Keystone
SVIZZERA
25.09.19 - 10:110

L'attivista Anni Lanz ricorre al Tribunale federale

L'ex segretaria generale dell'associazione "Solidarité sans frontières" era stata condannata per violazione della legge sugli stranieri per aver fatto entrare in Svizzera un richiedente asilo afghano

BERNA - Anni Lanz ricorre al Tribunale federale: l'ex segretaria generale dell'associazione "Solidarité sans frontières", condannata dal tribunale distrettuale di Briga, e in seguito dal tribunale cantonale vallesano, a 800 franchi di multa per violazione della legge sugli stranieri, ha infatti deciso di impugnare la sentenza presso la massima autorità giudiziaria.

Nel febbraio del 2018 la donna, 73 anni, aveva cercato di far entrare in territorio elvetico un richiedente asilo afghano, in precedenza espulso dalla Svizzera verso l'Italia. I due erano stati fermati dalle guardie di frontiera a Gondo (VS).

Il ricorso al Tribunale federale è stato inoltrato ai primi di settembre, ha fatto sapere un portavoce di Amnesty International Svizzera, che sostiene l'attivista basilese nella sua azione affermando che la solidarietà non va criminalizzata.

Anni Lanz vuole creare un precedente giuridico nell'intento di ottenere una modifica dell'articolo 116 della legge federale sugli stranieri. L'articolo in questione permette di condannare una persona che fornisce assistenza a un richiedente asilo anche se le sue motivazioni sono onorevoli.

In caso di decisione negativa, Anni Lanz potrebbe portare il caso dinanzi alla Corte dei diritti dell'uomo di Strasburgo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 9 mesi fa su tio
strasburgo!
MIM 9 mesi fa su tio
Mi auguro che le inaspriscano la condanna!
GIGETTO 9 mesi fa su tio
Un altra sinistroide formato Bosia-Mirra che non gli frega nulla delle leggi svizzere e che pretende ancora di avere ragione...vergognatevi!!!!
clay 9 mesi fa su tio
un altra che si pensa essere sopra ogni legge !!
miba 9 mesi fa su tio
A questa qui come alla nostrana Bosia-Mirra le LEGGI non vanno bene. Hanno due possibilità: o raccogliere le firme per un referendum oppure emigrare in un altro luogo dove vi sono i loro ideali (sempre che esista....)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA ROMANDA
2 ore
Boom di false petizioni, la polizia mette in guardia
Finti non udenti, ma non solo. Cambiano i "beneficiari", ma la sostanza resta la stessa.
SVIZZERA
3 ore
Passi avanti... in Borsa
La società zurighese punta per l'anno prossimo a una quotazione dal valore di circa 2 miliardi di franchi.
GRIGIONI
4 ore
Esce di strada e viene sbalzato dall'abitacolo: morto un anziano
Il corpo è stato ritrovato ieri pomeriggio dal figlio nei pressi di un maggengo sopra Seewis.
BERNA
5 ore
I positivi tornano sotto i 100
Resta fortunatamente invariato il numero dei decessi.
SVIZZERA
6 ore
I pesticidi finiscono anche nell'Evian
Diversi ricercatori hanno trovato residui di clorotalonil nella famosa acqua minerale.
FOTO
SVIZZERA / BULGARIA
7 ore
La cella invece del mare greco
Un giovane vacanziero è stato bloccato all'aeroporto di Sofia perché il suo passaporto era scaduto da due settimane.
BERNA
7 ore
Scandalo pedinamenti: la polizia zurighese ha commesso negligenze
Gli investigatori coinvolti nella vicenda non sarebbero stati sentiti in maniera adeguata, secondo il TF.
SVIZZERA
8 ore
Criminalità sul web: Google sempre più chiamata in causa
La Fedpol e i Cantoni hanno inoltrato ben 1'097 richieste d'informazioni per ottenere dati di utenti svizzeri nel 2019.
CAPO VERDE
23 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
TURGOVIA
23 ore
In bici con un tasso del 3,2 per mille
Un ciclista ubriaco è stato protagonista di un incidente questa mattina ad Arbon
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile