Keystone
SAN GALLO
25.04.18 - 15:570
Aggiornamento : 20:59

Bandita dalla Migros perché soffre di demenza senile

Una signora di 82 anni si dimenticava di pagare parte dei propri acquisti. Per questo non potrà più recarsi nel negozio in cui fa la spesa da oltre 50 anni

SAN GALLO - A una signora di 82 anni è stato impedito di fare acquisti in una filiale della Migros di San Gallo a causa di alcuni taccheggi. Fin qui non ci sarebbe nulla di strano, ma c’è un però: l’anziana soffre di demenza senile. La vicenda è raccontata dal Tagblatt di oggi.

È suo figlio, Marco Brunner, ad aver scoperto a casa di sua madre una lettera ufficiale del Ministero pubblico sangallese. Dice di essere caduto dalle nuvole. Il modo in cui hanno trattato sua madre l’ha lasciato senza parole. Dopo aver chiesto spiegazioni, è emerso che sua madre è accusata di non aver pagato una confezione di carne. È stata inoltre sorpresa a mangiare dell’uva nello stesso negozio.

Entrambe le volte ha dovuto affrontare la direzione della filiale e ha dovuto pagare 150 franchi di multa per la carne rubata. La Migros le ha inviato un divieto d’ingresso in tutti i negozi del gruppo per la Svizzera orientale. Nonostante questo, un terzo incidente si è verificato all'inizio di febbraio. L’anziana se n’è di nuovo andata senza pagare gli acquisti.

Sacchetti trasparenti o acquisti accompagnati - Dora Brunner, dal canto suo, non ricorda nulla. Da due anni vive nel suo mondo. Quando decide di uscire di casa, dimentica tutto il giorno dopo. Nel suo ambiente naturale invece riesce ad essere nonostante tutto autonoma. «Riconosce le persone e riesce tranquillamente a ritrovare la via di casa», dice suo figlio. Fa i suoi acquisti alla stessa Migros da 50 anni. «Alla cassa la conoscono tutti», dice.

Il figlio decide quindi di affrontare la situazione con la Migros e propone che sua madre faccia la spesa con una borsa trasparente. Dopo aver discusso con il figlio, il gigante arancione decide di ammorbidire la propria posizione e di consentire alla signora di poter accedere ancora ai negozi, ma solo se è accompagnata. In una lettera, avverte delle conseguenze penali che l’attendono se non sottostà alle direttive

I famigliari sono responsabili - Secondo il portavoce della Migros della Svizzera orientale, Andreas Bühler, ci sono in media due casi all'anno. E difende la posizione del rivenditore: bandire una persona come Dora Brunner o richiedere che sia accompagnata è l'unica soluzione, secondo lui. «Vogliamo fare pressione sui membri della famiglia. Non possiamo offrire noi un servizio come quello dell'accompagnamento durante gli acquisti per ragioni di capacità».

Il portavoce dice che il personale è addestrato per prendersi cura delle persone con demenza. Ma se è possibile gestire questi pazienti nelle piccole succursali, diventa una missione impossibile per quelle più grandi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Silvana Vercelli 2 anni fa su fb
Consuelo Tamagni 2 anni fa su fb
??
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
Una vicenda da trattare con delicatezza...
beta 2 anni fa su tio
Dopo 50 anni di acquisti nel medesimo negozio e praticamente ricevere una pedata nel sedere dimostra tutta l'intelligenza dello pseudo ... direttore e anche di parte del personale . Doveva essere una persona nota e il minimo, ammesso che ne erano in grado di minimamente capire, avvisare qualcuno della famiglia . Invece, multa, diffida e un calcio nel sedere ! Brava m !
Desi Moro 2 anni fa su fb
Semplicemente fare un atto di cortesia?se vedo una persona in difficoltà chiedo se posso aiutarla,è solo buona educazione
Daniel Georgis 2 anni fa su fb
Dimos Gianinazzi
Manuel Manny Pruiti 2 anni fa su fb
Mmmmm..... oramai le provano tutte pur di non pagare. Ovviamente sto scherzando eh ?❤️
Memet Ibraimi 2 anni fa su fb
Ciao Manny, mi fai entrare gratis alla migros? ?
gp46 2 anni fa su tio
Scopro da questo articolo che la Migros é un'azienda geniale: a detta del portavoce "il personale é addestrato per prendersi cura delle persone affette da demenza"....Ah si? E l'addestramento é stato effettuato in un corso serale pagato dalla ditta? Hanno magari anche nozioni in medicina iperbarica, ortopedica o qualche altra specializzazione? Complimenti, a questo punto impiegati sotto i 6000.- franchi di salario mensile non dovrebbero averli.....Ma sparatele meno grosse, va......
vulpus 2 anni fa su tio
Io penso invece , che il figlio, visto che la mamma ha purtroppo una malattia che le impedisce di essere autonoma,invece di scrivere sui giornali fanfaluche, si preoccupi di mettere in atto tutte quelle misure oggi possibili, affinchè abbia a poter vivere tranquillamente senza stress e problemi:in primis per la sua mamma e poi per il resto della famiglia.I discorsi sulla MIGROS e il ministero, sono soltanto le conseguenze di una trascuratezza della famiglia, visto che poi la cosa si ripete da diverso tempo.
Tina Compierchio 2 anni fa su fb
Che tristezza ? una persona che porti a fare la spesa no?
Sol Adelaide Scerpella 2 anni fa su fb
???niki Niky Nikawry
Salvatore Nieddu 2 anni fa su fb
Ma con una patologia del genere dovrebbe essere quantomeno accompagnata a fare la spesa perché talmente vulnerabile che può diventare la vittima di facili raggiri. PARENTI SVEGLIA!
Salvatore Nieddu 2 anni fa su fb
Ma con una patologia del genere dovrebbe essere quantomeno accompagnata a fare la spesa perché talmente vulnerabile che può diventare la vittima di facili raggiri. PARENTI SVEGLIA!
Gigi Scaroni 2 anni fa su fb
Tutti a difendere la Migros! Pecoroni???
Maryl Fusi 2 anni fa su fb
Vergogna?Tutto torna a tutti!!!Nessun rispetto a stima!?solo.consumismo e materialismo!Non ci sono più valori di una volta....da piangere...
Stefania De Blasi 2 anni fa su fb
Dovreste leggere gli articoli prima di sentenziare.. Sapete quanti furti ci sono al giorno?! Come si fa a capire chi è affetto da malattia.. chi invece da “furbizia”?! I dipendenti hanno già tanto altro da fare.. purtroppo non hanno il tempo di seguire ogni singolo cliente per capire le sue esigenze.. I negozi poi non possono neppure permettersi di “regalare” così la merce.. Anche loro devo sopravvivere, pagare affitto, salari e ecc.. Migros fa già tanto per cultura, ambiente e socialità.. Le persone malate, con difficoltà mentali o fisiche che sanno di avere difficoltà si dovrebbero far aiutare da famiglia, amici o enti specializzati.. I dipendenti posso dare un sostegno e sicuramente lo fanno anche con piacere, ma non posso dare questo servizio sempre e a tutti purtroppo.. in alcune occasioni è proprio impossibile.. In questo caso il figlio invece di sdegnarsi dovrebbe cercare di aiutare maggiormente la madre e se non ci riesce lui, almeno trovargli qlc che lo faccia..
Juse Cile 2 anni fa su fb
MA MAGARI AVEVA PAGATO E MAGARI TRUFFATA GIÀ NON COMPRO MAI ALLA MIGROS CHE PAGAPOCO I DIPENDENTI FIGURIAMOCI ORA
Selena Valeriani 2 anni fa su fb
Credo che qui ci sarebbe voluto unicamente più buon senso povera signora là demenza senile non è uno scherzo, conoscendola potevano evitare di farle pagare 150 fr dato che è una vita ché fa li la spesa. Si poteva prendere in mano là situazione diversamente avvisando i suoi Famigliari. i medesimi organizzando un accompagnamento per non toglierle un abitudine sicuramente per lei importante , ma far passare tutto tramite ministero pubblico... Mi chiedo per quei bambini ché sì intascano piccole cose sopratutto vicino alla cassa succede lo stesso? Multa di 150?! Suvvia Mica lo fanno apposta voglio dire ❤ ?
Antonella Salvatore Caito-Calamia 2 anni fa su fb
Vergogna
Massimo Enzo Grandi 2 anni fa su fb
È giusto così. Perché dovrebbe continuare a dare anche un solo centesimo a quegli imprenditori?
Nat Bacchetti 2 anni fa su fb
Esatto ... bravo e sei stato gentile. Il direttore di quella filiale conoscendo il problema, avrebbe potuto, affiancare una venditrice e aiutare questa signora. Risolvendo il problema. Facendo un opera di bene. Auguro a questa persona che ha preso questa decisione che venga anche lui o lei, bandito/a... che vergogna
Fulvia Balardi 2 anni fa su fb
Complimenti alla Migros....
Sonia Foraboschi-Locatelli 2 anni fa su fb
Ho una madre con questa malattia e so cosa voglia dire, ma migros ha ragione a tutelarsi, in fondo chiede solo che se la signora non e' autonoma venga accompagnata come dovrebbe essere. Se donani decidesse di prendere l'auto verrebbe giustificata perche' e' ammalata? La famiglia deve essere responsabile e aiutarla a gestire la sua vita e la sua malattia. Auguri signora
Fati Valeriana Ypsilon 2 anni fa su fb
Comprendo che la situazione arrivati a tal punto sia da gestire meglio, ma che la migros l’abbia fatto “per lei” non credo, visto come è stata trattata, le multe che le hanno fatto pagare e le misure disciplinari intraprese come una qualsiasi criminale. Schwachsinn ?
Roberta Tosti 2 anni fa su fb
vergognoso
Ornella Guerra 2 anni fa su fb
E una vergogna che i figli non si occupano dei genitori!! Non della migros, hai la madre ultraottante e non puoi perdere 2 ora per la spesa!! Mia madre ha 83 non è affetta da demenza ma noi l accompagnano sempre, anche x aiutarla con le borse. E sempre la società che deve farsi carico di tutto e tutti,il buon senso e il rispetto verso i genitori una cosa ormai obsoleta!!
Sara Boris 2 anni fa su fb
Perfetta risposta!!???
Nicole Mathyer 2 anni fa su fb
Vera Rubiin
Mirella Zanni Abdul 2 anni fa su fb
Mah...scusatemi. Come si fa a passare dalla cassa e non pagare quello che hai preso? Entrare nel mercato e uscire senza niente in mano è una cosa però se uno va a fare la spesa anche se sono 2 o 3 cose per forza prende almeno la cesta. O Lei metteva dentro della borsa e usciva come se niente fosse? M i s t e r o ?
Leila Bianchi 2 anni fa su fb
Cominciamo a capire la dimensione di quel negozio, se è una miniMigros (e ce ne sono) il tutto è un pochettino eccessivo. Se è un maxi centro purtroppo non credo si potesse fare altro. Ma la mia perplessità è un’altra, a più di 80 anni e vive e gironzola per strada DA SOLA? Questo fa riflettere, e molto! Anche se sono arzilli e autosufficienti, magari anche testardi come muli... sarebbe meglio una presenza. La figura della dama di compagnia? Ormai non esiste più. Nessuno impone niente al figlio, ma magari un pensierino per trovare una soluzione lo farei. Sarà un compromesso ovviamente, la dignità della madre non va calpestata, ma da qui a lasciarla completamente sola ce ne passa. Non sto assolutamente dicendo che è abbandonata o trascurata, solamente che ormai un’occhiata vigile serve....dovesse cadere e farsi male?
sedelin 2 anni fa su tio
se un'anziana soffre di demenza senile non bisogna farne un affare di stato: semplicemente DEVE essere accompagnata alla migros e anche altrove PER LA SUA TUTELA E SICUREZZA. la migros é stata comprensiva ma, evidentemente, non può tollerare "furti" anche se commessi in assenza di consapevolezza.
Mario Sti Boostin 2 anni fa su fb
Tranquilli andrà in Italia
Laura Accattatis Minardi 2 anni fa su fb
Adriana Cuomo
Cleofe 2 anni fa su tio
segnaliamola alla Bosia Mirra, che lei di "accompagnamenti" se ne intende...
sedelin 2 anni fa su tio
@Cleofe ma cosa c'entra!!!
ste3990 2 anni fa su tio
Probabilmente non se ne ricorderà.
Ramona Ribeli 2 anni fa su fb
... Credo che ogni genere di servizio pubblico debba essere minimamente preparato ad accogliere clienti con degli handicap. Anziché accusare così la signora, avrebbero dovuto fare un indagine per il suo stato di salute!
Rosa Carmignotto 2 anni fa su fb
La Migros non è un servizio pubblico.
Ramona Ribeli 2 anni fa su fb
È un servizio per tutti, quindi pubblico! Non credo che ci voglia un ticket per entrare alla migros ?
Jenny Bianchi 2 anni fa su fb
Pubblico esercizio...
Dani Luconi 2 anni fa su fb
La Migros servizio pubblico ? Da quando ?
Ramona Ribeli 2 anni fa su fb
Dani Luconi è un esercizio pubblico! È così grave fare un errore?
Dani Luconi 2 anni fa su fb
Si se cambia le carte in tavola visto che non essendo un servizio pubblico non è tenuta a nulla verso i clienti se non tutelarsi
Jenny Bianchi 2 anni fa su fb
Sì, se cambia il senso della frase...
Ramona Ribeli 2 anni fa su fb
Dani Luconi non sono tenuti, ma siccome tra i clienti ci sono anche persone con delle problematiche a mio parere dovrebbero avere delle competenze in più!
Isabella Scricciolo 2 anni fa su fb
Ma l'articolo l'avete letto almeno? La migros avrà si reagito in modo brusco, ma in seguito ha deciso che la signora potrà tornare a fare la spesa da loro solo se accompagnata onde evitare nuove situazioni spiacevoli. Esistono dei servizi per accompagnare a fare la spesa le persone anziane ed è compito della famiglia garantire il loro benessere.
Isabella Scricciolo 2 anni fa su fb
P.s. C'è da dire che anche TIO utilizza dei titoli decisamente fuorvianti.
Nat Bacchetti 2 anni fa su fb
Isabella vero, x i titoli, ma Migros avrebbe potuto affiancare una venditrice. Conoscendo il problema.
Isabella Scricciolo 2 anni fa su fb
Come cortesia si, ma spesso e volentieri chi soffre di demenza senile non si lascia fare cosi facilmente.. anzi!
Donatella Limonta 2 anni fa su fb
Ma dato che la Migros conosceva questa povera persona Poteva benissimo informarsi da qualcuno. E non fare questa figuraccia È una vergogna ???
Pamy Bernardi 2 anni fa su fb
Ma farsi accompagnare da qualcuno o chiedere a qualcuno di farle la spesa no eh?! ?
Sybilla Grob 2 anni fa su fb
Domanda a chi commenta.:avete letto l'articolo? Se si non capisco proprio i vostri commenti.......
Antonella Ferilli 2 anni fa su fb
Io rimango basita per i 150.— che le hanno fatto pagare per il “furto” di una confezione di carne!
Cinzia Marin 2 anni fa su fb
Beh uno strappo alle regole potrebbero farlo visto che è oltre 50 che fa spesa lì e visto che la conoscono TT potrebbero aiutarla. E cmq sapendo questa cosa controllarla bene ....NN penso ci si rompe la schiena x questo!!!!!!!... Io in un super mercato ho visto disabili soli a far spesa e le commesse aiutarli .NN vedo xe a s gallo NN sia possibile..
Fati Valeriana Ypsilon 2 anni fa su fb
Perché a San Gallo le persone sono in effetti un po’ particolari. Rigidi. Come in nessun altro cantone.
Cristine Dubois 2 anni fa su fb
Da come scrivi si capisce già il livello intellettuale. Se avessi un negozio tuo magari capiresti che lasciare qualcuno entrare e prendere roba a gratis, demenza o non demenza, significa perdita.
Grace Rota 2 anni fa su fb
Mi sembra esagerato con l’utile che fanno ogni anno per una Signora di questa età perdi più con demenza senile, io direi piuttosto che la Migros si dovrebbe vergognare ???
Simona Talleri 2 anni fa su fb
La famiglia dov’è ??
Yan Saporiti 2 anni fa su fb
Scusa è, ma se ha problemi la signora, allora la Migros deve smenarci? Può fare la spesa li se accompagnata, non mi pare una cosa "vergognosa" chiedere di non essere derubati..
Rosa Carmignotto 2 anni fa su fb
Se ha la demenza senile deve essere ricoverata in una casa per anziani, dove può essere seguita, visto che la famiglia non può occuparsene.
Simo Malingamba 2 anni fa su fb
Infatti dovrebbero regalargliela la carne che ha dimenticato di pagare altro che multa di 150.- !!! Morti di fame mica andate in fallimento per questo !!!
Andy Da Silva 2 anni fa su fb
E certo perchè l'utile si fa con la beneficenza ?
Grace Rota 2 anni fa su fb
Andy Da Silva non e scritto che lo fa tutti giorni se ho capito bene la fatto qualche volta, ha 82 anni ?
Yan Saporiti 2 anni fa su fb
È un ragionamento senza senso.. Allora chi ha un figlio down, autistico, chi è handicappato, alzheimer, ecc dovrebbero aver diritto a cibo gratis.. Ma come diavolo ragionate? Esistono già enti benefici che aiutano queste persone, di certo non deve farlo una società come la Migros o Coop. Se voi foste idraulici, giardinieri, ecc, ci andrebbe bene di non venir pagati per il vostro lavoro, se svolto a casa di quella signora? Ovvio che no! Al posto di fare i conti in tasca alla Migros, chiedetevi come li abbia avuti quei soldi..
Michele Marcaccini 2 anni fa su fb
Da me arriva una che parla con l’al di là e gli spiriti maligni ?
MIM 2 anni fa su tio
Come gli altri bloggers che mi hanno anticipato, sono dell'idea che la signora dovrebbe essere accompagnata. Ma non solo alla Migros, ma dappertutto, per la sua sicurezza.
Luciana Dagani 2 anni fa su fb
La migros potrebbe segnalarla alla prosenectute che sono molto presenti x gli anziani
Eva Zimmermann 2 anni fa su fb
Mi dispiace molto per la signora, ma non è il personale che deve accompagnare la signora. Non ha parenti?
Emma Ierace 2 anni fa su fb
Che venga accompagnata da qualcuno che possa prendersi cura di lei ?. È inutile colpevolizzare la Migros (che difende la sua posizione, come ogni negoziante del resto). PS: leggere per intero l’articolo.
Jacky Korstanje 2 anni fa su fb
Non è compito della Migros accompagnare la signora. Se i parenti non hanno tempo ci sarà pure qualche associazione di volontari che potrebbe aiutarla.
Donatella Limonta 2 anni fa su fb
Questo è vero Ma dato che loro sapevano che la signora non stava bene potevano chiamare qualcuno per me è così scusi tanto
Isabella Scricciolo 2 anni fa su fb
Ah bella cosa: ci tiene di più la gerenza del supermecato che non la famiglia.. Come se i figli di questa donna non sapevano della demenza della propria madre.
Donatella Limonta 2 anni fa su fb
Mi scusi forse anche la signora è probabile che è anche da sola lì doveva benissimo la Migros avvisare qualcuno anche la pulizia ho anche gente che può aiutare questa povera persona
Andrea Patrizia Oddo 2 anni fa su fb
È la famiglia che deve aiutare l'anziana. Se vedeva la madre in difficoltà, doveva accompagnarla a fare la spesa invece di cadere dalle nuvole...
Melody Laurino 2 anni fa su fb
Ma i parenti non potrebbero accompagnare la signora anziché lasciarla sola?
Sybilla Grob 2 anni fa su fb
Ha letto l'articolo? C'è scritto in fatti che migros parlando con il figlio ha ridimensionato la sua richiesta e la lasciano entrare in filiale ma solo accompagnata ??
Melody Laurino 2 anni fa su fb
Sybilla Grob Certo che l'ho letto :)
Mery Fiorina 2 anni fa su fb
È una vergogna!?
Mert Özyalçin 2 anni fa su fb
Vergogna di cosa scusa? Se ti basi solo sul titolo, allora stai pure tranquilla perché non c’entra assolutamente nulla su ciò che è realmente accaduto. Migros non bandisce nessuno perché ha una certa malattia o altro. Se leggi il testo completo potrai capire ? non ha fatto nulla di male la Migros.
Maryl Fusi 2 anni fa su fb
Di che pianeta dei arrivato in Terra???Vergognati!!
Donatella Limonta 2 anni fa su fb
Mert Özyalçin Non è vero dato che la conoscevano da 50 anni che veniva a fare la spesa Potevano benissimo telefonare a qualcuno o alla polizia o qualcuno che aiuta la persona hanno sbagliato la Migros è così
Cristian Pasotti 2 anni fa su fb
Vero: poi c’è gente che taccheggia regolarmente alla quale non si fa nulla, altrimenti è “fascismo”
Carolina Botta 2 anni fa su fb
Questa donna deve essere accompagnata!!!
Sybilla Grob 2 anni fa su fb
Ha letto l'articolo? C'è scritto in fatti che migros parlando con il figlio ha ridimensionato la sua richiesta e la lasciano entrare in filiale ma solo accompagnata ??
Carolina Botta 2 anni fa su fb
Appunto!! Ci si poteva arrivare prima!!
Mery Valnegri 2 anni fa su fb
Complimenti invece di aiutarla!!...diventerete anziani anche voi!!
Sybilla Grob 2 anni fa su fb
Ha letto l'articolo? C'è scritto in fatti che migros parlando con il figlio ha ridimensionato la sua richiesta e la lasciano entrare in filiale ma solo accompagnata ?? migros é un azienda, non un servizio sociale
Rosa Carmignotto 2 anni fa su fb
Adesso sta alla Migros occuparsi dei problemi di salute dei clienti? Spero che quando il momento verrà ti occuperai tu di aiutare i tuoi anziani, senza lasciarli in balia del mondo. E spero che avrai dei parenti per aiutare te, quando sarai vecchia, o pensi di contare sull’aiuto della Migros, Coop, Manor?
Mery Valnegri 2 anni fa su fb
Ma si rende conto cosa ha scritto....??...signora Rosa
Filomarino Luciana 2 anni fa su fb
vergogna !!
Cleofe 2 anni fa su tio
giusto. In caso si puo' sempre far accompagnare !
Homer_Simpson 2 anni fa su tio
@Cleofe Si, al Bennet!
Desi Moro 2 anni fa su fb
Migros un nome una garanzia?vergognatevi
Desi Moro 2 anni fa su fb
Al posto di bandirla, quando arriva mettetegli accanto una persona che la segua,e se fosse una vostra parente?bravi???????
Florian Flo 2 anni fa su fb
Con tutto il rispetto, non penso sia compito dell azienda trovargli un assistente per fargli la spesa.. no?
Sybilla Grob 2 anni fa su fb
Desi se legge l'articolo vedrà che appunto hanno ritirato la denuncia e hanno parlato con il figlio indicando che la signora può entrare in filiale ma solo accompagnata ??
Desi Moro 2 anni fa su fb
Sono felice per la Signora,grazie per info
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
«Se loro sbagliano, la gente perde fiducia»
Knill: «In una pandemia, questo è particolarmente pericoloso perché può avere un impatto diretto sui contagi»
SVIZZERA
4 ore
Swiss parla il Ceo: «La ripresa è più dura del previsto»
Il 2020 per la compagnia elvetica «sarà una grande sfida», per ora le prenotazioni sono il 20% del normale
LIBANO / SVIZZERA
4 ore
«Sembra che da qui sia passata la guerra»
La 26enne svizzera Souraya Khaled vive vicino al porto di Beirut. Ecco come ha vissuto l'esplosione.
SVIZZERA
5 ore
Mancano macchinisti, le FFS sopprimono alcuni treni
La crisi del coronavirus ha ulteriormente messo in difficoltà le Ferrovie federali.
SVIZZERA
7 ore
«Il virus sta aumentando». Spagna nella lista nera. A rischio le donne incinte
Dalla decisione sono al momento escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie
SVIZZERA
7 ore
Chi torna dalla Spagna dovrà mettersi in quarantena
Chiunque rientrerà dal Paese iberico dovrà annunciarsi alle autorità cantonali.
SVIZZERA
8 ore
Altri 181 casi e un ricovero, ma nessun decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'927. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
8 ore
«Molti hanno problemi respiratori anche dopo essere stati dimessi»
L'ospedale di Friburgo ha analizzato i dati dei pazienti ospedalizzati con un'infezione da Sars-CoV2 tra marzo e aprile.
SVIZZERA
9 ore
Migliorano le stime del PIL svizzero
Il KOF prevede ora una flessione leggermente meno marcata di quanto precedentemente ipotizzato.
SVIZZERA
10 ore
«La crisi ha mostrato l'importanza della libera circolazione»
Per l'Usam un sì all'iniziativa "per un'immigrazione moderata" affosserebbe le PMI elvetiche.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile