Deposit
SVIZZERA
05.11.18 - 06:040
Aggiornamento : 18:57

Alla guida c'è il neopatentato? Allora sale solo un passeggero

È una misura che piace all'Upi che auspica così di ridurre il numero di incidenti e di feriti sulle strade elvetiche. Ma non tutti sono d'accordo.

BERNA - Chi è fresco di patente si sa, alla guida è più prono agli incidenti. E questo è ancora più un problema se, in vettura assieme a lui salgono amiche e amici. Come svelato da un recente studio dell'Ufficio prevenzione infortuni (Upi) ogni anno circa 40 giovani fra i 14 e i 25 restano feriti in maniera grave perché sono saliti in auto con un neopatentato che ha finito per fare un incidente. Quattro di questi, addirittura, perdono la vita.

I casi più frequenti, come spiega il portavoce dell'Upi Nicolas Kessler, riguardano ragazzi e ragazze in libera uscita che alzano un po' troppo il gomito e che – sospinti dalle sostanze – si sfidano: «Scommetto che non riesci a fare questa curva a 70 km/h».

Gli esperti dell'Ufficio, quindi, propongono una «restrizione ai passeggeri»: i conducenti fino ai 24 anni potranno portare a bordo con sé solamente un altra persona. Regolamenti simili a questi sono già in vigore all'estero come gli Stati Uniti e l'Australia. Anche l'Ue starebbe valutando una possibile introduzione nei prossimi anni.

L'idea, come prevedibile, divide. È a favore Michael Töngi (Verdi) che la ritiene da prendere almeno in considerazione: «Meno gente c'è in macchina meno si rischia l'incidente, soprattutto se si è giovani e con poca esperienza. D'altro canto, però, è vero che per spostarsi sarà necessario utilizzare più vetture...», spiega a 20 Minuten.

Completamente contrario, invece, Ulrich Giezendanner (Udc): «È fuori questione, smettiamola di vietare ogni cosa ai giovani!». Piuttosto meglio investire di più sulla prevenzione: «Sono favorevole affinché si rinforzi la responsabilità dell'individuo che si mette alla guida... Sempre meglio dei divieti». Anche l'Upi, dal canto suo, è cosciente che questo tipo di misura rischia di essere estremamente impopolare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBORGO
1 ora
La fattura (milionaria) che Migros contesta
Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi
FOTO
VALLESE
2 ore
Il San Bernardo con una madrina molto speciale
Karin Keller-Sutter quando ha visto Zeus, 70 centimetri per 45 chili, ha detto «è il mio cane»
SVIZZERA / ITALIA
2 ore
Turista svizzera scomparsa e ritrovata «in stato confusionale»
La giovane aveva mandato un messaggio vocale in cui chiedeva aiuto a un'amica. Qualche ora dopo è stata ritrovata in stato di shock. Non si esclude che abbia subito violenze
SVIZZERA
4 ore
L'e-commerce elvetico sente la pressione della concorrenza estera
I commercianti online svizzeri devono offrire sempre più servizi complementari
VIDEO
ZURIGO
4 ore
Dimissioni per l'agente che aveva dato in escandescenze
Il poliziotto che aveva insultato un conducente davanti alla figlia era stato sospeso. Ma ora ha deciso di lasciare le forze dell'ordine
SVIZZERA
7 ore
Swatch-Calvin Klein, fine della collaborazione
La decisione è stata presa dal gruppo orologiero in seguito alle recenti incertezze a livello di management presso il marchio di alta moda americano
SVITTO
7 ore
Cabina precipitata nel vuoto, colpa del vento
Riapertura prevista per venerdì
SVIZZERA
8 ore
Assegnazione Mondiali 2006, perizia medica su Beckenbauer
Visto lo stato di salute, non è chiaro se e quando sarà in grado di prendere parte a un procedimento penale. I fatti saranno prescritti nell'aprile 2020 e il tempo stringe
SVIZZERA
8 ore
Condanne penali, gli ex jugoslavi sono al primo posto
Per le infrazioni alla Legge sugli stupefacenti, 900 condanne sono state emesse a cittadini dell'Africa orientale, quasi 500 ad albanesi tra 18 e 29 anni
VIDEO
BERNA
9 ore
Pirata della strada sull'A1, sfiorato il frontale
Scena da brivido immortalata dalla dashcam di un automobilista che ha evitato per un soffio lo scontro con un SUV con rimorchio per cavalli
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile