Keystone
BERNA / GIURA
09.11.18 - 16:260
Aggiornamento : 22:09

Fiaccolata silenziosa (e polemica) a Moutier

Diverse centinaia di persone manifesteranno questa sera «con un adesivo rosso sulla bocca» per protestare contro l'annullamento del voto del 18 giugno 2017

MOUTIER - Sono previste diverse centinaia di persone stasera a Moutier per la fiaccolata pro-giurassiana, organizzata dal movimento autonomista in segno di protesta per l'annullamento del voto tenutosi il 18 giugno 2017 sulla futura appartenenza del comune bernese francofono. Il risultato, tirato, aveva visto vittoriosi i fautori dell'accorpamento di Moutier al confinante Giura.

Il corteo partirà alle 19:15 dalla stazione in direzione del Municipio. Il movimento autonomista chiederà ai partecipanti di tapparsi la bocca con un adesivo di colore rosso. Nella piazza antistante l'edificio sono attesi diversi oratori.

«Si tratta di un modo per far capire che la democrazia non è stata rispettata», ha dichiarato a Keystone-ATS, Valentin Zuber, portavoce dell'associazione "Moutier, ville jurassienne". Secondo Zuber, il tema della bocca sigillata ha funzionato bene sulle reti sociali dopo che la prefetta del Giura bernese ha invalidato la consultazione.

Al momento, non è ancora chiaro se sarà presentato ricorso - al tribunale amministrativo bernese - contro la decisione della prefetta. L'alternativa potrebbe infatti essere quella di accettare la sentenza e chiedere al cantone di organizzare un nuovo voto: questo per evitare ulteriori lungaggini.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
11 ore
«Dai 10 anni devono poter decidere se vaccinarsi»
Il tema è di forte attualità. E l'UFSP ha aperto il dibattito anche sui social.
BERNA
14 ore
Quando l'arrivo dei ricchi rischia di farti perdere la casa
L'Oberland bernese attira milionari da tutto il mondo. Il valore delle case è così schizzato alle stelle.
SVIZZERA
15 ore
Coronavirus: in calo casi, ricoveri e decessi
Rispetto a quella precedente, la scorsa settimana tutti gli indicatori sull'andamento epidemiologico sono diminuiti.
SVIZZERA
17 ore
Il radar “sfasato” che la polizia svizzera continua a usare
Può segnare fino a 11 km/h in più e ha problemi con le superfici rifrangenti, l'allarme dal produttore
BERNA
18 ore
Covid: 2300 positivi e 42 vittime
Sull'arco di due settimane, il numero totale di infezioni scende a 18'893.
ZURIGO
19 ore
I ricercatori dell'ETH scoprono il tallone d'Achille del coronavirus
Lo studio potrebbe portare allo sviluppo di un medicinale per combattere il Covid-19.
SVIZZERA
20 ore
Disoccupazione e penuria di personale, il paradosso post Covid
Se da un lato le aziende licenziano dipendenti, dall'altro cercano nuovo personale diversamente qualificato.
SVIZZERA
21 ore
Al confine con la Germania c'è un grande viavai
Il turismo degli acquisti è di nuovo possibile senza limitazioni. E in moltissimi ne hanno approfittato.
SVIZZERA
23 ore
Hotel e ristoranti, 40mila posti di lavoro in fumo
Il dato riguarda esclusivamente il 2020. Particolarmente colpiti i ristoranti che dipendono dal turismo d'affari.
SVIZZERA
1 gior
«Vaccinati e senza mascherina»
Per il Governo federale le persone immunizzate non trasmettono il virus. C'è quindi chi chiede la revoca dell'obbligo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile