20 Minuten - Parabon NanoLabs
SVIZZERA
15.04.19 - 06:570

Capelli, occhi e carnagione: l'identikit si farà con il Dna?

La consigliera federale Karin Keller-Sutter potrebbe aprire le porte all'uso del Dna per la ricostruzione di identikit realistici dei sospettati di reati

ZURIGO - Il crudele stupro di Emmen del 2015 ha scioccato tutta la Svizzera: la ragazza, vittima di un ignoto ancora a piede libero, ha riportato lesioni tanto gravi da rimanere paralizzata. Malgrado sia in possesso del Dna del violentatore la polizia attraverso i controlli incrociati non è mai riuscita a rintracciarlo.

Le cose, però, potrebbero cambiare, come riportato dalla Zentralschweiz am Sonntag. La consigliera federale Karin Keller-Sutter potrebbe infatti aprire le porte all'uso del Dna per la ricostruzione di identikit realistici dei rei. Colore degli occhi, dei capelli, tonalità della pelle: tutto questo può essere ricostruito con un analisi in laboratorio.

«Un domani potremmo arrivare anche a dire se è calvo o riccio», conferma Cordula Haas dell'Università di Zurigo. Si tratta di una tecnologia ancora in corso di perfezionamento: «Per ora non è ancora scienza, gli algoritmi devono essere rodati e verificati», continua la ricercatrice.

Negli Stati Uniti però c'è chi garantisce di essere già in grado di ottenere risultati validi. Ma anche in caso ci si arrivasse, non sarebbe violazione della privacy? «Si tratta di dati sensibili che non verranno diffusi al di fuori del team d'indagine», conferma Haas.

L'idea però non piace all'Incaricato federale della protezione dati Adrian Lobsiger. Questo perché, se in un comune saltasse fuori – ad esempio – che il colpevole ha la pelle scura, tutti quelli con la pelle scura diventerebbero automaticamente sospettati: «Se si dovessero diffondere questi identikit generici c'è il rischio di astio e pregiudizi che, nel peggiore dei casi, potrebbero sfociare in violenza».

20 Minuten - Parabon NanoLabs
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
4 ore
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
7 ore
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
8 ore
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
BASILEA
9 ore
Roche rileva l'americana Promedior per 390 milioni di dollari in contanti
Sono previsti anche pagamenti fino a un miliardo di dollari che dipenderanno dai progressi nello sviluppo e nell'approvazione di nuovi farmaci
SVIZZERA
10 ore
Nessun "effetto Greta", gli svizzeri volano in vacanza
Kuoni, Hotelplan, ITS Coop Travel e Knecht Reisen confermano il trend. E sono ancora molto poche le compensazioni di CO2 tramite Myclimate
VIDEO
BERNA
10 ore
Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone
Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta
SVIZZERA
12 ore
Ex allenatore di Swiss-Ski diventa CEO di un aeroporto
Martin Rufener torna nel mondo dell'aviazione
FOTO
LUCERNA
13 ore
La tettoia finisce sui binari e il treno la centra
L'incidente si è verificato questa mattina a Escholzmatt. La causa potrebbe essere il forte vento che soffiava sulla regione
BERNA
14 ore
In 200 bloccati dalla tempesta di neve
Hanno trascorso la notte in un ristorante di montagna.
GRIGIONI
14 ore
Colpito da un cassero, gravi ferite per un operaio
Il 31enne è rimasto schiacciato sotto un peso di 250 chilogrammi
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile