Archivio Depositphotos
SVIZZERA
05.01.20 - 13:210

Espulsi due mafiosi italiani: è la prima volta

La misura è stata ordinata lo scorso anno dall'Ufficio federale di polizia

di Redazione
ATS

BERNA - L'anno scorso l'Ufficio federale di polizia (Fedpol) ha ordinato per la prima volta l'espulsione di due persone a causa dei loro presunti legami con la mafia italiana. Nel 2019 sono stati in totale quattro i casi di uomini che hanno subito questo provvedimento, volto a garantire la sicurezza interna ed esterna della Svizzera.

Le altre due persone sono sospettate di terrorismo. Un ricorso è comunque ancora possibile presso il Tribunale amministrativo federale (TAF), ha indicato oggi all'agenzia Keystone-ATS Anne-Florence Débois, portavoce di Fedpol, confermando informazioni della "NZZ am Sonntag".

La lotta contro la mafia italiana è un tema ricorrente che terrà occupate le autorità anche nel 2020, ha aggiunto l'addetta stampa. A novembre il Consiglio federale ha affermato che si tratta di uno dei pilastri della strategia quadriennale riguardante la battaglia contro la criminalità.

Oltre alle espulsioni, Fedpol ha pronunciato quindici divieti di entrata nel Paese nei confronti di persone condannate per la loro appartenenza alla mafia nella vicina Penisola. A essere presente in territorio elvetico è in particolare la 'ndrangheta calabrese, una cui cellula era stata smantellata a Frauenfeld nel 2016.

All'epoca, quindici italiani domiciliati in Svizzera erano finiti in manette nei cantoni di Turgovia, Zurigo e Vallese. Si trattava di individui attivi nel traffico di droga e armi.

In totale, dal 2016, Fedpol ha ordinato l'espulsione di 23 persone in virtù di un articolo della Legge federale sugli stranieri e la loro integrazione. Tali rinvii, non sempre possibili, sono decisi sulla base di sospetti e non è necessaria alcuna condanna precedente.

Di questi 23, sei si trovano ancora in Svizzera, fra cui cinque iracheni. Ciò perché non si può rispedire in patria qualcuno se rischia di subire torture oppure altri trattamenti o pene crudeli e disumani.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
anndo76 8 mesi fa su tio
usciti da una porta ritorneranno da un portone ???
Rodrigo Guimarães 8 mesi fa su fb
??????? E un scherzo vero?
Andrea Vietti 8 mesi fa su fb
Attenzione che se li fate uscire tutti Lugano poi è deserta!!
Ambrogio Fanali 8 mesi fa su fb
Nooo teneteveli
Simone Canepa 8 mesi fa su fb
Ne mancano molto altri...
Giovanna De Monte 8 mesi fa su fb
Bene, il via adesso anche per espellere tutti i criminali stranieri. Che vadano a scontare la loro pena in casa loro, nelle loro carceri non in stile grand hotel come qui, e non a nostre spese!
Michele Florio 8 mesi fa su fb
Valerio Maffioli 8 mesi fa su fb
🇪🇺🇪🇺🇪🇺👍👌🙋‍♂️
Edoardo Succio 8 mesi fa su fb
Valerio Maffioli cosa c entra La bandiera dell europa?
Anto Ferrari 8 mesi fa su fb
Edoardo Succio, c'entra come lui 😝
volabas 8 mesi fa su tio
La mafia non esiste, Toto' Riina, Al Capone, Provenzano, lucky Luciano, Messina Denaro ecc, sono personaggi di fantasia; i veri delinquenti sono Topo Gigio, Lupo Lupone, Gamba di legno, che come la Svizzera ,pure loro sono inseriti nella blacklist del governo Italico
anndo76 8 mesi fa su tio
@volabas i politici, anche quelli locali, non mi sembrano meglio....quelli elencati erano e rimangono criminali violenti, gli altri, sempre criminali, ma in giacca e cravatta...la differenza e' praticamente inesistente :-)
Pierfrancesco Ferrari 8 mesi fa su fb
Ma dai non è guisto. Brava gente sono. Sono sicuro che il ps, verdi e verdi liberali si saranno scotennati in Parlamento per riportarli in Svizzera.
Maurizio Lamberto Rapisardi 8 mesi fa su fb
perche' nn scrivere i nomi??e' importante conoscere
Luca Gilardi 8 mesi fa su fb
Bene!
Bayron 8 mesi fa su tio
Decisioni probabilmente che saranno annullate da eventuali ricorsi...
Francesco Carossa 8 mesi fa su fb
Mica come in Italia che vanno a braccetto con i politici
Damiano Iannino Schipilliti 8 mesi fa su fb
I terroristi li tenete però
Roberto Ferraris 8 mesi fa su fb
Fatto bene
Ciao mama ora lavoro ini Svizzera e sono una persona meglio 8 mesi fa su fb
La mafia in Svizzera la di vede tutti i giorni ma nessuno ne parla. L’importante è puntare il dito altrove, tanto l’è tuch tip top...
Bea Lugano 8 mesi fa su fb
Solo due? ...il resto rimane
Raffaella Norsa 8 mesi fa su fb
il resto non puoi buttarli fuori...
Bea Lugano 8 mesi fa su fb
Raffaella Norsa 🤦🏼‍♀️
Max Bartolini 8 mesi fa su fb
👏👏👏👏
Afeni Liotta 8 mesi fa su fb
Stiven Medellín
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Chi è che diceva che la mafia da noi non c'è?
Damiano Iannino Schipilliti 8 mesi fa su fb
Intanto I filo isis sono benvenuti
Alessandro Ale Marra 8 mesi fa su fb
2 mafiosi contro Goldfinger, Franco e Ciccio 😁
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
46 min
Maurer contro le quote rosa
Lo scrive oggi Le Matin Dimanche, che ha avuto accesso a documenti riservati.
SVIZZERA
LIVE
Iniziativa per la limitazione verso la bocciatura
Urne chiuse a mezzogiorno in tutta la Svizzera. Ci sono già le prime proiezioni.
SVIZZERA
1 ora
Quattro medici "critici" sotto sorveglianza
Sono accusati di non applicare le misure volute da Berna per contenere il propagarsi della pandemia da Covid-19
SVIZZERA
3 ore
L'epidemiologo cambia rotta: «Ora la gestione Covid funziona»
Marcel Salathé ora è positivo: le cifre sono stabili, seppur elevate, e il contact tracing finalmente funziona
NIDVALDO
3 ore
Alla guida di un camion con l'1,4 per mille
Al camionista kirghiso è stato vietato il proseguimento del viaggio
GINEVRA
5 ore
Pioggia di votazioni cantonali a Ginevra e Uri
Molti quesiti per gli abitanti dei due cantoni, dal salario minimo alle ciclabili. Altri nove alle urne.
BERNA
5 ore
Svizzeri al voto su cinque temi federali
Una domenica di votazione così non si vedeva da quattro anni. Forte incertezza su almeno due quesiti.
SVIZZERA
13 ore
La rivista ritratta: «Riesamineremo lo studio sull'Echinaforce»
Perché se funziona in laboratorio non è detto che funzioni anche sull'uomo: «È sovrainterpretazione»
GINEVRA / ITALIA
16 ore
Quasi giunto a destinazione l'aereo torna indietro
Il volo, partito questa mattina da Ginevra, ha avuto un problema tecnico.
ZURIGO
20 ore
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile