Keystone (archivio)
VAUD
11.07.19 - 13:170

L'aumento di droni porta a norme sempre più severe

I piccoli velivoli dovranno tenersi a una distanza di almeno 300 metri da prigioni, posti di polizia, edifici giudiziari e ospedali con piste d'atterraggio per elicotteri

LOSANNA - Il volo di droni vicino a prigioni, posti di polizia, edifici giudiziari e ospedali con piste d'atterraggio per elicotteri sarà vietato nel Canton Vaud. I piccoli velivoli dovranno tenersi a una distanza di almeno 300 metri da tali luoghi.

L'esecutivo vodese ha varato norme che vanno oltre le disposizioni della Confederazione e che entreranno in vigore il 15 luglio. L'aumento dei droni ha reso necessario un incremento della sicurezza, ha detto oggi ai media la consigliera di Stato Béatrice Métraux, motivando la decisione del governo cantonale.

Divieti potranno anche essere sanciti durante interventi polizia, di soccorso oltre che in caso di catastrofi. Stop temporanei potrebbero essere decisi anche in occasione di grandi eventi o di visite di personalità di rilievo.

Disposizioni simili sono già state varate anche a Ginevra, mentre in altri Cantoni si sta discutendo sulle misure da prendere. La regolamentazione spetta in realtà alla Confederazione in base all'Ordinanza del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) sulle categorie speciali di aeromobili. I Cantoni possono però intervenire sui velivoli sotto i 30 chili per garantire la protezione dell'ambiente e la sicurezza.

Multe salate - Nel Canton Vaud le infrazioni potrebbero costare caro. Chi non rispetta le regole rischia di essere punito con una multa fino a 10'000 franchi. La polizia può inoltre sequestrare un drone che sorvola zone vietate.

All'atto pratico le nuove leggi non dovrebbero però essere troppo drammatiche per gli appassionati dei piccoli velivoli, poiché molti degli edifici "off-limits" si trovano in zone che già attualmente sottostanno ad un divieto di sorvolo.

A livello federale i droni non possono volare entro un raggio di cinque chilometri dagli aeroporti. In alcuni scali questo perimetro è ancora più ampio. Anche importanti zone di protezione ambientale non possono essere sorvolate.

Una cartina dell'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) mostra ai proprietari di droni dove vigono divieti. I velivoli sotto i 30 chili possono fondamentalmente essere utilizzati senza autorizzazione.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

Siamo sempre più spaventati, xenofobi e un po’ omofobi

Lo rivela uno studio universitario. La criminalità è in calo, ma non la percezione che abbiamo di essa. Per la metà degli svizzeri ci sono troppi stranieri, e 3 su 10 non vorrebbero i musulmani

SOLETTA
2 ore

Bimba cade da cavallo e perde la vita

Dopo essere stata soccorsa è stata trasportata dalla Rega in ospedale, dove è morta

SVIZZERA
2 ore

«Tassare al 90% i capitali oltre i 2 miliardi»

È l'opinione dell'economista francese Thomas Piketty, contrario alla sacralizzazione della proprietà. «Diminuendo la disuguaglianza aumenterà la crescita economica»

SVIZZERA
2 ore

Swisscom: «Noi non abbassiamo le tariffe»

Le offerte «sono dal nostro punto di vista promozioni temporanee promosse in un mercato saturo», afferma il responsabile delle finanze

SVIZZERA / STATI UNITI
4 ore

Nino ma che combini? Giù i pantaloni davanti alla Casa Bianca

Schurter ha postato su Instagram (e poi rimosso) uno scatto con Lars Forster, Florian Vogel e Kurt Gross, taggando anche Donald Trump. Ora rischia una sanzione

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile