Keystone (archivio)
SVIZZERA
28.03.19 - 09:360

Svizzeri venali: forniscono i propri dati sulla salute per soldi

Un'inchiesta rivela che il 5% si accontenterebbe di 5 franchi al mese per trasmettere alle assicurazioni informazioni personali, mentre il 34% sarebbe pronto a fornirli da 50 franchi

BERNA - Sette svizzeri su dieci sono disposti a inoltrare i dati sulla loro salute in cambio di ricompense fino a 50 franchi al mese. Secondo un sondaggio di Comparis, già ora il 9% trasmette alle rispettive assicurazioni informazioni personali rilevate tramite smartphone o fitness tracker su aspetti come alimentazione, attività fisica e sonno.

Stando all'inchiesta divulgata oggi, il 5% si accontenterebbe addirittura di 5 franchi al mese. Un ulteriore 12% vorrebbe ricevere almeno 10 franchi, il 19% chiederebbe 20 franchi o più, mentre il 34% sarebbe pronto a fornire i propri dati a partire da 50 franchi.

La fascia d'età che si dimostra più restia è quella tra i 50 e i 65 anni: il 46% di questa categoria si rifiuta. Tale quota si riduce invece al 25% per gli intervistati tra i 30 e i 49 anni e al 17% per gli under 30, rivela la studio condotto in febbraio dall'istituto di ricerche di mercato Marketagent, su incarico di Comparis, coinvolgendo 1'000 persone.

Due terzi delle persone interpellate dal sondaggio inoltre si dichiarano non infastiditi dalla registrazione automatica dei dati sulla loro salute e ne tengono traccia consapevolmente. Il 13% di essi ha scaricato applicazioni aggiuntive sul proprio smartphone, mentre il 15% afferma possedere anche un fitness tracker o uno smartwatch con funzioni specifiche.

La registrazione di questi dati «può favorire un comportamento sano, ma non dobbiamo perdere di vista i rischi», avverte Felix Schneuwly, esperto di casse malati presso Comparis. Secondo Schneuwly, la divulgazione di tali informazioni deve sempre avvenire su base volontaria.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Manifestazioni sportive e politiche per 300 persone?
Domani il Consiglio federale comunicherà ulteriori decisioni per il graduale ritorno alla normalità
SCIAFFUSA
3 ore
Il forsennato con la motosega resta in terapia
Rimarrà nella clinica psichiatrica e la sua situazione dovrà essere riesaminata ogni cinque anni
SVIZZERA
4 ore
L'app sul tracciamento è già scaricabile su Android
Ma questo non influisce sugli obiettivi della fase pilota iniziata lunedì
SVIZZERA
5 ore
Con le vacanze all'estero rischio il posto di lavoro?
È prevista una graduale riapertura delle frontiere. Ma cosa succede se in vacanza contraggo il coronavirus?
FRIBORGO
6 ore
Friborgo resta senza medico cantonale
Fino ad oggi l'incarico era stato condiviso da due figure, che però hanno deciso di non continuare.
SVIZZERA
8 ore
In Svizzera 15 nuovi casi e 6 decessi
Il totale dei contagi in Svizzera dall'inizio dell'emergenza sale a 30'761
SVIZZERA
8 ore
Hacker contro EasyJet, anche 480mila svizzeri nel mirino
In un numero limitato di casi i criminali informatici hanno avuto accesso ai dati delle carte di credito dei clienti
SONDAGGIO
BERNA
9 ore
Lavorare a casa piace
Secondo il barometro creato dal sindacato le persone giudicano positivamente il telelavoro
SVIZZERA
9 ore
Tempi duri per gli orologi
La vendita estera di orologi svizzeri è calata di un impressionante 81%
SVIZZERA
9 ore
La gestione della pandemia sotto la lente del Parlamento
L'analisi vuole contribuire a rafforzare la responsabilità democratica del Governo e fornire insegnamenti per il futuro
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile