Tipress (archivio)
I giudici del TF erano chiamati a statuire sul caso di un'azienda che pubblicizzava l'offerta di leasing per l'acquisto di una vettura con un tasso dello 0,9%.
SVIZZERA
17.07.19 - 12:150
Aggiornamento : 12:40

Condizioni del leasing illeggibili? Nessuna multa

Le frasi, anche se scritte in piccolo, non violano l'Ordinanza federale sull'indicazione dei prezzi. Lo ha stabilito il Tribunale federale

LOSANNA - Un tasso d'interesse leasing allettante su un manifesto pubblicitario completato da frasi sulle condizioni contrattuali scritti in caratteri talmente piccoli da essere illeggibili non viola l'Ordinanza federale sull'indicazione dei prezzi (OIP). Lo ha deciso il Tribunale federale (TF).

I giudici erano chiamati a statuire sul caso di un'azienda che pubblicizzava la sua offerta di leasing per l'acquisto di una vettura con un tasso dello 0,9%. Il dato era presente in grande evidenza su un cartellone vicino alla stazione ferroviaria Giesshübel di Zurigo: i dettagli (numero di rate, ecc.) erano invece regalati in un testo talmente in piccolo che l'osservatore non era in grado di leggere, perché la pubblicità si trovava oltre i binari.

L'autorità aveva visto nella cosa un'infrazione alla OIP: nel febbraio 2018 il tribunale distrettuale aveva pronunciato contro il responsabile delle vendite dell'impresa una multa di 300 franchi. L'uomo aveva però ricorso al tribunale d'appello, che l'aveva assolto: secondo la corte lo 0,9% non è da considerare un prezzo, è solo uno dei fattori da tenere in conto per stabilire il prezzo effettivo.

La procura zurighese e il ministero pubblico della Confederazione - che pure aveva diritto di ricorso nel caso - avevano impugnato la decisione. In una sentenza pubblicata oggi il TF si è però schierato con l'Obergericht zurighese: dopo aver constatato che l'OIP non definisce la nozione di prezzo, ricorda che l'interesse è solo una degli elementi dei costi di finanziamento di un contratto di leasing, cosa perfettamente nota al consumatore. Il tasso non è quindi un prezzo: il venditore va pertanto assolto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Maxy70 1 anno fa su tio
Purtroppo non esiste una base legale che prescriva la grandezza dei caratteri. Ovviamente, chi firma un contratto leasing, dovrebbe (condizionale d'obbligo...) leggere TUTTO E BENE, casomai partarsi da casa la lente del nonno...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
54 min
Strage di Rupperswil, poliziotto nei guai
Un agente condannato per avere trasmesso informazioni confidenziali ai famigliari delle vittime
SVIZZERA
1 ora
Covid, 105 contagi in Svizzera
Positivi al test in frenata domenica. Nessun decesso. I numeri dell'Ufficio federale della salute pubblica
BASILEA
2 ore
Parla l'anziana che ha ucciso Ilias: «Ero disperata»
In aula anche i genitori del bambino. La donna: «Mi pento ogni giorno di quello che ho fatto»
SVIZZERA
2 ore
Gli insegnanti chiedono garanzie
I docenti svizzero-tedeschi e romandi lanciano un appello alle autorità
SVIZZERA
2 ore
«Nessuna ondata di licenziamenti»
Il dirigente della Seco Boris Zürcher è ottimista. «Molte aziende hanno superato bene la crisi»
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Misure efficaci: non c'è stata "l'ondata" di fallimenti
Le cifre del KOF indicano un calo del 21% rispetto allo stesso periodo del 2019. In Ticino i casi si sono dimezzati
SVIZZERA / REGNO UNITO
3 ore
Le grandi aziende svizzere hanno perso 15 miliardi di capitalizzazione
Nel confronto internazionale, però, le aziende rossocrociate se la cavano abbastanza bene
SVIZZERA
4 ore
«Non isoliamo gli anziani a causa del coronavirus»
Un divieto di visita «non è accettabile», secondo il presidente della Società professionale svizzera di geriatria
SVIZZERA
4 ore
Il virus resta nei pensieri di Koch: «Ora temo l'inverno»
Per Daniel Koch le persone si faranno testare meno pensando a una semplice influenza stagionale.
BERNA
4 ore
Un flash mob alla settimana contro la mascherina
L'invito a una protesta sui tram di Berna sta girando sui social. La polizia sta in guardia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile