si può arrivare a questo?»
È un quartiere sotto choc quello che questo pomeriggio ha appreso del delitto compiuto da un padre di 54 anni.
VAUD / FRANCIA
3 ore
Uccise una prostituta, ora ha deciso di ricorrere
L'uomo era stato condannato a 30 anni di prigione per il brutale omicidio di una giovane rumena a Sullens.
SVIZZERA
9 ore
Epidemia di femminicidi in Svizzera: «I numeri parlano da soli»
I casi registrati nel 2021 sono ormai saliti a 23, in crescita significativa rispetto allo scorso anno.
SVIZZERA
9 ore
Migranti maltrattati: «Siamo intervenuti»
Sospesi 14 addetti alla sicurezza dei centri per richiedenti asilo. Ma per la Sem «sono casi circoscritti»
SAN GALLO
10 ore
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
11 ore
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
12 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
12 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
13 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
14 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile