Keystone
VAUD
19.09.18 - 19:050

Alla guida ubriaco, verrà risarcito dall’Ufficio della circolazione

L'automobilista ha lamentato di avere atteso troppo tempo prima che gli venisse comunicato per quanto tempo sarebbe rimasto senza patente

LOSANNA - Verrà risarcito con un importo di 1’000 franchi, nonostante sia la settima volta (in 21 anni) che gli ritirano la patente per guida in stato di ebbrezza. Protagonista è un 50enne di Losanna, che il 1. marzo 2018 si è schiantato con la sua auto contro un lampione. Ubriaco al volante, gli agenti gli avevano confiscato la licenza di condurre sul posto.

È a questo punto che la procedura si è insabbiata. L’Ufficio della circolazione ha ricevuto la patente del 50enne il 6 marzo e lo ha avvisato di essere in attesa del rapporto di polizia. Il 13 aprile l’uomo li ha contattati nuovamente, ricevendo la stessa comunicazione. Poco dopo, l’avvocato Tony Donnet-Monay ha sollevato il diniego di giustizia e ha avviato una procedura, invitando la sezione di circolazione a «decidere senza ulteriori ritardi». Il 3 maggio è stato emesso un ritiro di patente di almeno due anni. Ma l’automobilista ha chiesto la sospensione di ogni decisione.

Chinatosi sul caso, il Tribunale cantonale ha decretato che il ritardo nella risoluzione del caso in questione era ingiustificato e ha condannato l’Ufficio della circolazione a versare un’indennità di 1’000 franchi al 50enne, nonché a rispettare (in futuro) un termine di cinque giorni entro cui informare gli automobilisti. L’uomo non riceverà comunque indietro la licenza di condurre prima di almeno 24 mesi.

Un’altra sanzione decisa dall’Ufficio della circolazione del Canton Vaud è stata recentemente rivista a seguito di un ricorso. A un 43enne che aveva sorpassato in autostrada sulla destra, a bordo di una moto, era stato inflitto il ritiro di patente per un anno. Rivista come un’infrazione «mediamente grave» e non «grave», il periodo senza licenza di condurre è stato ridotto a due mesi. L’auto superata, infatti, «andava troppo lentamente», le condizioni stradali erano buone e il sorpasso era avvenuto in modo sicuro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
26 min
In vacanza in hotel, ma solo se vaccinati o guariti
Al Kulm di St.Moritz la stagione turistica invernale inizia con una stretta sulle misure sanitarie
SVIZZERA
2 ore
«Presto potremmo dover decidere chi curare e chi no»
Il personale di cura lancia l'ennesimo allarme: le risorse sono scarse e i pazienti continuano ad aumentare.
SVIZZERA
2 ore
Un nuovo record di pacchi per la Posta
Sono 7,4 milioni quelli recapitati tra il 22 e il 30 novembre 2021. Centomila in più rispetto alla Cyber Week del 2020
SVIZZERA
3 ore
Decessi legati al Covid-19 quasi raddoppiati in una settimana
Il tasso di positività per 100mila abitanti è passato da 437,6 a 590,6: ben oltre il doppio del Ticino (269,2).
SVIZZERA
4 ore
Quarto caso di Omicron in Svizzera
La persona contagiata è rientrata nove giorni fa dal Sudafrica.
ZURIGO
5 ore
Pacchetti nel mirino dei ladri
I malviventi sono entrati in azione oggi in un quartiere di Opfikon
SVIZZERA
5 ore
Si torna sotto i 10mila contagi
I pazienti Covid occupano ora il 26,9% dei posti letto di terapia intensiva.
SVIZZERA
5 ore
«È da presuntuosi credere di poter fermare la variante»
A tu per tu con Patrick Mathys dell'UFSP su Omicron in Svizzera e le misure introdotte dalla Confederazione
SVIZZERA
7 ore
«I test siano di nuovo gratuiti»
La maggioranza del Nazionale sostiene questa proposta: «È un modo per tenere sotto controllo la pandemia».
SVIZZERA
9 ore
Nuovi approcci per combattere il coronavirus
I ricercatori svizzeri sono al lavoro su nuove piste. Si va da uno spray nasale a un vaccino da somministrare oralmente.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile