keystone (archivio)
BERNA
13.08.19 - 16:560

Ecco la Svizzera che piace all’estero

I paesaggi, il sistema politico, il dinamismo dell'economia, la ricerca e la formazione contribuiscono in modo considerevole alla reputazione del nostro Paese

BERNA - All’estero la Svizzera piace; lo afferma un’indagine rappresentativa sull’immagine del nostro Paese condotta da Presenza Svizzera in 19 Stati. Oltre alla natura e ai paesaggi, sono visti positivamente soprattutto i settori dell’economia, della ricerca e della formazione, come pure il buon funzionamento del sistema politico. Anche la piazza finanziaria svizzera gode di un’ottima reputazione e, nel confronto con banche e istituti finanziari di Germania, Regno Unito e Stati Uniti, occupa indiscutibilmente il primo posto. All’estero è invece meno percepito il contributo del nostro Paese nella promozione della pace e dei diritti umani o nella risoluzione di problematiche del mondo di oggi.

Paesaggi, natura, ma non solo - In linea generale, gran parte delle persone intervistate ha un’opinione molto positiva della Svizzera. Anche nel confronto con Germania, Danimarca, Svezia e Regno Unito, il nostro Paese ottiene complessivamente maggiori preferenze. L’immagine della Svizzera è caratterizzata soprattutto dai suoi paesaggi e dalla natura, ma anche da prodotti tradizionali – come gli orologi, il cioccolato e i formaggi – e dalla piazza finanziaria. Spesso alla parola «Svizzera» gli intervistati associano spontaneamente anche il benessere e le buone condizioni quadro economiche, la qualità della vita, la neutralità e la pulizia.

Economia e finanza - All’estero due settori che godono di particolare attrattiva sono l’economia a la finanza del nostro Paese. Quasi all’unanimità, la reputazione e la qualità dei servizi delle banche svizzere è ritenuta buona o persino ottima; anche per quanto riguarda l’aspetto etico e della responsabilità le valutazioni sono positive. L’ambasciatore Nicolas Bideau, capo di Presenza Svizzera, unità del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), trae un bilancio positivo: «Contrariamente a quanto a volte temiamo in Svizzera, la piazza finanziaria svizzera ha un’ottima reputazione all’estero ed è valutata decisamente meglio rispetto a quelle di Germania, Regno Unito e Stati Uniti. Questo dimostra che è percepita come forte, di alta qualità e rispettosa delle normative internazionali».

Formazione e innovazione - Altri settori giudicati in maniera particolarmente positiva sono la formazione, la ricerca e l’innovazione: all’estero la Svizzera viene vista come un vero e proprio polo in questi ambiti e come un Paese che punta sulle idee creative e le soluzioni innovative. Al di fuori dei confini nazionali sono particolarmente apprezzati anche il sistema politico e il buongoverno della Svizzera. La maggior parte degli intervistati riconosce inoltre l’utilità della neutralità: è opinione diffusa che, grazie a questa sua caratteristica, la Svizzera sia nella posizione adatta per mediare in situazioni di conflitto, offrire i propri buoni uffici e organizzare trattative o incontri sul suo territorio.

La solidarietà ha scarsa visibilità - Per quanto riguarda la solidarietà e la responsabilità della Svizzera, i giudizi sono più ambivalenti: mentre viene riconosciuto l’impegno a favore della protezione ambientale e dello sviluppo sostenibile, il contributo nel campo della solidarietà internazionale – per esempio in materia di promozione della pace e dei diritti umani o di risoluzione dei problemi del mondo di oggi – ha una visibilità limitata.

Nello studio si è indagato anche sulla percezione della Svizzera nei settori cultura, popolazione, sport e natura nonché sul suo ruolo in Europa. Dall’indagine emergono anche i punti di forza e quelli deboli del Paese citati spontaneamente, come pure gli eventi legati alla Svizzera di cui hanno discusso i media e che vengono ricordati. Il sondaggio ha permesso di rilevare anche le conoscenze sulla Svizzera, il modo in cui è cambiata la percezione della sua immagine e quello in cui le persone intervistate si pongono nei confronti del nostro Paese.

Il sondaggio - Attraverso questo campione di popolazione, lo studio di Presenza Svizzera sul monitoraggio d’immagine 2018 riesce a cogliere come viene percepito il nostro Paese all’estero. I risultati si basano su un sondaggio rappresentativo ideato da Presenza Svizzera e condotto presso 12 767 persone in 19 Paesi del mondo: Argentina, Brasile, Cina, Corea del Sud, Emirati arabi uniti, Francia, Germania, Giappone, India, Italia, Kazakstan, Marocco, Messico, Polonia, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Sudafrica e Turchia. L’indagine è stata svolta da Empiricon AG, su incarico di Presenza Svizzera, dal 13 settembre al 7 novembre 2018. Il monitoraggio dell’immagine si concretizza attraverso sondaggi periodici standardizzati e ripetuti regolarmente che permettono di individuare le tendenze principali a livello di percezione della Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
1 ora

Misteriosa morte durante un viaggio fotografico

Un sessantenne ha perso la vita a giugno, durante una fermata del treno alla stazione Exergillod, nel Canton Vaud

GINEVRA
5 ore

Il pilota è depresso, easyJet lo sospende

Ha mandato dei pensieri allarmanti in una chat su WhatsApp e qualcuno lo ha segnalato. «Seguiremo le procedure previste in questi casi»

VAUD
6 ore

Beccato con 350 chili di funghi nel furgone

Il conducente, arrestato il 10 agosto da una pattuglia mobile dell'Amministrazione federale delle dogane, stava guidando anche senza la patente

SCIAFFUSA
8 ore

Guidava il bus da 4 settimane (quasi) senza pause

L'autista è stato fermato dalla polizia. Sull'arco di 28 giorni si è preso solo due volte 24 ore di pausa

PONTRESINA
9 ore

Urtato sul Bernina: morto il ciclista 53enne

L'incidente si era verificato il pomeriggio del 10 agosto. Il decesso è avvenuto mercoledì

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile