keystone
SVIZZERA
01.08.18 - 08:570
Aggiornamento : 09:30

Il brunch: un must del Primo agosto

Sono attese circa 150mila persone alle 360 "colazioni" contadine organizzate in tutto il Paese

BERNA - Dopo i festeggiamenti della vigilia, continuano oggi le celebrazioni della Festa nazionale.

Circa 150'000 persone si recheranno per gustarsi i 360 brunch contadini disseminati per la Svizzera. Simonetta Sommaruga a Münsingen (BE), Johann Schneider-Ammann a Hergiswil am Napf (LU) e Doris Leuthard a Villmergen (AG) hanno risposto all'invito dell'Unione svizzera dei contadini di partecipare a questo evento che ormai è un must del Primo agosto.

Il brunch in fattoria, secondo gli organizzatori, ha fra le altre cose lo scopo di costruire un ponte fra città e campagna, ma permette anche uno scambio fra le famiglie contadine elvetiche.

Un'altra tradizione è quella della giornata delle porte aperte al Palazzo federale di Berna. Il presidente della Confederazione Alain Berset sarà invece al "praticello" del Grütli, con una novità: la traduzione del suo discorso nel linguaggio dei segni.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora

Trovata un’intera famiglia sterminata nel proprio appartamento 

Il dramma è accaduto ad Affoltern am Albis, nel canton Zurigo. Le vittime sono una coppia e i loro due figli

SVIZZERA
2 ore

«Le vetture elettriche cancelleranno migliaia di impieghi in Svizzera»

Lo sostiene il Tages-Anzeiger basandosi su uno studio. Entro il 2030 spariranno dal 27% al 57% dei posti, a dipendenza della velocità in cui avverrà la trasformazione

SVIZZERA
2 ore

Quando il tassista ti molesta: «Mi ha proposto di pagare con del sesso orale»

Una politica locale vorrebbe introdurre una quota minima di tassiste donne per far sentire più sicure le viaggiatrici. Le storie delle nostre lettrici

BERNA
4 ore

Vent'anni fa 21 giovani morivano praticando torrentismo

Un'onda di piena seguita a un nubifragio spazzò via decine di persone che stavano praticando il canyoning nelle gole del Saxetbach

SVIZZERA
6 ore

«Le casse malati non rimborsino più i farmaci omeopatici»

Lo chiedono in diversi perché, stando a diversi studi, non hanno nessun beneficio medico, ma non è detto che così si frenerebbe l'ascesa costante dei premi

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile