GRIGIONI
02.07.19 - 10:510
Aggiornamento : 11:29

Porcini a 2440 metri, strappato il record ticinese

Il ritrovamento è avvenuto in Bassa Engadina, sopra Scuol. Il precedente primato sull'arco alpino si situava a 2200 metri

SCUOL - Funghi porcini a 2440 metri sul livello del mare trovati nei Grigioni sopra Scuol, in Bassa Engadina. Il ritrovamento ha stupito non poco gli studenti dell'ETH di Zurigo e i loro docenti. Si tratta infatti della presenza alla più alta quota per questi funghi nelle Alpi.

Il record precedente sull'Arco alpino apparteneva al Ticino e all'Austria, con funghi porcini (Boletus edulis) trovati a 2200 sul livello del mare. Non si tratta comunque di un record mondiale: nelle Montagne Rocciose (USA) questi funghi crescono fino a una quota di 3500 metri.

Il ritrovamento risale al settembre del 2016 ed è stato fatto nel cuore dell'area sciistica di Motta Naluns.  «È stata una scoperta casuale», afferma citata in una nota Artemis Treindl, del Politecnico di Zurigo (ETH).

Insieme ad Adrian Leuchtmann, la ricercatrice organizza ogni anno una settimana di ricerca sul campo per gli studenti di biologia e scienze ambientali nella località engadinese. «I corpi fruttiferi del fungo non compaiono necessariamente nello stesso momento ogni anno, ma noi siamo sempre presenti a fine agosto-inizio settembre», sottolinea la dottoranda.

Simbiosi con il salice erbaceo - Ad essere insolita non è soltanto la posizione elevata, ma anche la pianta con cui i porcini di Motta Naluns sono entrati in simbiosi, scrive l'ETH. Questi porcini sviluppano infatti il loro micelio sulle radici del salice erbaceo (Salix herbacea), un arbusto nano che si è adattato alle dure condizioni delle zone alpine sopra il limite degli alberi.

Si tratta di una simbiosi finora sconosciuta, scrivono i ricercatori sulla rivista scientifica "Alpine Botany". Entrambi gli organismi beneficiano di questa forma di convivenza: il fungo fornisce alla pianta sostanze nutritive e acqua e riceve carboidrati dalla pianta.

Forse legato a riscaldamento del clima - Difficile dire come mai questi funghi siano arrivati fino a questa altezza ed abbiano trovato un nuovo simbionte. È possibile che il vento ne abbia trasportato le spore su quei pascoli alpini, oppure che i funghi abbiano continuato a crescere su quello che un tempo era un bosco. È anche possibile che il riscaldamento del clima spinga i funghi porcini a stabilirsi ad altitudini più elevate, scrivono i ricercatori.

Per chiarire i punti ancora aperti saranno necessarie ulteriori indagini. Treindl e Leuchtmann vogliono in particolare studiare se se i porcini di alta quota sono geneticamente diversi da quelli che crescono al di sotto della linea del bosco.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 min
Solo tre contagi in più di ieri
Il virus nel nostro Paese si diffonde sempre meno.
SVIZZERA
29 min
Boccata d'ossigeno: Indice PMI in ripresa
I responsabili degli acquisti possono guardare al futuro con più ottimismo
VIDEO
SVIZZERA
1 ora
Quando prelevi al bancomat non lasciarti distrarre
La nuova campagna "Card Security" di Prevenzione Svizzera della Criminalità
SVIZZERA
1 ora
"Stop all'olio di palma", raccolte 56'000 firme
Il referendum mira a interrompere l'accordo di libero scambio con l'Indonesia
SVIZZERA
2 ore
L'ambasciatore difende la Cina: «Siamo stati trasparenti»
Geng Wenbing ha precisato che gli sforzi della Cina stanno ottenendo il riconoscimento e l'elogio dell'Oms
SVIZZERA
3 ore
Bisognerà ripensare la mobilità del futuro
In futuro bisognerà trovare il modo di coniugare i nuovi bisogni di mobilità con la protezione del clima.
SVIZZERA
4 ore
Rendite ponte per gli over 60, l'UDC minaccia il referendum
Per i democentristi si tratta di un invito a licenziare i lavoratori anziani.
FOTO
ZURIGO
13 ore
«Non è solo un problema degli Usa, è anche nostro»
Oltre un migliaio di persone hanno manifestato a Zurigo. La Polizia: «Protesta pacifica, nessun disordine»
SVIZZERA
17 ore
Laghetti, fiumi e montagne presi d'assalto (anche dai ticinesi) per Pentecoste
Il bel tempo ha invogliato gli svizzeri a uscire di casa per godere le bellezze del nostro Paese.
GRIGIONI
17 ore
Bimba schiacciata e uccisa mentre giocava con una scultura di legno
È successo a Flims nei pressi della stazione della funivia, ferita gravemente è stata inutile la corsa in ospedale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile