Archivio Ti-Press
BERNA
18.10.19 - 17:070
Aggiornamento : 17:47

Uccise il partner con una coltellata al petto, condannata una 28enne

La donna dovrà scontare cinque anni e tre mesi di carcere

BERNA - Una donna ungherese di 28 anni è stata condannata oggi dal Tribunale regionale di Berna a 5 anni e 3 mesi di carcere per aver ucciso il partner 55enne con una coltellata al petto nel corso di una lite scoppiata nell'ottobre dello scorso anno a Schwarzenburg (BE).

Dopo aver scontato la pena, la donna verrà rimpatriata e non potrà mettere piede in territorio elvetico per dodici anni. La corte ha anche concesso ai due figli della vittima un indennizzo di 15'000 franchi ciascuno.

I fatti risalgono a una sera di fine ottobre 2018: la coppia - che stava assieme da un paio di mesi - si trovava in un appartamento quando è scoppiata una lite. Dapprima sono solo volate male parole, poi i due sono venuti alle mani. Stando all'accusa, ad un certo punto la donna sarebbe corsa in cucina, avrebbe afferrato un coltello e colpito l'uomo al petto.

Il ministero pubblico aveva chiesto una pena detentiva di 9 anni: nella requisitoria aveva definito come poco credibili le dichiarazioni fatte della donna, che sosteneva di soffrire di vuoti di memoria e quindi di non sapere in quali circostanze il suo compagno fosse stato pugnalato.

La difesa ha dal canto suo ritenuto plausibile che la donna, ubriaca e sotto shock, abbia dimenticato i fatti. In ogni caso, quanto successo nei minuti decisivi che hanno portato al ferimento mortale dell'uomo resta "un mistero", hanno sottolineato i legali dell'imputata, secondo i quali le prove indiziarie presentate non sono sufficienti per una condanna.

La Corte ha oggi accolto gli argomenti dell'accusa, pur optando per una condanna inferiore a quanto richiesto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
8 min
Scontro tra un auto e un treno
È successo nel Canton Berna. Fortunatamente non si registrano feriti
FOTO
ZURIGO
37 min
Entrano in casa, li legano, e fuggono con gioielli e denaro
La polizia è alla ricerca dei malviventi autori di un colpo avvenuto, questa mattina, in una villetta a Oberengstringen.
SVIZZERA
1 ora
Lungo autostrade e ferrovia c'è energia da sfruttare
Con l'installazione d'impianti fotovoltaici sui ripari fonici, si potrebbero ricavare 101 GWh all'anno
BERNA
2 ore
Per cambiare sesso bastano 75 franchi
Una modifica di legge permette di sveltire il cambio nello stato civile.
SVIZZERA
2 ore
Un anno in più di Covid Pass dopo la terza dose
Durante la conferenza stampa di ieri gli esperti avevano erroneamente detto che il pass non sarebbe stato prolungato.
SVIZZERA
12 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
16 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
18 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
20 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
21 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile