Keystone
SVIZZERA
22.08.18 - 15:460

Le centrali nucleari sono «a prova d'aereo»

A seguito dell'11 settembre l'ispettorato federale della sicurezza nucleare aveva richiesto un'analisi approfondita sulla sicurezza nei siti atomici elvetici

BERNA - Le centrali atomiche in Svizzera sono protette a sufficienza in caso di incidenti aerei. È quanto emerge da un'attualizzazione delle analisi già richieste nel 2013 dall'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN).

Per questioni di sicurezza, dettate anche da regole internazionali, non sono resi pubblici i dettagli e i risultati delle analisi, indica l'IFSN in una nota odierna.

Già nel 2002, pochi mesi dopo l'attentato dell'11 settembre 2001 a New York, l'ispettorato aveva richiesto un'analisi approfondita sulla sicurezza nucleare in casi di incidenti aerei intenzionali nelle centrali atomiche svizzere. Nel frattempo sono stati sviluppati nuovi velivoli e nuove tecniche di navigazione aerea: per questo motivo, l'IFSN nel 2013 ha imposto a chi gestisce le centrali nucleari di aggiornare di conseguenza le analisi e le informazioni sulla sicurezza in questo ambito. In particolare, sono state effettuate prove relative alla velocità di avvicinamento tramite un simulatore di volo.

Per quanto riguarda gli impatti, sulla base delle conoscenze attuali, sono stati forniti calcoli più precisi rispetto alle analisi condotte nel 2002. L'IFSN sottolinea che è stato tenuto conto anche gli attuali modelli di aeromobili più grandi.

Tutte le centrali nucleari svizzere soddisfano i requisiti previsti dalla normativa, conclude l'ispettorato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La disoccupazione di lunga durata raddoppierà nel 2021
Secondo un esperto del mercato del lavoro a incidere negativamente sarà la crisi del coronavirus
BERNA
1 ora
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
2 ore
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
2 ore
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
BERNA
5 ore
Berna assicura: i caccia costeranno meno del previsto
Armasuisse stima spese più basse anche di 6 miliardi rispetto a quanto calcolato dagli oppositori.
BERNA
6 ore
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
7 ore
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
8 ore
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
ARGOVIA
8 ore
Morta a 13 anni per cyber bullismo: la battaglia si fa politica
I genitori di Céline gettano la spugna a livello giuridico. Pronta però un'iniziativa parlamentare.
RUSSIA / SVIZZERA
9 ore
Navalny punta il dito contro la Svizzera
Nel mirino dell'oppositore russo sono gli stretti contatti con gli omologhi di Mosca. Sospetti anche su Michael Lauber.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile