Keystone
VAUD
18.05.19 - 17:110

MeteoSvizzera presenta il sistema di allerta precoce agli esperti di tutto il mondo

I partecipanti hanno avuto l'occasione di discutere tra l'altro con Anna Giacometti, sindaca di Bondo

PAYERNE - La Svizzera ha presentato oggi il suo sistema d'allerta precoce di catastrofi naturali ad esperti mondiali: una trentina dei circa 4'000 partecipanti a una conferenza internazionale a Ginevra ha visitato il centro di MeteoSvizzera a Payerne (VD).

Ai presenti sono stati presentati applicazioni radar, profilatori del vento in caso d'incidente nucleare e altri servizi climatici, ha comunicato il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Tra i temi della piattaforma globale per la riduzione dei rischi di catastrofe (Global Plattform for Disaster Risk Reduction, GPDRR), la più grande conferenza sulla prevenzione delle catastrofi che si tiene ogni due anni in una località diversa e che si è chiusa ieri a Ginevra, c'erano anche i rischi in montagna.

In questo contesto i partecipanti hanno avuto l'occasione di discutere tra l'altro con Anna Giacometti, sindaca di Bondo, villaggio della Val Bregaglia investito nell'agosto 2017 da colate detritiche.

Secondo il DFAE, a causa dei cambiamenti climatici valanghe, colate detritiche e frane potranno verificarsi sempre più spesso. I rischi nelle regioni di montagna sono stati illustrati agli esperti a Le Châble e a Lourtier, entrambi in Vallese.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
1 ora

Ruba l'auto, forza il posto di blocco e investe una poliziotta

Un'agente di 39 anni è rimasta ferita gravemente. Il conducente, un cittadino svizzero, è stato fermato e arrestato

FOTO
BASILEA CITTÀ
2 ore

Bus frena bruscamente per evitare una bicicletta, sette feriti

Diversi passeggeri sono caduti a terra a causa della frenata d'emergenza del mezzo. Il ciclista non si è fermato sul luogo dell'incidente. La polizia cerca testimoni

LOSANNA
2 ore

Il Politecnico di Losanna rinuncia al concorso di Elon Musk

I ricercatori intendono concentrarsi sull'aspetto ecologico di questo tipo di trasporto del futuro

VIDEO
ZURIGO
3 ore

Un'enorme pozza di sangue sul tram, è mistero sulle cause

La vicenda è avvenuta attorno alla mezzanotte di domenica sul tram numero 2 della città di Zurigo. La compagnia di trasporti: «Oltre 2000 orme insanguinate». La polizia: «Stiamo indagando»

ZURIGO
5 ore

I costi della salute crescono? Ha la febbre e chiama l’ambulanza

L'uomo, che aveva 37,8, ha aspettato i soccorritori sulla porta di casa ed è subito montato sul mezzo di soccorso. «Ho preso una pastiglia, ma la temperatura non scendeva»

GRIGIONI
6 ore

Precipita per 200 metri sotto gli occhi del marito

La vittima è una 52enne che stava scalando la cima del Piz Arlos, sopra Savognin

SVIZZERA
7 ore

Implenia: interrotti i colloqui fra Cda e azionisti attivisti

Si sta trattando la possibile scissione fra le varie attività del conglomerato

SVIZZERA
7 ore

Alle FFS mancano ancora macchinisti

Dei bus sostitutivi sono stati impiegati per il trasporto dei passeggeri sulla linea fra Olten (SO) e Sissach (BL)

SVIZZERA
10 ore

Quei clienti insoddisfatti che sul web insultano le prostitute

E lo fanno nel peggior modo possibile: in anonimato e su un forum online, rovinando le loro carriere e mettendole realmente in pericolo

ZURIGO
11 ore

Recensioni fake nello shopping online, è iniziata la guerra

Amazon investe 400 milioni di dollari per «proteggere i clienti dalle recensioni fake e dalle frodi». Perchè ormai è un dato di fatto: i feedback dei clienti determinano l’acquisto di un prodotto

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile