Depositphotos
ZURIGO
08.10.19 - 11:580

Genitori più felici grazie alla maggior parità

Confronto con le mamme e i papà degli anni 80'. Il miglioramento è dovuto a una maggior divisione dei compiti in casa e all'opportunità di conciliare meglio lavoro e cura dei figli

ZURIGO - I genitori di oggi sono più soddisfatti della loro vita rispetto alle mamme e ai papà degli anni '80. Lo sostiene uno studio che ha coinvolto alcuni ricercatori dell'Università di Zurigo, secondo cui il miglioramento è dovuto a una maggior divisione dei compiti in casa e all'opportunità di conciliare meglio lavoro e cura dei figli.

Le aspettative della società nei confronti di uomini e donne sono cambiate, indica una nota odierna dell'Università zurighese. La maternità, al giorno d'oggi, non è più considerata «imprescindibile» e se una donna decide di avere figli non ci si aspetta più che rinunci al suo lavoro e alla sua carriera professionale. Inoltre, sottolineano i ricercatori, anche i padri sono maggiormente presenti nella cura dei figli a casa.

Rispetto al 1980 le madri si considerano più soddisfatte, riporta lo studio pubblicato nella rivista specializzata "Gender & Society" e realizzato dai ricercatori zurighesi, in collaborazione con i colleghi tedeschi sulla base dei dati forniti dall'istituto per la ricerca economica DIW di Berlino. Per la ricerca sono stati interrogati circa 12'000 uomini e 18'000 donne tra il 1984 e il 2015. Un arco di tempo di 31 anni in cui la società ha subito profondi cambiamenti anche in materia di politica familiare.

Negli anni '80, la maggior parte delle madri del sondaggio ha dichiarato di essere meno soddisfatta della propria vita rispetto alle donne senza figli. Il motivo, scrivono i ricercatori, è da ricondurre tra le altre cose anche al tabù di quegli anni di parlare in modo critico della maternità.

«Con l'aumento della libertà di decidere a favore o contro la possibilità di avere un bambino, oggi non troviamo più differenze nel grado di soddisfazione tra le madri e le donne senza figli», scrive il ricercatore Klaus Preisner, citato nella nota dell'Università di Zurigo.

Un altro fattore che ha influenzato i risultati della ricerca è la maggior partecipazione dei padri nella cura dei bambini e nella divisione dei compiti a casa. In ciò ha influito anche la possibilità di ottenere dei congedi parentali e di diminuire l'attività lavorativa. Tuttavia, i ricercatori indicano che la soddisfazione della vita non varia tra i papà e gli uomini senza figli.

Una politica familiare moderna non è quindi di grande importanza solo per la parità tra donne e uomini, ma aumenta anche la soddisfazione della vita dei genitori e di conseguenza quella dei figli, ha sottolineato Preisner.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
BERNA
7 ore
Il Video del Consiglio federale: «Rispettate le misure anti-covid!»
L'invito è ovviamente a reagire. I modi sono quelli noti: «Distanze e igiene».
SCIAFFUSA
10 ore
64enne morto dopo essere stato coinvolto in una rissa
Il decesso non sarebbe direttamente legato alla scazzottata
SVIZZERA
11 ore
Può essere Covid? L'autovalutazione la fai online
L'UFSP, in base ai sintomi, invia una raccomandazione sulla necessità di fare o meno il tampone
SVIZZERA
11 ore
Philipp Wyss nuovo presidente della direzione di Coop
Simultaneamente muta anche la presidenza del cda
SVIZZERA
11 ore
Flixbus si ferma dal 3 novembre
«La decisione non è stata facile. Ma è necessaria per arginare la diffusione esponenziale del coronavirus»
BERNA
12 ore
«Potrebbero essere necessarie misure più drastiche»
Gli esperti federali aggiornano circa l'evoluzione del virus in Svizzera
ARGOVIA
12 ore
Ladri allontanati a colpi di pistola
Ignoti avevano tentato di svaligiare un negozio di armi. Ma il titolare è stato allertato dall'impianto di allarme
ZURIGO
13 ore
Pacco sospetto davanti al consolato francese
Dopo i fatti avvenuti ieri in Francia, la polizia ha preso sul serio la potenziale minaccia, isolando subito la zona
SVIZZERA
13 ore
Contagi e ricoveri stabili, ma crescono i morti
Il virus continua a circolare molto: il 24.1% dei 38'211 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo.
FOTO
SVIZZERA
14 ore
Altro raddoppio per casi e decessi settimanali
Tra il 19 e il 25 ottobre sono state annunciate 39'441 nuove infezioni. La settimana prima erano 19'478.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile