Depositphotos - foto d'archivio
VAUD
09.04.19 - 16:020

Il compleanno finì con 37 persone in ospedale, al via il processo

La festa era stata organizzata nel sottosuolo di un edificio, in un locale poco ventilato. Ed era stato acceso un grill a gas. Alcune persone persero i sensi

LOSANNA - Si tiene oggi a Losanna il processo contro due uomini accusati di uso colposo di materie esplosive o gas velenosi: nel dicembre 2012 avevano organizzato una festa di compleanno finita con il ricovero all'ospedale di 37 persone per intossicazione da monossido di carbonio, a causa di un grill male utilizzato. La sentenza è attesa per domani.

Gli imputati giudicati dal Tribunale di polizia del capoluogo vodese sono uno svizzero di 44 anni e un italiano di 43. Per il reato di cui sono accusati il codice penale commina il carcere sino a cinque anni o una pena pecuniaria.

La festa privata per il compleanno di due uomini, tra cui uno degli imputati, era stata organizzata nel sottosuolo di un edificio del quartiere Flon a Losanna, in un locale poco ventilato adibito a deposito di materiale, ed erano presenti un centinaio di persone. Per l'occasione era stato acceso un grill a gas, che non faceva fumo. Mentre questo era in funzione c'è stata una emissione di monossido di carbonio, gas tossico inodore, e diversi convitati hanno cominciato ad avere mal di testa o a vomitare. Alcuni hanno persino perso i sensi.

Sospettando una fuga di gas, l'imputato in questione, che nell'edificio gestiva una società, ha azionato due ventilatori e ha fatto uscire gli invitati, 37 dei quali sono stati poi ricoverati per sospetta intossicazione.

Il secondo imputato, il proprietario del grill, ha ammesso di non aver fatto attenzione all'etichetta incollata su un fianco dell'apparecchio di 80 chili, descritto come "una sorta di armadio in cui il gas brucia in alto e non offre alcun contatto tra la fiamma e la carne". L'etichetta precisava che l'"apparecchio va istallato da un utilizzatore competente in un locale ben arieggiato" ed esortava a consultare il manuale prima dell'uso. L'uomo ha dichiarato in aula che non aveva il manuale e che a suo avviso "un grande locale bastava" per far funzionare il grill.

Al loro arrivo alle 23.30, i pompieri hanno misurato tassi di monossido di carbonio fino a 150 ppm (parti per milione). Se nessuno avesse reagito, i presenti si sarebbero progressivamente addormentati e poi sarebbero morti. "Siamo passati vicinissimo alla catastrofe", aveva dichiarato all'epoca il procuratore Bernard Dénéréaz, incaricato dell'inchiesta. Nel pomeriggio era prevista la sua requisitoria, seguita dalle arringhe della difesa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SCIAFFUSA
2 ore

Abbassa la cerniera davanti alle bambine, si cerca "l'esibizionista"

Le piccole di 7 e 10 anni erano sedute su una panchina della Neutalstrasse. La polizia diffonde i connotati dell'uomo

VAUD
5 ore

Muore urtato da treno regionale LEB

L'anziano stava camminando fuori da un passaggio pedonale. Inutile l'intervento dei soccorsi

SVIZZERA
5 ore

I jet svizzeri scortano il governo russo per ospitalità

Per circa cinque minuti le forze aeree hanno affiancato il velivolo governativo. Ma si tratta di controlli di routine

VAUD / BASILEA CITTÀ
7 ore

Bimbo ucciso con una pugnalata, la 75enne resta in carcere

Respinto il ricorso a causa del rischio di recidiva

SVIZZERA
9 ore

Sempre più stress sul posto di lavoro: «Emotivamente esausti»

Tale fenomeno è particolarmente accentuato per i lavoratori con meno di 30 anni

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile