keystone
CANTONE / SVIZZERA
10.07.18 - 10:490

Controllori del traffico aereo in sciopero, anche in Ticino

Se dovesse verificarsi, lo sciopero potrebbe causare cancellazioni negli aeroporti svizzeri e nei cieli europei

LUGANO - «Amiamo il nostro lavoro, ci appassiona». Così Maximilien Turrettini, presidente di Skycontrol, il sindacato dei controllori del traffico aereo di Skyguide. Tuttavia, questa mattina, gli stessi controllori hanno presentato un avviso di sciopero per il 23 luglio. Prevedono un'interruzione del lavoro dalle 6 alle 10:00 del primo giorno, e di quattro ore per il giorno seguente, dalle 20:30 a mezzanotte e mezza.

Infine, se le richieste dei dipendenti non dovessero essere ascoltate, i controllori del traffico aereo inizieranno uno sciopero totale da mercoledì 25 luglio. 
    
Disagi sono attesi a Ginevra, Sion, Berna, Lugano, Grenchen ed Emmen. L'aeroporto di Zurigo non è al momento coinvolto, visto che i controllori del traffico aereo hanno accettato la proposta della direzione di Skyguide.

Ridurre al minimo l'impatto sui vacanzieri - «Abbiamo scelto di iniziare la protesta di lunedì per ridurre l'impatto sulle partenze durante le festività nel fine settimana e per dare al nostro datore di lavoro l'opportunità di aprire un dialogo», continua Maximilien Turrettini. La scelta della data corrisponde con la fine della procedura richiesta presso la Camera delle relazioni collettive di lavoro (Crct).

I controllori del traffico chiedono 125 giorni di riposo annuale, contro i 119 o 122 attuali, e un aumento annuale dell'1,8% dal 2017 per 3 anni. «Tra il 2016 e il 2017, il numero di voli è cresciuto del 7% a Ginevra, le nostre condizioni di lavoro si sono deteriorate perché la forza lavoro non èaumentata di conseguenza», spiegano.

Due anni di futili discussioni - Il sindacato afferma di aver tentato un negoziato da due anni, dalla fine dell'ultimo contratto collettivo di lavoro (CCL) alla fine del 2016. Senza successo. 
    
La proposta di accordo collettivo presentata dai dirigenti di Skyguide è stata respinta dal 77,2% dei membri del sindacato lunedì. È stata qualificata come uno "pseudo CCL" da Skycontrol. Maximilien Turrettini denuncia l'ossessione per i costi in una società che sta bene finanziariamente. «Le compagnie aeree stanno facendo molta pressione per mantenere i biglietti a 30 franchi», spiega.

I controllori del traffico aereo sperano che questo avviso funga da "chiaro segnale" e permetta di avviare discussioni con la direzione evitando lo sciopero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD / ZURIGO
29 min
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
1 ora
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
1 ora
Stop alla triturazione dei pulcini vivi
La decisione è stata presa oggi dal Consiglio federale. La procedura sarà vietata a partire dal prossimo 1° gennaio
SVIZZERA
2 ore
San Gallo ristruttura i suoi ospedali
Cinque dei nove nosocomi a vocazione locale saranno ridotti a centri per urgenze con alcuni letti. 60-70 posti saranno cancellati, ma il taglio dovrebbe avvenire tramite fluttuazioni naturali
SVIZZERA
2 ore
È così che l'assassino Zoran P. ha ingannato le autorità svizzere
Fuggito dal carcere in Bosnia, si era rifatto una vita in terra confederata. I vicini sono scioccati
BERNA
4 ore
Da Coop niente più sacchetti di plastica gratis
L'iniziativa interessa Coop Edile+Hobby, Coop City, Interdiscount, Fust, Coop Vitality e Import Parfumerie
SVIZZERA
6 ore
Assassino plurimo latitante da 24 anni, viveva in incognito in Svizzera
In Bosnia aveva rapinato e ucciso una famiglia negli anni '90, era evaso e fuggito nella Confederazione dove si era sposato. Lunedì è stato rimpatriato
LIECHTENSTEIN
13 ore
Una Ferrari rubata rispunta dopo dieci anni
La vettura, sparita nel 2009 nel principato, è stata ritrovata a Londra
ITALIA / LUCERNA
15 ore
Cristiano Ronaldo? No, un 25enne lucernese
Il video che ritrae il "giocatore" a Torino ha totalizzato quasi quattro milioni di visualizzazioni. «L'idea mi è venuta questa estate, quando due ragazze mi hanno scambiato per CR7»
FRIBORGO
17 ore
La fattura (milionaria) che Migros contesta
Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile