Keystone
SVIZZERA
28.08.19 - 18:460
Aggiornamento : 19:51

Rielezione di Lauber, la Commissione decide di non decidere

I commissari giudiziari del Parlamento non hanno infatti fornito raccomandazioni relative alla sua elezione, optando per rimandare la questione alla settimana prossima

BERNA - Nessuna decisione della Commissione giudiziaria (CG) del parlamento federale riguardo al procuratore generale della Confederazione, Michael Lauber, oggetto di un procedimento disciplinare: i commissari non hanno fornito raccomandazioni relative alla sua elezione, optando per rimandare la questione alla settimana prossima.

L'orientamento della CG è stato comunicato in una conferenza stampa al termine della riunione a Palazzo federale dal suo presidente Jean-Paul Gschwind (PPD/JU). A far slittare i tempi sono state due proposte di non rielezione di Lauber: la CG ha voluto dare all'interessato la possibilità di esprimersi per iscritto, concedendogli tempo sino a lunedì. Mercoledì 4 settembre i commissari torneranno poi a riunirsi e decideranno cosa raccomandare al plenum.

Il controverso procuratore è peraltro stato ascoltato oggi dalla CG, che ha difeso la sua posizione, ha spiegato Gschwind. Oltre a lui sono stati sentiti anche Hanspeter Uster, presidente della dell'autorità di vigilanza del Ministero pubblico della Confederazione (MPC), e il consigliere agli stati Hans Stöckli (PS/BE), quale rappresentante della Commissione della gestione.

L'Assemblea federale plenaria (cioè le due camere riunite) sarà chiamata a eleggere il procuratore generale della Confederazione mercoledì 25 settembre: la data - l'elezione era prevista in giugno, ma era poi stata prorogata - rimane immutata.

Lauber, 53 anni, mira a un terzo mandato. Era stato designato la prima volta dal parlamento nel settembre 2011 per succedere a Erwin Beyeler e nel 2015 è stato rieletto per un secondo mandato, che scade a fine anno.

Il procuratore generale si è trovato sotto i riflettori della cronaca nell'ambito dei procedimenti avviati contro la Federazione internazionale di calcio (FIFA), confrontata con sospetti di corruzione. A Lauber vengono rimproverati incontri informali non verbalizzati avuti con il presidente dell'organizzazione sportiva Gianni Infantino, abboccamenti che possono far sorgere dubbi sull'imparzialità del procuratore generale.

1 mese fa Il futuro di Lauber potrebbe essere scritto oggi
1 mese fa Il presidente della Conferenza giustizia e polizia sostiene Lauber
1 mese fa Una raccomandazione per la rielezione di Lauber è «assai verosimile»
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / SPAGNA
1 ora

Gli indipendentisti catalani in Svizzera: «Viste da qui, queste sentenze sono inconcepibili»

Per la sezione elvetica dell'Assemblea Nacional Catalana, le condanne di oggi sono «uno scandalo nell'Europa democratica»

GINEVRA
2 ore

A processo il vicepresidente di Exit Romandia: «Ha aiutato un'86enne a morire»

I fatti risalgono all'aprile del 2017: la donna, in buona salute, aveva chiesto di poter lasciare questo mondo insieme al marito gravemente malato

FOTO
ZURIGO
4 ore

Ruba l'auto, forza il posto di blocco e investe una poliziotta

Un'agente di 39 anni è rimasta ferita gravemente. Il conducente, un cittadino svizzero, è stato fermato e arrestato

FOTO
BASILEA CITTÀ
5 ore

Bus frena bruscamente per evitare una bicicletta, sette feriti

Diversi passeggeri sono caduti a terra a causa della frenata d'emergenza del mezzo. Il ciclista non si è fermato sul luogo dell'incidente. La polizia cerca testimoni

LOSANNA
5 ore

Il Politecnico di Losanna rinuncia al concorso di Elon Musk

I ricercatori intendono concentrarsi sull'aspetto ecologico di questo tipo di trasporto del futuro

VIDEO
ZURIGO
6 ore

Un'enorme pozza di sangue sul tram, è mistero sulle cause

La vicenda è avvenuta attorno alla mezzanotte di domenica sul tram numero 2 della città di Zurigo. La compagnia di trasporti: «Oltre 2000 orme insanguinate». La polizia: «Stiamo indagando»

ZURIGO
8 ore

I costi della salute crescono? Ha la febbre e chiama l’ambulanza

L'uomo, che aveva 37,8, ha aspettato i soccorritori sulla porta di casa ed è subito montato sul mezzo di soccorso. «Ho preso una pastiglia, ma la temperatura non scendeva»

GRIGIONI
9 ore

Precipita per 200 metri sotto gli occhi del marito

La vittima è una 52enne che stava scalando la cima del Piz Arlos, sopra Savognin

SVIZZERA
10 ore

Implenia: interrotti i colloqui fra Cda e azionisti attivisti

Si sta trattando la possibile scissione fra le varie attività del conglomerato

SVIZZERA
10 ore

Alle FFS mancano ancora macchinisti

Dei bus sostitutivi sono stati impiegati per il trasporto dei passeggeri sulla linea fra Olten (SO) e Sissach (BL)

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile