Keystone
ARGOVIA
06.08.18 - 18:040

PS, allarme canicola: «Fermare subito la centrale di Beznau per prevenire la moria di pesci»

Per il partito di Christian Levrat gli esperti ritengono che la centrale causi il riscaldamento di oltre un grado delle acque

DÖTTINGEN - I due reattori della centrale nucleare di Beznau, nel comune di Döttingen (AG), vanno immediatamente disattivati per prevenire una moria di pesci nei fiumi Aare e Reno. È quanto chiede il Partito socialista svizzero in un comunicato odierno in seguito al recente aumento delle temperature delle acque, che rappresenta una minaccia per la fauna ittica.

Secondo quanto previsto dall'Ordinanza sulla protezione delle acque le centrali che raffreddano i reattori direttamente con l'acqua di fiumi non possono utilizzarla se quest'ultima raggiunge i 25°C, ricorda il PS. Per il partito di Christian Levrat gli esperti ritengono che la centrale causi il riscaldamento di oltre un grado delle acque: ciò potrebbe rappresentare proprio il valore critico che causerebbe la moria di pesci.

Il PS ricorda inoltre che per lo stesso motivo, l'impianto francese di Fassenheim, a poche decine di chilometri a nord di Basilea, è già stata disattivata e che quello di Mühleberg ha ridotto l'attività. «Ciononostante i reattori di Beznau 1 e 2 continuano a pieno ritmo», critica la consigliera nazionale Claudia Fiedl, citata nella nota. «Ciò è irresponsabile e rappresenta una violazione della legislazione ambientale».

Con il calore residuo, i reattori contribuiscono in modo significato al riscaldamento dell'acqua dell'Aare prima e del Reno poi.

Canicola anche a Turgovia - La canicola e la siccità sta colpendo anche la Svizzera orientale: la mancanza di precipitazioni e il basso livello del Lago Bodanico - il cui livello è attualmente di 80 cm inferiore alla media pluriennale - hanno indotto le autorità turgoviesi a chiedere alla popolazione di risparmiare acqua.

Molti fiumi e torrenti hanno un deflusso ben al di sotto della media e le falde acquifere stanno calando rapidamente, indica il cantone in una nota. La fine della siccità non è attualmente in vista, la popolazione è pertanto invitata a evitare di annaffiare i prati, lavare le automobili e riempire le piscine. Diciotto comuni hanno emesso ordinanze più restrittive.

Commenti
 
volabas 1 anno fa su tio
certo che questi qua sono imbattibli, magari argomentare con qualche cosa di piu' "solido" e poi se proprio ci tengono piu' ai pesci che alle persone, beh avanti pure cosi'..altre batoste in vista per Levrat e compagnia caviar
F.Netri 1 anno fa su tio
Per prevenire la moria di pesci? Ma sti socialisti lo sanno che i pesci non votano?
seo56 1 anno fa su tio
Altro motivo in più per non votare PS!!
GI 1 anno fa su tio
l'acqua del fiume è già "calda" prima di Berna....signor Levrat.....
madras 1 anno fa su tio
E restare senza corrente, certo che quelli del PSS vogliono portarci indietro nel 1580 ai tempi del padre fondatore della religione non cristiana.
jena 1 anno fa su tio
ogni scusa è buona... eh??
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
14 min
Se la ricerca di lavoro è lunga, ecco come farcela al meglio
Stando a uno studio recente della compagnia di recruting americana Randstad, il tempo medio di ricerca di un nuovo lavoro si attesta attorno ai 5 mesi
ZURIGO
20 min
Un guasto blocca l'Eurocity: evacuati 600 passeggeri
Il treno proveniente da Milano si è fermato poco prima delle 19.00 nei pressi di Sihlbrugg paralizzando per diverse ore la tratta ferroviaria tra Zugo e Thalwil
GRIGIONI
9 ore
Dramma sulle piste, grave una bimba: «Bisogna adeguare sempre la velocità»
L'incidente avvenuto sabato ad Arosa riapre il dibattito sui baby-sciatori travolti dagli adulti, l'esperto: «Divieti e limiti non servono»
BASILEA CITTÀ
9 ore
L'identikit del serial-killer svizzero: uomo, adulto, incensurato e sposato
Lo hanno stilato degli esperti basilesi che hanno preso in considerazione 33 assassini plurimi, e i risultati sono davvero sorprendenti
URI
13 ore
Colpo di sonno sull’A2, si ribalta con il furgoncino
Illeso il conducente ma i danni sono notevoli: circa 20mila franchi
SVIZZERA
14 ore
L'onda verde non travolge gli Stati
I ballottaggi di oggi - con la sola eccezione del Ticino - si sono svolti all'insegna della stabilità
SVIZZERA
19 ore
L'ex ceo della Posta Susanne Ruoff è passata ad Ascom
Sarà membro esterno di un gruppo di lavoro incaricato di accelerare la trasformazione del gruppo tecnologico zughese
GRIGIONI
19 ore
Nei Grigioni toccato il record: 71 cm a Müstair
Bisogna andare indietro fino al novembre del 1959 quando la nevicata di novembre si fermò a 65 centimetri
GRIGIONI
22 ore
Scontro sugli sci, grave una bambina di cinque anni
L'incidente è avvenuto sulle piste di Arosa e ha coinvolto anche un 57enne
SVIZZERA
22 ore
«Voglio restare agli affari esteri altri 10 anni»
Un cambio di dipartimento non è nei pensieri di Ignazio Cassis, ma nemmeno (a suo dire) in seno all'esecutivo federale. Ma il fatto di essere ticinese lo sfavorisce
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile