Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
23.07.19 - 06:020

Caldo in treno: le Ffs rispondono alle critiche

L’associazione degli utenti dei mezzi pubblici Pro Bahn ha aspramente criticato la regolazione della temperatura sui treni. Al vaglio delle Ffs la possibilità di raffreddare maggiormente le carrozze

BERNA - Nel corso di questa settimana in Svizzera ci si aspetta una nuova ondata di caldo. E i pendolari, al cospetto di tali previsioni e sulla base di quanto sperimentato finora, esprimono chiaramente il loro disagio.

«Abbiamo ricevuto molte lamentele per il caldo eccessivo sulle carrozze», afferma Linus Looser, responsabile di settore delle Ffs. 

Andreas Theiler, portavoce della sezione bernese di Pro Bahn, si augura che tali reclami portino a una risoluzione del problema: «È ridicolo che sui treni ci sia una temperatura di soli cinque gradi inferiore a quella esterna». Dopotutto, c’è un bel po’ di differenza tra stare un’ora seduti su una panchina all’aria aperta - seppur a 30 gradi - e un’ora chiusi in treno con altre 50 persone.

Stando alle Ffs, sui treni, ora come ora, sono installati 7200 climatizzatori. Altri 800 saranno aggiunti entro il 2020. Ma la manutenzione degli stessi, conclude Theiler, talvolta lascia a desiderare: «A 35 gradi, i sistemi di climatizzazione delle Ffs riscontrano spesso problemi».

Una critica, questa, che Reto Schärli, portavoce delle Ffs, non accetta: «Gli impianti di climatizzazione dei treni sono sottoposti a un’ottima manutenzione. Altrimenti, il 97% dei sistemi non sarebbe disponibile». E nel contempo ammette: «Comprendiamo le esigenze dei passeggeri in queste giornate eccezionalmente calde». Per questo motivo le Ffs stanno valutando la possibilità di apportare modifiche agli impianti di climatizzazione per consentire un raffreddamento ancora più efficace. Si terrà conto anche degli aspetti ecologici ed economici. «Tuttavia, una conversione tecnica richiederebbe del tempo e potrebbe essere messa in atto, nell’eventualità, soltanto la prossima estate», conclude Schärli.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
6 ore
Minacce con pistola su Tiktok, 23enne in arresto
In un live streaming il giovane ha minacciato di sparare a se stesso o ad altri.
SVIZZERA/FRANCIA
10 ore
Svizzero muore di ipotermia nell'indifferenza dei passanti
Il fotografo René Robert è caduto a terra nel cuore di Parigi, ma nessuno, per nove ore, l'ha aiutato.
ZURIGO
12 ore
Processo Vincenz: chiesti 6 anni
Secondo la procura l'ex direttore di Raffeisen ha causato danni finanziari anche fatali per la società Aduno
SVIZZERA
13 ore
Condanna in appello per Illi e Blancho
Al primo sono stati inflitti 16 mesi per dei video di propaganda islamica. Il secondo dovrà pagare una multa.
BERNA
13 ore
Aumento dei premi in vista secondo Santésuisse
Ciò a causa della crescita delle spese, specie nel settore ambulatoriale medico e ospedaliero
SVIZZERA
13 ore
Demolito il record di ieri: oggi quasi 45mila casi in Svizzera
Si tratta di un nuovo picco assoluto dall'inizio della crisi sanitaria.
SAN GALLO
16 ore
Vendevano migliaia di Covid Pass illegali, arrestati
I certificati sarebbero stati creati attraverso gli account di alcuni dipendenti di vari centri test.
VALLESE
17 ore
Il Vallese toglie l'obbligo di mascherina a scuola
Si parte dalle elementari, seguiranno gli studenti delle medie. Altri annunci sono attesi «nelle prossime ore o giorni»
SVIZZERA
19 ore
Simboli nazisti: «La leggerezza si è diffusa»
I consiglieri nazionali del PS e del centro chiedono il divieto di simboli come la svastica e il saluto nazista.
FOTO
SCIAFFUSA
20 ore
Finisce nell'altra corsia, il frontale gli è fatale
Un 77enne è deceduto ieri tra Sciaffusa e Bargen
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile