Keystone
SVIZZERA
23.07.19 - 06:020

Caldo in treno: le Ffs rispondono alle critiche

L’associazione degli utenti dei mezzi pubblici Pro Bahn ha aspramente criticato la regolazione della temperatura sui treni. Al vaglio delle Ffs la possibilità di raffreddare maggiormente le carrozze

BERNA - Nel corso di questa settimana in Svizzera ci si aspetta una nuova ondata di caldo. E i pendolari, al cospetto di tali previsioni e sulla base di quanto sperimentato finora, esprimono chiaramente il loro disagio.

«Abbiamo ricevuto molte lamentele per il caldo eccessivo sulle carrozze», afferma Linus Looser, responsabile di settore delle Ffs. 

Andreas Theiler, portavoce della sezione bernese di Pro Bahn, si augura che tali reclami portino a una risoluzione del problema: «È ridicolo che sui treni ci sia una temperatura di soli cinque gradi inferiore a quella esterna». Dopotutto, c’è un bel po’ di differenza tra stare un’ora seduti su una panchina all’aria aperta - seppur a 30 gradi - e un’ora chiusi in treno con altre 50 persone.

Stando alle Ffs, sui treni, ora come ora, sono installati 7200 climatizzatori. Altri 800 saranno aggiunti entro il 2020. Ma la manutenzione degli stessi, conclude Theiler, talvolta lascia a desiderare: «A 35 gradi, i sistemi di climatizzazione delle Ffs riscontrano spesso problemi».

Una critica, questa, che Reto Schärli, portavoce delle Ffs, non accetta: «Gli impianti di climatizzazione dei treni sono sottoposti a un’ottima manutenzione. Altrimenti, il 97% dei sistemi non sarebbe disponibile». E nel contempo ammette: «Comprendiamo le esigenze dei passeggeri in queste giornate eccezionalmente calde». Per questo motivo le Ffs stanno valutando la possibilità di apportare modifiche agli impianti di climatizzazione per consentire un raffreddamento ancora più efficace. Si terrà conto anche degli aspetti ecologici ed economici. «Tuttavia, una conversione tecnica richiederebbe del tempo e potrebbe essere messa in atto, nell’eventualità, soltanto la prossima estate», conclude Schärli.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Da Wuhan a Lucerna passando per il Ticino... in gennaio
Il gruppo di turisti cinesi ha attraversato la Svizzera, anche in treno. Al rientro, quattro erano positivi al tampone
SVIZZERA
7 ore
Presto faremo le tasse via computer (e senza firma)?
Il Nazionale è d'accordo ma la discussione ora va agli Stati, fra i contrari c'è l'UDC che teme per la sicurezza
BERNA
7 ore
I manifestanti pro clima devono andarsene «entro mezzogiorno»
L'ordine arriva dal Municipio di Berna, in caso contrario i poliziotti c'è la possibilità che la polizia usi la forza
ZUGO
10 ore
Invia fatture (false) per 900'000 franchi, e loro gliele saldano
La cybertruffa ha ingannato la contabilità di un'azienda zughese, è bastato spedirle con il nome e cognome del capo
FOTO
BERNA
11 ore
La protesta in Piazza Federale non ha turbato la Sessione autunnale
Gli attivisti per il clima hanno affermato che non cercano lo scontro, piazza liberata per il mercato di domani
BERNA
12 ore
Il coronavirus limita la nostra libertà?
L'emergenza sanitaria ha cambiato radicalmente le nostre vite.
SVIZZERA
12 ore
Swiss, con l'orario invernale l'attività aumenterà meno del previsto
L'obiettivo era di arrivare a circa la metà del normale programma di volo
SVIZZERA
12 ore
Scendono gli averi a vista: è la prima volta da giugno
Da allora erano stati osservati 13 aumenti consecutivi, portando il parametro a un valore record di 704,1 miliardi
SVIZZERA
13 ore
Gli attivisti «non disturbino la sessione»
La Città di Berna prende posizione sulla manifestazione non autorizzata su piazza federale.
SVIZZERA
14 ore
Abbattuto il muro dei 50'000 casi
Il 3.96% dei tamponi effettuati tra venerdì e domenica è risultato positivo al Covid-19
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile