Keystone - foto d'archivio
BERNA
27.06.19 - 14:580
Aggiornamento : 17:08

Stop al trasferimento degli studi radio SSR a Zurigo

La SSR ha varato una nuova strategia audio che consentirebbe la sopravvivenza dell'unità bernese

BERNA - Il previsto trasferimento degli studi radiofonici della SSR da Berna a Zurigo, che ha incontrato forte resistenza, è revocato. L'azienda ha infatti varato una nuova strategia audio che consentirebbe la sopravvivenza dell'unità bernese. Malgrado ciò i piani di risparmio per la redazione radio di Berna verranno mantenuti.

Secondo la nuova strategia, ancora in progettazione, i programmi radiofonici "Echo der Zeit" , "Tagesgespräch" e anche "Rendezvous" potrebbero continuare ad essere prodotti a Berna, ha comunicato oggi la SSR. La redazione in capo verrebbe invece suddivisa tra Zurigo e Berna.

La nuova strategia si basa tuttavia sul principio che "Radio SRF 4 News", vera e propria newsroom di SRF, si sposti da Berna a Zurigo, afferma la SSR. SRF 4 News potrebbe diventare un canale dedicato ai notiziari che a tratti trasmetterà in diretta e allo stesso tempo proporrà contenuti digitali on-demand.

È inoltre previsto che le notizie per la trasmissione mattutina di SRF 1 vengano prodotte a Zurigo. Infine verrà esaminata una ripartizione "ragionevole" dei compiti della redazione Notizie/Teletext tra Berna e Zurigo.

La sede bernese di SRF dovrà comunque risparmiare 3 milioni di franchi, come inizialmente previsto. La redazione in capo è responsabile dell'elaborazione di un catalogo di misure che sostituiscano il trasferimento.

La direttrice di SRF Nathalie Wappler ha annunciato il lancio della strategia nel bilancio dei suoi 100 primi giorni alla guida dell'azienda, in accordo con il consiglio d'amministrazione e la direzione generale della SSR. Il progetto sarà presentato in dettaglio a fine settembre e sostituisce quello denominato "Info 21", che prevedeva il trasferimento della redazione radiofonica da Berna a Zurigo.

La decisione di spostare gli studi radiofonici era stata annunciata nell'aprile 2018, poco dopo il "no" della popolazione all'iniziativa No Billag, e aveva immediatamente suscitato critiche e proteste anche nella politica nazionale. All'epoca l'azienda prevedeva un programma di risparmio di circa 100 milioni di franchi e la soppressione di posti di lavoro. A suo dire, la causa era il tetto massimo fissato dal Consiglio federale per i proventi del canone e il calo degli introiti pubblicitari.

La rinuncia al trasferimento arriva una settimana dopo che il Consiglio nazionale ha dato seguito a cinque iniziative parlamentari volte ad ancorare la ripartizione dei siti di produzione della SSR a Ginevra, Losanna, Berna e Zurigo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 ore
Quando i manifesti vengono vandalizzati dalle mucche
Da stanotte i cartelloni dei politici hanno cominciato a sparire per lasciare il posto ad altri prodotti. I danneggiamenti hanno interessato tutti i partiti
GRIGIONI
14 ore
Aggrediti alla festa della birra, feriti gravemente due ragazzi
Finita la festa uno dei due ventenni ha chiesto ad altre persone presenti in un piazzale una sigaretta, gesto che ha apparentemente portato alla colluttazione
BERNA
15 ore
Capitale blindata per la partita con il Feyenoord
La polizia cantonale bernese ha organizzato imponenti misure di sicurezza in vista dell'impegno di Europa League di giovedì dello Young Boys
SVIZZERA
15 ore
Boom di morbillo, oltre 200 casi nel 2019
La cifra riguarda il periodo fra gennaio e fine settembre. Lo scorso anno i casi furono 34
GIURA
15 ore
Scoperti due cadaveri in un appartamento
I due corpi senza vita sono stati trovati a Haute-Sorne
SVIZZERA
18 ore
Gli elettori UDC non sopportano Greta Thunberg
Nelle elezioni federali i Verdi hanno potuto contare sulle donne e sui giovani. Ecco i risultati dell’ultimo sondaggio Tamedia
SVIZZERA
19 ore
Per patrimonio pro capite gli svizzeri restano i più ricchi al mondo
Lo conferma l'annuale Global Wealth Report di Credit Suisse secondo il quale in media "valiamo" più di mezzo milione di franchi
VIDEO
TURGOVIA
19 ore
Ecco come non bisogna estrarre un dente
Un papà, maestro di scuola guida, ha tolto il dente da latte dondolante della figlia con l'aiuto della sua auto. Ma i dentisti sconsigliano questo metodo
ZURIGO
19 ore
Fumo in cabina, l'aereo Swiss fa "marcia indietro"
In volo per Roma ha fatto ritorno a Zurigo
FOTO
ZURIGO
20 ore
Ferrari unica al mondo in vendita su internet
Si tratta di un modello da collezione dedicato al pilota Kimi Räikkönen. Il suo valore? Oltre 1 milione di franchi. Sarà esposta dal 31 ottobre al 3 novembre al Salone dell'auto di Zurigo 2019
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile