Keystone - Tabelloni sonori
SVIZZERA
13.02.19 - 06:040

Più di un milione di franchi al mese per rimborsare tutti i ritardi?

Risarcire i passeggeri se un treno non è puntuale o viene cancellato. Le Ffs dicono di volerlo fare, ma quanto costerebbe? Proviamo a capirlo 

BERNA - Un buono-caffè se il treno è cancellato o in ritardo? «Una vergogna», almeno stando al Ceo delle Ffs Andreas Mayer che ha recentemente annunciato delle nuove misure di risarcimento per i viaggiatori rimasti a piedi. 

Si parla di «rimborsi parziali (50%) o anche totali», in caso di «ritardi importanti e soppressioni», ha confermato in un’intervista al Schweiz am wochenende. Ma una misura del genere è realistica? E quanto costerebbe alle Ferrovie? A 20 Minuten hanno provato a calcolarlo e i risultati sono, per così dire, interessanti.


tipress

Se si prende come esempio dicembre 2018 – secondo i dati forniti dalla piattaforma Open Transport Data –  ci sono stati più di 1'240 annullamenti di treni in tutta la Svizzera e più di 60 minuti di ritardo ricorrenti per 86 collegamenti.  Se i treni hanno in media 128 passeggeri e si stima un prezzo medio per il biglietto di 15 franchi, anche considerando solo rimborsi parziali (50%) – e solo nel caso di tratte tratte superiori ai 40 km – si parla di qualcosa come 1,27 milioni di franchi solo per quel mese

Ma è davvero una misura applicabile o ci aspetta un ulteriore aumento dei prezzi dei biglietti? È ottimista Edwin Dutler di Pro Bahn: «Nei biglietti attuali è già inclusa la quota di quelli che viaggiano senza pagare e i biglietti risparmio, quindi compensazioni di questa entità. A  livello svizzero non dovrebbero fare una grande differenza». Secondo lui, però, le stime di 20 Minuten dovrebbero venir corrette al ribasso, seguendo le tariffe europee: il 25% in caso di ritardi superiori all'ora e il 50% in caso di quelli superiori ai 120 minuti: «Ha più senso che si pensi a una soluzione uniforme».


FFS

Dal canto loro, le Ffs non hanno voluto precisare l'entità dei rimborsi. Non è nemmeno chiaro quanto verrebbe corrisposto a chi possiede un abbonamento. L'Ufficio federale dei trasporti (Uft) è attualmente impegnato con l'intero ramo dei trasporti pubblici per realizzare delle linee guida comuni sulla questione.

Ma quanto potrebbero venire a costare i casi specifici? Ovviamente varia a seconda dell'occupazione e della dimensione del treno con differenze anche importanti. Vediamo assieme tre esempi.

Il treno pendolare il lunedì mattina

Un treno per pendolari strapieno si rompe e dev'essere annullato.  Stimando che a bordo ci sono circa 921 persone con vari abbonamenti, per una tratta dal costo di 35 fr, il rimborso totale potrebbe aggirarsi attorno ai 16'000 fr.

Il treno della gita del fine settimana

È primavera, perché non andare a trascorrere un weekend a Basilea? Peccato che l'Intercity da Lugano è in ritardo di 70 minuti... Stimando 535 passeggeri (1/3 dei quali bambini) e un rimborso del 50% si parla di 12'442 fr.

Il RegioExpress deserto

Un RegioExpress ha un guasto fuori dall'ora di punta sulla tratta Chiasso-Bellinzona. Sul treno ci sono 87 viaggiatori, costretti a cambiare treno. In caso di rimborso del 50% si parla di circa 650 fr.

 

Commenti
 
Mattiatr 5 mesi fa su tio
Il rimborso è una cagata pazzesca. (COOOSA)¶ 1 Non serve a niente, se perdi il bus perché il treno era in ritardo devi comunque aspettare. Il fatto che hai viaggiato a gratis fino a lì non diminuirà il tempo di attesa per la prossima coincidenza.¶ 2 Si creerebbe un sistema nella quale le imperfezioni e i ritardi sarebbero ben accetti perché almeno il viaggio sarebbe gratis. Saremmo più felici delle mancanze, cosa non propriamente produttiva. In fondo se il nostro capo ci premiasse per i lavori fatti male ne faremmo di buoni?¶ 3. È una maniera per distrarci dai problemi, non per risolverli.¶¶ Quello che la politica, le FFS e tutti noi dovremmo fare è cercare di aumentare la cadenza dei trasporti per fare in modo che, malgrado i ritardi, raggiungere cada non debba essere uno stress. Possibile che per un bus perso per 5 min. un viaggio si debba allungare di un'ora? È questo il problema reale, non il fatto che mi bruci il culo per un treno leggermente in ritardo.
Aron Antonietti 5 mesi fa su fb
In poche parole sarà un sistema per poter essere sempre in ritardo senza perdere clienti ...ottimo 😄
Leonardo Valsangiacomo 5 mesi fa su fb
Se una coincidenza viene persa, indipendentemente di quanto è il ritardo, il prezzo pieno dovrebbe essere rimborsato!
Davide Giambonini 5 mesi fa su fb
Finalmente ci sono arrivati! In paesi come il Giappone lo fanno da anni per i ritardi che superano mezz'ora
Amina Domeniconi 5 mesi fa su fb
Certo, ma attenzione perché chi pagherà? Il Cittadino con l'aumento delle tariffe e se non é il caso con un contributo da parte della Confederazione che guarda caso sono ancora i soldi dei Cittadini.
Kepey Antares 5 mesi fa su fb
Amina Domeniconi appunto...👍
Borelli Gianni 5 mesi fa su fb
Amina Domeniconi Gira e Rigira chi paga siamo sempre NOI.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
RUSSIA / BERNA
24 min

Festa all'ambasciata svizzera, lo sponsor non è problematico

Questo nonostante tra i mecenati figuri l'oligarca Gennady Timochenko

GLARONA
3 ore

Cade e la moto prende fuoco, centauro ferito sul Klausen

Il motociclista avrebbe preso la curva troppo velocemente perdendo il controllo della moto e finendo a terra

GRIGIONI
6 ore

Due ciclisti investiti sulla strada del Maloja

L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri

TURGOVIA
8 ore

Atterraggio turbolento per un piccolo due posti

Il velivolo è rimasto danneggiato. Pilota e passeggera se la sono però cavata senza ferite

ZURIGO
10 ore

Dramma familiare, il padre collaborava con la Polizia

Quattro persone sono morte giovedì a Affoltern am Albis. Il quartiere è sotto shock mentre perseguono le indagini per chiarire le circostanze esatte della tragedia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile