Deposit
SVIZZERA
24.07.19 - 06:050
Aggiornamento : 09:53

«Cani e gatti compromettono il clima»

Per molte persone gli animali domestici sono indispensabili. Ma possono causare grosse emissioni di CO2

ZURIGO. Un gatto può influire negativamente sul clima? Sì, secondo un articolo della rivista tedesca Sozialistische Tageszeitung. 

In riferimento al riscaldamento globale, si legge: «Se vuoi fare qualcosa di buono per il clima non devi comprare né un cane né un gatto». 

Per cui, a lungo termine, l’allevamento di animali domestici potrebbe essere proibito. 

Niels Jungbluth, esperto in valutazioni del ciclo di vita, sostiene che l’allevamento di amici a quattro zampe dovrebbe essere esaminato attentamente. 

Egli ha calcolato l'impronta ecologica degli animali domestici per il territorio elvetico: in un anno, l’allevamento di un gatto, ad esempio, causa emissioni di CO2 pari a un aereo su una tratta di 1311 chilometri, un cane pari a 3291 e un cavallo a 8229. 

A seconda del tipo di carne contenuta nel cibo e del tipo di allevamento, un animale domestico ha «un’influenza piuttosto massiccia» sul bilancio delle emissioni complessive di CO2 del suo proprietario. Un cavallo copre già un terzo di tali emissioni per persona, un cane il 6% e un gatto il 2%. 

«In particolare, l’allevamento di animali di grossa taglia non è compatibile con gli obiettivi nella protezione del clima», prosegue Jungbluth.

«Vietare l’allevamento del “cane di famiglia” non ha in ogni caso alcuna priorità nella lotta contro il cambiamento climatico», afferma intanto Luzian Franzini, co-presidente dei Giovani Verdi Svizzeri. 

Urs Weiss dell’associazione Piccoli Animali Svizzera, dal canto suo, reputa tale approccio completamente sbagliato, visto che «gli animali domestici danno una mano ai loro proprietari nell’affrontare la solitudine e, nel contempo, sono molto importanti per la psiche umana». 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA CAMPAGNA
1 ora
Minacciato di morte perché voleva offrire il caffè ai vaccinati
Il titolare di un ristorante aveva pensato di fare un regalo alla clientela immunizzata.
ZURIGO
2 ore
Canoista disperso nella Limmat: «L'abbiamo visto andare a fondo»
È entrato in acqua malgrado il divieto di navigazione e di balneazione. Lanciata una vasta ricerca.
SAN GALLO
4 ore
Ordigno inesplosa sulle rive del Sitter, era lì da cent'anni
La granata è stata rimossa oggi dagli specialisti dell'esercito. Proviene da un pezzo d'artiglieria svizzera.
SVIZZERA
5 ore
La grandine presenta la "fattura" più pesante
Temporali e inondazioni. Tra giugno e luglio il maltempo si è fatto sentire in tutta la Svizzera.
SVIZZERA
6 ore
Effetti avversi dopo il vaccino: le ultime cifre
I casi classificati come seri da SwissMedic sono 1537, ovvero il 35.6% del totale.
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera 791 casi in un giorno
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche due decessi e 13 ricoveri.
BERNA
9 ore
Usare il fiume per raffreddare la città? Berna ci sta pensando
Al posto dei climatizzatori convenzionali, l'idea è di prelevare l'acqua dall'Aare e sfruttare la sua energia.
BERNA
11 ore
Vuole donare 50 franchi per le vittime dell'alluvione, la Posta gliene chiede 20 di commissioni
Il sovrapprezzo giudicato troppo alto ha fatto desistere l'85enne dal compiere il gesto generoso.
BERNA
22 ore
Nuovi temporali, nuova allerta
Precipitazioni attese a partire da sabato. Possibili nuovi temporali in vista
LUCERNA
22 ore
Impennata di malattie gastrointestinali
Il canton Lucerna sta cercando di chiarire le cause del problema.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile